A- A+
Milano
Ruby Ter, tentata estorsione a Berlusconi: inchiesta da Milano a Monza
Giovanna Rigato e Silvio Berlusconi

Ruby Ter, tentata estorsione a Berlusconi: inchiesta da Milano a Monza

Tentata estorsione da un milione di euro a Silvio Berlusconi da parte di una showgirl che aveva preso parte ad alcune serate ad Arcore: l'inchiesta passa da Milano a Monza. Al centro della stessa, l'ex premier è parte offesa: nel febbraio 2017 Berlusconi si presentò per una deposizione negli uffici dei pm milanesi, accusando Giovanna Rigato. Ora il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e il pm Luca Gaglio hanno passato le carte a Monza. L'inchiesta nasce dal caso Ruby ter: la donna avrebbe preteso un milione di euro e avrebbe minacciato l'ex premier dicendo che, se non li avesse ottenuti, avrebbe cambiato versione sul caso Ruby sui media. Il tentativo di estorsione sarebbe avvenuto ad Arcore e da qui la competenza di Monza.

Commenti
    Tags:
    ruby tergiovanna rigonisilvio berlusconi








    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Greta e i sodali in piazza contro nessuno. E Juncker che le bacia la mano...
    di Diego Fusaro
    Con Art-Rite la grafica torna a vendere in asta, sia pure a prezzi bassi
    di Milo Goj
    Smart Cities. La ricerca di Roland Berger conferma quanto vale Milano
    di Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.