A- A+
Milano
Rapinano un'auto e cercano di scappare dai carabinieri. Video

Rapinano un'auto e cercano  di scappare ai carabinieri

Zio e nipote 14enne arrestati il primo dell'anno da carabinieri e Polizia in un'operazione congiunta sono stati riconosciuti come responsabili di un'altra rapina, commessa il pomeriggio del 31 dicembre lungo il naviglio Martesana ai danni di un appuntato della guardia di finanza di 37 anni momentaneamente non in servizio. L'uomo era a passeggio sulla riva e, mentre sostava su una panchina, ha visto sfrecciare la macchina dei due arrestati, la Peugeot rubata. Quando ha fatto cenno di rallentare i due si sono fermati, sono scesi e hanno picchiato la vittima rompendole un braccio e ferendola anche in volto. Soccorso al Niguarda l'uomo ha riportato 15 giorni di prognosi.

Rapinano un'auto e cercano  di scappare: nei guai zio e nipote

Si aggrava la posizione dei due rapinatori serbi arrestati nella notte tra lunedì 1 gennaio e martedì 2 per il furto di un'automobile a Segrate, dopo un inseguimento di 50 chilometri nell'hinteland nord di Milano. Donovan Braidich, 21 anni, e il nipote, di 14, sono responsabili anche della rapina aggravata nei confronti di un 37enne. Tre giorni fa, infatti, i due rapinatori lo hanno derubato e picchiato rompendogli un braccio e uno zigomo.

Nel tardo pomeriggio del 31 dicembre il 37enne stava passeggiando nel parco di Vimodrone lungo la pista ciclabile del Naviglio Martesana quando una Paugeot che viaggiava ad alta velocità lo sorpassa. I due rapinatori si accorgono di essere osservati, tornano indietro e raggiungono il 37enne, a cui chiedono cosa avesse da guardare. Poi lo massacrano di botte, lo rapinano dello zaino e portafogli, e fuggono. Il 37enne, portato dal 118 al San Raffaele in codice verde, viene dimesso con una prognosi di 15 giorni.

Questa mattina si reca dai carabinieri e denuncia l'episodio. I due erano stati bloccati a Lainate dopo aver percorso ad alta velocità 50 chilometri tra i comuni di Bresso, Garbagnate e Origgio inseguiti da polizia e carabinieri. La fuga era iniziata dopo che i rapinatori avevano ignorato l'alt intimato da una pattuglia della polizia. 

 


 

Tags:
rapinautoinseguimento


A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Economia e management secondo Corsera e Bocconi. Una nuova collana editoriale
di Paolo Brambilla - Trendiest
La verità dietro il caso Casalino-Mef
di Angelo Maria Perrino
Giancarlo Prandelli a Pisacane Arte. "Mani in Pasta" gli dedica ... una pizza
di Paolo Brambilla - Trendiest

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.