A- A+
Milano
Milano, 30mila firme contro l’aumento dei ticket Atm

Milano, 30mila firme contro l’aumento dei ticket Atm

Una studentessa universitaria, Benedetta Cirillo, ha lanciato una petizione online su Change.org per evitare il rincaro dei biglietti dei mezzi pubblici di Milano. Il provvedimento, che entrerà in vigore dal primo gennaio del 2019, ha subito sollevato molte poliche appena è stato annunciato.

L'appello in una settimana ha raccolto già 30 mila firme. Secondo la giovane, che si è rivolta al sindaco Sala, si tratta di una decisione sbagliata che "penalizzerà studenti e lavoratori che ogni giorno usufruiscono di questo servizio" di trasporto pubblico.

Tags:
milano biglietti atmprotesta aumenti atmtrasporti pubblici milano


A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Una vita da costruire
di Mariella Colonna
Migranti, il Corriere della Sera 'convoca' Dio
di Di Diego Fusaro
Governo, il dilemma di Salvini: sbagliano i giornaloni o gli italiani?
di Di Angelo Maria Perrino

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.