Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Nidi e materne: 450 assunzioni a tempo indeterminato a Milano

Asili nido e scuole materne: 450 educatori assunti a tempo indeterminato dal Comune di Milano. La Cisl: "Bene l'incontro con i sindacati"

asilo nido 02

Contratto che passa da determinato a indeterminato per 450 educatrici ed educatori di nidi e materne: L'annuncio è stato dato dall'amministrazione di Milano assieme al ministro Marianna Madia, sulla scia della delibera approvata venerdì dalla Giunta guidata da Beppe Sala. Il sindaco ha affermato: "Si tratta di un'opportunità grande che noi possiamo cogliere". "Una notizia tre volte buona, per le famiglie e i bambini, per le educatrici e il Comune. Il 30 settembre incontreremo i sindacati" per discutere delle modalità delle nuove assunzioni, ha concluso il primo cittadino.

"I reiterati contratti precari creavano incertezza nella vita delle educatrici e dei bambini. Io mi ero impegnata affinché l'anno scolastico potesse iniziare con la serenità che merita un settore così delicato e importante", sono invece state le parole del ministro Madia.

(IMPRESE-LAVORO.COM) - In merito ai rapporti tra il sindacato e il Comune e ai problemi della città, il segretario generale della Cisl milanese, Danilo Galvagni, ha detto: “E’ un passo avanti la regolarizzazione di 450 precari nella scuola. E fa piacere sapere che il sindaco Sala incontrerà le organizzazioni sindacali nei prossimi giorni. Perché sono molti i problemi sul tavolo e l’agenda – se il sindaco permette – è fitta e la scuola è forse il primo di una lunga serie di questioni da discutere. A partire da quelle dei lavoratori del Comune e dalla necessità di rafforzarne comparti vitali, come quello della Polizia locale ma non solo, infatti anche nella manutenzione del verde i problemi non mancano. L’emergenza migranti porta con se la necessità di garantire una prospettiva e un lavoro, facendo chiarezza. Perché la solidarietà è necessaria ma non può essere sostituita dal dumping, a scapito di altri lavoratori. E poi c’è il futuro delle partecipate, passando per il trasporto pubblico locale. Le priorità non mancano e il sindaco può contare sul senso di responsabilità e lo spirito per nulla antagonista della Cisl. Ciò che conta è la disponibilità al dialogo e a costruire. Se il sindaco lo vorrà le organizzazioni sindacali sono disposte a discutere e proporre, mettendo in cima all'agenda le esigenze dei cittadini milanesi e ciò che possono fare, di più e meglio, proprio i lavoratori del Comune. Mi auguro che sia definitivamente archiviata la stagione nella quale i sindacati venivano convocati a Palazzo Marino solo per fare da spalla al Comune nelle rivendicazioni contro il Governo. E’ il momento di cambiare e noi siamo disposti a collaborare ai tanti progetti che il sindaco Sala ha messo in cantiere”, conclude Galvagni.


In Vetrina

Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser (Grande Fratello Vip 2): scherzo HORROR Le Iene
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it