A- A+
Milano
Nima Sushi e Pokeria: arriva a Milano l’healthy food che rispetta il mare

Arriva anche a Milano, dopo il successo di Firenze, NIMA SUSHI, il ristorante fusion di Nicolò Caparra e Marco Perego, il gruppo di locali che sta spopolando in tutta la Penisola, dalla Brianza alla Toscana. 

I due giovani imprenditori sono partiti da lontano, spinti dall’amicizia che li lega e dalla passione per il cibo sano e di alta qualità. Una sfida iniziata quasi per gioco, in un viaggio dal sapore orientale che oggi vale oro.  

Era molto attesa l’apertura del nuovo ristorante NIMA Sushi, ovvero l’uramakeria di Via Pisani (zona Stazione Centrale), dove regna un’atmosfera fusion dal gusto mediterraneo, con pesce freschissimo e riso di alta qualità. Anche grazie ad attività come questa la ristorazione e le imprese giovani sono aumentate del +11% negli ultimi cinque anni e, come insegna Confcommercio, anche la ristorazione è un ambito in cui la tecnologia e l’innovazione possono dare ottimi risultati. 

Un esempio? Le varie possibilità di ordinazione, dal menù alla carta al takeaway asporto fino al più moderno delivery a domicilio con partner (Deliveroo). 

E scaricando l’ app è possibile verificare la disponibilità del tavolo sul sito in pochi click; un modo moderno e divertente per prenotare i propri appuntamenti, dal pranzo di lavoro alla cena in famiglia. Sono concezioni della ristorazione 2.0, quelle che stanno rendendo famosi i due amici marchiandoli come veri leader e precursori del settore!

Non solo i proprietari, ma anche lo staff è giovane, attento alle esigenze del mercato e anche alle problematiche ambientali. “Siamo il primo ristorante OpenSushi con formula a prezzo fisso ad aver ottenuto l’ambito riconoscimento di Friend of the Sea”- NIMA ha infatti ricevuto la tanto ambita certificazione di Friend of the Sea e, di conseguenza, il diritto di utilizzare il Logo internazionale di sostenibilità della pesca e dell’acquacoltura.

NIMA ha infatti soddisfatto i principali criteri per la ristorazione sostenibile di Friend of the Sea, essendo la maggior parte dei suoi prodotti ittici forniti da produttori certificati Friend of the Sea o equivalenti. 

Tra le specie certificate è possibile gustare il salmone, il tonno, il granchio ed il gambero.

“Siamo molto orgogliosi di poter offrire ai nostri clienti prodotti sostenibili e di altissima qualità” - hanno così commentato i soci. 

Ma l'insegna NIMA è già nota ai milanesi più attenti alle tendenze grazie alla presenza anche di POKERIA by Nima, ovvero la tendenza food dal gusto hawaiano, healthy e veloce. 

I due giovani imprenditori stanno infatti facendo dell’ecletticità la loro parola d’ordine, una diversificazione del servizio food, con l’obiettivo comune di offrire un prodotto di qualità e tendenza. 

Anche Pokeria offre infatti un cibo smart, veloce e allo stesso tempo healthy, secondo la tradizione culinaria hawaiana. Perché è salutare? Perché si tratta di una bowl contente differenti sapori tra proteine, carboidrati e fibre che saziano il palato in modo bilanciato e nutriente. 

Il poke nella lingua madre significa “tagliato a pezzi grossi” e fa riferimento al taglio dei vari ingredienti che compongono la scenografica ciotola, che si può scegliere di taglia media o grande. Per assecondare al meglio preferenze alimentari ed esigenze caloriche e nutrizionali differenti è anche possibile comporsi la propria bowl con ciò che più aggrada, sempre scegliendo tra i vari gruppi alimentari secondo la formula del build-your-own-bowl: dal pesce a cubetti (pesce fresco crudo tagliato a cubetti o pollo), al finishes che dona croccantezza fino alla base di riso (riso bianco, nero, insalata o noodles) e i vari condimenti. 

Un’attenzione al cliente maniacale, in un mondo sempre più selettivo dove è necessario prestare attenzione a preferenze alimentari e vere e proprie allergie o intolleranze.

Grazie a questa professionalità, anche POKERIA, così come NIMA SUSHI, si espande a macchia d’olio e a Milano vanta i punti di Moscova, Cinque Giornate e Corso Venezia con l’idea di ampliarsi ancora, vista la tendenza attuale che riconosce il Poke come uno stile di vita e tendenza. “Prossime aperture? Ben due Pokeria a Firenze e altre due a Milano, per soddisfare la sempre maggiore richiesta dei nostri clienti”.

Anche qui la tecnologia è la più avanzata: è possibile pre-ordinare su whatsapp, in modo da saltare la coda e pagare subito in cassa al ritiro.

Quali le prossime sfide dei due giovani eclettici imprenditori? Dalla birra artigianale (MINHA BEER) a drink homemade con prodotti Bio a Km 0 (NIMA GIUSSANO) la parola d’ordine è sempre professionalità e avanguardia. 

Commenti
    Tags:
    nima sushipokeriamilanohealthy food












    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Governo, ma quale Fico? Cinquestelle compatti e fermi su un Conte Bis
    di Angelo Maria Perrino
    Business Roundtable promuove negli Usa una nuova visione aziendale
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Alternanza sinistra fucsia-destra, Conte rassicura i manichini della finanza
    di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.