A- A+
Milano
Milano, aggredito con calci e pugni per rubargli l'orologio, un arresto

Milano, aggredito con calci e pugni per rubargli l'orologio, un arresto

La polizia ha fermato un 23enne di origine marocchina per rapina aggravata in concorso avvenuta in via Gola 27, all'interno dei giardini condominiali. Le indagini, condotte dagli uomini del commissariato Porta Ticinese, sono state avviate lo scorso 4 agosto dopo che la vittima, un cittadino marocchino di 50 anni, ha denunciato di essere stata avvicinata da tre suoi connazionali i quali l'hanno colpita con calci e pugni per rapinarla dell'orologio.

I poliziotti hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza di proprietà dell'Aler presenti nel cortile interno dello stabile e dall'analisi è stato possibile accertare la dinamica dei fatti e dare un volto ai soggetti poi identificati. Ieri gli agenti hanno rintracciato e fermato uno dei tre responsabili. 

Tags:
milanaggredito con calci e pugnirubare orologioun arresto






A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Pensioni e reddito, l'euro-goal del trio Conte-Di Maio-Salvini
di Angelo Maria Perrino
Caso Battisti, la sinistra faccia i conti con gli anni di piombo
di Ernesto Vergani
Grillo Capo dello Stato, perché no? Ha rotto la dicotomia destra-sinistra
di Diego Fusaro


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.