A- A+
Milano
Tribunale Milano, apre la mostra 'Schedati perseguitati sterminati'

Tribunale di Milano, inaugurata la mostra 'Schedati perseguitati sterminati'

Irma Sperling mori' a 13 anni l'8 gennaio 1944 in un ospedale psichiatrico di Vienna uccisa da un sovradosaggio di narcotici. Alla mostra 'Schedati perseguitati sterminati' inaugurata oggi al Palazzo di Giustizia di Milano ci sono due tracce della sua breve esistenza: una foto in cui si nasconde con le mani parte del viso lasciando intravvedere uno sguardo diffidente e il verbale dell'autopsia sul suo cervello effettuata da un medico della Commissione del Reich.

Arriva a Milano, e non a caso nella 'casa' della giustizia, la mostra organizzata dalla 'Societa' tedesca di psichiatria, psicoterapia e psicosomatica' che ha gia' raccolto in tutto il mondo 340mila visitatori. A partire dal 1939, i malati psichici furono schedati poi uccisi nell'ambito della cosiddetta 'Operazione T4' dal nome dell'indirizzo della sede centrale a Berlino (Tiergartenstrasse 4).

Tra i marmi del Palazzo costruito in epoca fascista, e' possibile leggere l'ordine di Hitler da cui parti' tutto con l'autorizzazione "a concedere la morte per grazia ai malati considerati incurabili secondo l'umano giudizio". Dopo il 1945, viene spiegato nel catalogo dell'allestimento portato a Milano dalla Fondazione Onda che si occupa della salute della donna, i giuristi implicati nelle uccisioni si appellarono a questo documento per difendersi.

Vengono mostrati anche i volti dei periti che selezionavano i pazienti da uccidere, immortalati con le proprie mogli perche' spesso coglievano l'occasione per fare delle gite turistiche. Tra i documenti esposti, figurano anche le lettere di condoglianze con cui venivano informati i parenti delle morti dei congiunti in cui erano inventate false circostanze del decesso. Spazio infine anche all'orrore italiano con testimonianze della complicita' di molti psichiatri di casa nostra. 

Commenti
    Tags:
    malatitribunalemostre a milano












    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Business Roundtable promuove negli Usa una nuova visione aziendale
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Governo, Di Maio a cena con Zingaretti: il conto (salato) lo pagano gli italiani
    di Diego Fusaro
    Governo, la quadra per evitare il voto: Di Maio premier, Salvini Interni e...


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.