A- A+
Milano
Parisi: disponibile a costruire nuovo soggetto comune
Stefano Parisi: Energie per l'Italia

Parisi (Energie per l'Italia), disponibile a costruire nuovo soggetto comune

"Sono disponibile a costruire un soggetto politico insieme". Così il fondatore di Energie per l'Italia, Stefano Parisi, in merito alla possibilità di accogliere eventuali transfughi di Alleanza Popolare nel suo movimento

Il nuovo gruppo 'Energie per la Lombardia' al Pirellone si ispira alla tradizione del centrodestra lombardo che ha "radici" negli anni Novanta quando alla guida della Regione vi era Roberto Formigoni. E' quanto e' emerso alla presentazione del gruppo, la cui costituzione sara' formalizzata dall'ufficio di presidenza nella riunione di mercoledi'. "L'esperienza del centrodestra in Lombardia nasce nel 1995, non cinque anni fa", ha chiarito il leader di Energie per l'Italia, Stefano Parisi.

"E' una lunga storia, ha profonde radici ed e' stato un modello per l'Italia e per l'Europa, punto di riferimento soprattutto in sanita' e sussidiarieta'. Noi ci rifacciamo alla continuita' di quel centrodestra. Non per competere con altri all'interno della coalizione ma per fare diventre la Lombardia una Regione grande". "Attraiamo molte persone che hanno fatto politica nel centrodestra ma io non vedo competizione all'interno della maggioranza non siamo come le squadre di calcio che si rubano i calciatori. - ha affermato Parisi -. In questa fase si stanno chiarendo meglio le identita' dei soggetti politici che compongono il centrodestra. Noi vogliamo partecipare a campagna elettorale di qualita' che significa avere una visione sul futuro della Regione".

"Chi crede nell'opportunita' che nel centrodestra ci sia una nuova proposta politica, non solo e' ben accolto ma dico che sono anche disponibile a costruire un soggetto politico insieme". Cosi' il fondatore di Energie per l'Italia, Stefano Parisi, risponde a una domanda sulla possibilita' di accogliere eventuali transfughi di Alleanza Popolare nel suo movimento.

Parisi, pero', avverte: "Ma credo anche che non bisogna fare cio' che e' successo nella scorsa legislatura, cioe' tradire l'elettorato. Se qualcuno pensa di massimizzare i voti ottenuti con i collegi uninominali per poi sentirsi libero di fare un governo di un altro tipo, sarebbe l'ennesimo tradimento al centrodestra. Prima di ripartirsi i seggi sarebbe meglio confrontarsi su idee e persone". 

"Siamo un partito politico dalle forti radici cristiane - ha spiegato a chi gli chiedeva del rapporto con i cattolici-. Tanto mondo cattolico ha collaborato alla stesura del nostro programma. La nostra esigenza di eliminare l'ipocrisia dal tema dell'immigrazione: non c'e' contraddizione tra l'atteggiamento umanitarista che e' doveroso e il necessario rigore" nel controllo dei flussi". Il capogruppo della nuova formazione sara' Alberto Cavalli (ex FI), ha spiegato il sottosegretario lombardo agli Enti locali Daniele Nava, nel corso della presentazione del nuovo gruppo, di cui fanno parte anche Mauro Piazza (ex Lombardia popolare) e Sabina Mosca (ex FI)


Tags:
stefano parisienergia per la lombardiaenergie per l'italia









A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Milano. Eleganza e musica sono di casa al The Singer Music Restaurant
di Paolo Brambilla - Trendiest
Conte e il nuovo umanesimo: per il premier è il momento del suo partito
di Diego Fusaro
Milano Vapore. Prosegue impegno su cultura e politica con convegno e concerto
di Paolo Brambilla - Trendiest


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.