A- A+
Milano
Roma, ecco i leghisti in corsa. Salvini sceglie la zona 1. Inside

di Fabio Massa

Il gioco adesso è a cercare di accaparrarsi i collegi. Tra Forza Italia e Lega Nord, la spartizione sta per cominciare, in tutta la Lombardia. Del resto, con l'onda di centrodestra che sta montando, è un problema fino a un certo punto. Diciamo che è una opportunità, sebbene gli appetiti siano tanti e la quadra da trovare non semplicissima. In particolare negli equilibri interni, perché la Lega Nord la vuole fare da padrona nei nuovi assetti "romani". In tanti aspirano a trasferirsi a Roma, o a tornare nel caso in cui ci siano già stati. Secondo rumors raccolti da Affaritaliani.it Milano un nome eccellente che vorrebbe tornare nella capitale è l'assessore più potente di tutti in Regione Lombardia, quel Massimo Garavaglia che di fatto è il regista di ogni operazione portata avanti da Roberto Maroni. Poi c'è la pattuglia dei milanesi. Sicuramente Alessandro Morelli, Igor Iezzi, Fabrizio Cecchetti (che è commissario di Milano e che proprio in questi giorni ha fatto recapitare una serie di raccomandate di "declassamento" ad alcuni militanti), Laura Molteni, Jari Colla. In particolare la Molteni è favorita dal fatto di essere donna. Un dettaglio non da poco in tempi di alternanza di genere. Certo, soprattutto su Milano la quadra andrà trovata con Mariastella Gelmini, che ovviamente si candida, ma anche con Pietro Tatarella, che aspira a un posto nella sua zona, Baggio-San Siro, con la fedelissima del Cavaliere Licia Ronzulli. Per non parlare di Fratelli d'Italia: Ignazio La Russa aveva preannunciato che voleva candidarsi al Senato, ma quando questo implicava prendere le preferenze. Ora chissà. Idem per la Santanché, che tradizionalmente gravita su Milano. E Matteo Salvini? Matteo Salvini competerà nel collegio più difficile di tutti perché è l'unico che la sinistra può dare come davvero contendibile, ovvero zona 1 a Milano. Pare sia intenzionato a giocarsela là. Su Monza, alla Centemero verrà affiancato il leghista Massimiliano Romeo, attuale capogruppo in Regione. Poi c'è l'assessore di Garbagnate Fabio Boniardi, e - secondo alcuni - anche l'assessore di Sesto San Giovanni Claudio D'Amico. Per entrambi potrebbero spalancarsi le porte di Roma. Per la Regione Lombardia, su Milano, i nomi sono sempre gli stessi. Riccardo Pase, sicuramente, e sicuramente Gianmarco Senna. Molto voglioso di correre anche Massimiliano Bastoni, in rappresentanza della minoranza interna.

fabio.massa@affaritaliani.it

Tags:
matteo salvinielezioni regionalielezioni 2018regionali 2018elezioni regionali 2018


A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Migranti, le frasi ad effetto del premier Sanchez
di Diego Fusaro
Pietrasanta e la scultura contemporanea. Iginio Balderi: geometrie della forma
di Paolo Brambilla - Trendiest
Caro Saviano, Cristo cambiò il mondo vivendo in povertà
di Ernesto Vergani

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.