Milano/ Donna nuda in croce contro la violenza, è polemica

Venerdì, 14 novembre 2008 - 15:14:00


Milano/ Donna in croce, i promotori: "Abbiamo già avuto l'autrizzazione del Comune"
Un manifesto per la campagna contro la violenza sulle donne: una donna nuda nella posizione del Crocifisso, con il panno che nell'iconografia tradizionale copre l'inguine del Cristo e la scritta: "Chi paga per i peccati dell'uomo?". E in didascalia: "Solo il 4% delle donne vittime della violenza denuncia il proprio carnefice. Le altre pagano anche per lui". E' la proposta che al settore pubblicità del Comune è arrivata da Telefono Donna per la campagna in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne che si celebra il 25 novembre. La richiesta di Telefono donna è per l'esposizione di 500 manifesti con questa immagine su altrettanti spazi di affissione pubblica del Comune. Nel manifesto la donna è distesa su un lenzuolo, due cuscini dietro le braccia aperte, le gambe con i piedi sovrapposti, il palmo delle mani parzialmente disteso, come trafitto dai chiodi, nella posizione del Crocifisso nella tradizionale iconografia cristiana.



OGGI SU AFFARI

Terry Hunter:"Ho bisogno di 12 rapporti sessuali al giorno"

Sondaggio Consortium per Affaritaliani.it: cala la fiducia in Silvio e Walter. Italiani pessimisti

Uomo incinto/ Thomas Beatie, madre e transessuale annuncia: "Aspetto un altro bebè"

"Non so se ho gli strumenti per negare gli spazi, ma ne respingo totalmente il contenuto che offende la nostra tradizione cristiana.
Pongo il problema politico e ne informerò il sindaco: chiederò a telefono Donna di ritirare il manifesto". E' la posizione dell'assessore comunale all'Arredo urbano, Maurizio Cadeo, rispetto al manifesto della campagna di Telefono Donna per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, con l'immagine di una donna nuda nella posizione del Crocifisso.

"Nulla in contrario alla campagna contro la violenza sulle donne - dice Cadeo - ma questa iniziativa è svilita da una trovata che non aggiunge niente, anzi si usa un simbolo religioso senza motivo. C'è qualcuno che è morto in croce per i peccati degli uomini, ma che senso ha l'uso di quella frase e questo accostamento voluto? Credo che ci debba essere un po' di rispetto per la nostra civiltà e la nostra tradizione. Anche se non so se ho gli strumenti per negare gli spazi - ribadisce - farò di tutto per non fare uscire il manifesto".

"Chiediamo il ritiro immediato di questa campagna, che persegue un fine giusto strumentalizzando il simbolo della cristianità". E' la posizione del capogruppo di An a palazzo Marino, Carlo Fidanza, riguardo al manifesto di Telefono Donna per la Giornata contro la violenza sulle donne. "Serve più rispetto per il nostro patrimonio culturale. Si parla tanto di decoro: vedere affissi per Milano manifesti così - sottolinea Fidanza - urta contro il decoro, oltre che contro il buon senso e la morale pubblica".

"Inviterei Telefono Donna a lavorare di più su iniziative concrete sul territorio e meno a scimmiottare Toscani. Quella è un'immagine di assoluto cattivo gusto". Coså il capogruppo di Forza Italia in Comune, Giulio Gallera, interviene sul manifesto proposto da Telefono Donna al Comune per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. "La sensibilizzazione sul tema della violenza sulle donne va affrontato in modo diverso che con immagini che da una parte offendono chi ha fede religiosa e dall'altra sono di cattivo gusto. Telefono donna farebbe meglio a occuparsi di iniziative concrete sul territorio".

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA