A- A+
Milano
Regione, il dg Bocchieri trasferito. Ipotesi conflitto d'interesse. Il caso
Regione Lombardia

di Fabio Massa
Universalmente reputato uno dei tecnici più validi di Regione Lombardia, il direttore dell'assessorato Istruzione, Formazione e Lavoro Giovanni Bocchieri - secondo quanto può riferire Affaritaliani.it Milano - è stato trasferito all'area programmazione. A causare lo spostamento un potenziale conflitto di interessi, come da audit interno che tutela il tecnico fino alla fine delle verifiche sui provvedimenti adottati per evitare abusi d'ufficio. Bocchieri è comunque assai stimato dalla giunta Regionale, che gli ha assegnato un ruolo importantissimo poiché nella direzione alla quale è stato spostato  vi è non solo lo sviluppo dei territori ma anche tutta la complicata e delicata partita delle Olimpiadi 2026. L'ironia della sorte è che Bocchieri è stato uno dei tecnici che ha elaborato il modello dei controlli in base ai quali, in via cautelativa, è stato trasferito da una direzione all'altra.

fabio.massa@affaritaliani.it

Commenti
    Tags:
    regione lombardiagiovanni bocchieri











    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Le capitali europee meno gettonate da visitare a Natale
    Johnson come Churchill: rilancia l'asse con gli Usa e si libera dell'Europa
    La moltiplicazione dei genitori
    di Annamaria Bernardini de Pace*


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.