Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Milano, apre il forum dell'Ue sulla cultura

E' partito a Milano l'European Culture Forum 2017, l'appuntamento biennale organizzato dalla Commissione europea

Milano, apre il forum dell'Ue sulla cultura
Advertisement

Ue: al via a Milano l'European Culture Forum

E' partito a Milano l'European Culture Forum 2017, l'appuntamento biennale organizzato dalla Commissione europea. L'assessore lombardo alle Culture, Identita' e Autonomie, Cristina Cappellini, in apertura dei lavori, ha sottolineato: "La Lombardia sta gia' giocando un ruolo da protagonista nel panorama culturale nazionale ed europeo, oltre che internazionale. E' la regione italiana in cui il settore della cultura e della creativita' produce il maggior valore aggiunto e vanta il maggior numero di occupati: oltre un quarto del valore aggiunto prodotto dall'industria culturale in Italia e il 23 per cento degli occupati". Ai lavori hanno partecipato, tra gli altri, anche Tibor Navracsics, Commissario europeo per l'Istruzione, la Cultura, il multilinguismo e la gioventu', Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo, Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle attivita' culturali e del Turismo. 

L'assessore Cappellini, dopo aver portato il saluto di benvenuto da parte del presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha espresso grande soddisfazione per il fatto che "il Forum Europeo della Cultura si svolga a Milano, in concomitanza con l'Anno della Cultura in Lombardia, deciso dalla giunta regionale e inaugurato a Cremona, nel Museo del Violino, il 29 maggio scorso". Una data, ha ricordato l'assessore rivolgendosi agli oltre cinquecento partecipanti al Forum, "che coincide con la Festa della Lombardia con cui ricordiamo la battaglia di Legnano del 29 maggio 1176, in cui un'alleanza di comuni lombardi sconfisse l'imperatore Barbarossa. Una festa identitaria, dunque, che ogni anno la regione decide di celebrare in una citta' diversa". L'Anno della Cultura in Lombardia "si concludera' il 29 maggio del 2018, che sara' anche l'Anno Europeo del Patrimonio Culturale: importanti iniziative che possono essere complementari nel momento in cui si pongono come obiettivo quello di incrementare la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale, anche immateriale, attraverso un piu' stretto legame tra cultura e territorio, tra cultura e identita', declinata nei vari livelli locale, regionale, macroregionale, nazionale ed europeo), nonche' fra tradizione e innovazione".

Tajani: "Settore vitale"

La storia di Milano e' lo specchio del nostro continente, un polo culturale da prendere ad esempio per rilanciare crescita e occupazione. Lo ha detto Antonio Tajani, presidente dell'Europarlamento, aprendo il Forum europeo della cultura 2017, una due giorni di incontri che lanceranno ufficialmente l'Anno europeo del patrimonio culturale. La scelta del capoluogo lombardo per accogliere tale iniziativa inorgoglisce il presidente: "Ne sono onorato" ha detto, cosi' come si legge sul sito web dell'Europarlamento. "Questo evento ci fornisce una preziosa opportunita' per scambiare punti di vista e mettere le esperienze a confronto, nell'ambito di un settore, la cultura, che considero vitale". E questo avra' luogo "in una citta' dai profondi significati simbolici, la cui cultura e creativita' del passato nutre quelle del presente". Tajani ha ricordato Milano attraverso i suoi personaggi, quali Leonardo Da vinci, o le sue opere, come il Duomo e la sua Fabbrica, "che domani visitero' insieme al Commissario Navracsics", che si occupa di Educazione, cultura, giovani e sport.(SEGUE) (Alf/Dire) 13:00 07-12-17 NNNN


In Vetrina

Svitolina nuda! La tennista senza slip. Foto della tennista Svitolina nuda

In evidenza

Ascolti Tv, Sarà Sanremo flop Male anche Sacrificio D'Amore
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Moto Elettriche,Ddl per viaggiare in autostrada

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.