A- A+
Milano
Casino' di Campione, la procura di Como chiede il fallimento: non paga da mesi

Procura di Como chiede il fallimento del casino' di Campione

La Procura della Repubblica di Como ha chiesto il fallimento per insolvenza del Casino' di Campione d'Italia, una delle quattro case da gioco italiane con sede nell'enclave italiana in territorio svizzero, che da' lavoro a circa 400 dipendenti.

Secondo quanto riportato su alcuni quotidiani sono mesi che la procura comasca indaga - con l'ipotesi di peculato - sui conti della societa' di gestione della casa da gioco, anche sulla base di un esposto presentato dal sindaco di Campione, Roberto Salmoiraghi. La societa' che gestisce il casino', infatti, e' partecipata al 100% dal Comune di Campione d'Italia e dovrebbe garantire all'amministrazione pubblica un contributo di 700 mila euro ogni dieci giorni, che non viene versato da mesi.

Tags:
procura comofallimentocasino' di campione


A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Se Tria non condivide, si dimetta
di Angelo Maria Perrino
Caso Olimpiadi 2026, il neo-statalismo 5Stelle “non vede” la liberale Milano
di Ernesto Vergani
Cura di sé: quanto tempo ti dedichi? IL TEST

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.