A- A+
Milano
Pd, Brambilla dice no a Mdp. "Rimango per gli orlandiani". Intervista

di Fabio Massa

Enrico Brambilla, capogruppo Pd in Regione Lombardia, era in predicato di uscire dal Partito Democratico per entrare in Articolo 1. E invece no. Ad Affaritaliani.it spiega: "Ho scelto di sostenere l'operazione che Orlando ha portato avanti. Voglio essere coerente e verificare con lui la possibilità di proseguire. C'è la necessità di tenere insieme l'area e di ampliarla..." L'INTERVISTA DI AFFARITALIANI.IT  MILANO

Enrico Brambilla, capogruppo Pd, si dice che rimarrà tra i dem.
Hic manebimus...

Optime. La frase "qui staremo benissimo" finisce così.
Magari senza optime. Però qui staremo. Nel Pd.

Perché rimane?
Perché ho fatto la scelta di sostenere l'operazione che Orlando con generosità ha tentato di costruire all'interno del Pd. Credo che sia coerente adesso con lui verificare la possibilità di proseguire. Ieri c'è stato un primo importante incontro a livello nazionale, ne seguiranno altri nei prossimi giorni. Spero che si riesca a mettere in campo una proposta seriamente alternativa all'interno del PD. Poi se questo non risulterà possibile o praticabile si trarranno le conclusioni.

Però conferma che il Pd renziano non le piace.
Certo che no. Però abbiamo comunque in poco tempo, in condizioni complicate costruito una rete che ci ha portato ad avere in Lombardia oltre il 20 per cento dei consensi. Disperderli sarebbe un peccato. In questo momento c'è la necessità di tenere insieme questo pezzo e provare ulteriormente ad ampliarlo. Immagino che se la china dovesse essere quella di arrivare alle larghe intese, altri potrebbero aggiungersi a noi.

Onorio Rosati e Massimo D'Avolio, i due consiglieri entrati in MDP, la aspettavano... Che cosa dice loro?
Mi sento di dire loro che continuiamo ad essere reciprocamente necessari, non vedo un futuro per il Pd senza una alleanza ampia di centrosinistra, così come penso che per loro dovrebbe essere necessario mantenere una relazione con il Pd soprattutto se ragioniamo nelle prospettive della sfida a Maroni in Regione Lombardia. Qui una alleanza è assolutamente necessaria, quindi non bisogna inasprire i toni o pensare che l'avversario è al tuo fianco e non nel fronte opposto.

fabio.massa@affaritaliani.it

Tags:
pd brambilla mdporlandiani pd


A2A
A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Governo M5S-Lega, coperture: l'ossessione del club dei Responsabili
di Di Angelo Maria Perrino
Tecnologie digitali e organizzazioni agili per agevolare lo sviluppo
di Paolo Brambilla - Trendiest
"Quo vadis Europa?" La Fondazione Nenni ribadisce le ragioni di essere europei
di Paolo Brambilla - Trendiest

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.