A- A+
Milano
Saldi estivi al via: da FederModa moderato ottimismo

Per i saldi estivi che partono domani a Milano e in Lombardia, FederModaMilano (l’Associazione degli operatori moda, abbigliamento, pelletteria e accessori aderente alla Confcommercio milanese) prevede un leggerissimo incremento nella spesa rispetto ai saldi estivi 2015: 152 euro a persona per un valore complessivo di 446 milioni di euro. I saldi estivi – rileva FederModaMilano – rappresentano sempre un momento di richiamo per le famiglie anche in considerazione della riduzione degli acquisti nel pieno della stagione. Per questi saldi estivi Federmodamilano stima un’ampia possibilità di scelta per i consumatori con sconti medi del 30-40%.

“Questi saldi – afferma Renato Borghi, presidente di FederModaMilano – rappresentano certamente un’opportunità per i consumatori che avranno la possibilità di acquistare una gran varietà di capi di qualità di abbigliamento, scarpe, costumi da bagno a prezzi ribassati, ancora disponibili per il forte ‘invenduto’ in stagione. Per i negozi, visto anche il leggerissimo incremento stimato, sarà soprattutto l’occasione per avere un po’ di liquidità per far fronte alle scadenze con i fornitori, ma non produrranno di certo una marginalità. Un po' per il bel tempo, che è arrivato solo ora, ed un po' per un clima di fiducia che stenta a decollare, abbiamo purtroppo assistito fino ad adesso ad una situazione di stagnazione delle vendite”.

Con i saldi estivi tornano i “Saldi Chiari” promossi a tutela sia del consumatore sia dell’operatore commerciale.

Carte di credito. Durante i saldi l'operatore commerciale è tenuto ad accettare il pagamento con carta di credito.

Cambi merce. Il dettagliante si impegna a sostituire, se possibile, o a rimborsare i capi acquistati che presentano gravi vizi occulti così come previsto dal Codice Civile ed in particolare dalle norme di recepimento della Direttiva 1999/44/CE. Nel caso di non corrispondenza della taglia, il capo verrà sostituito con prodotti disponibili all'atto della richiesta di sostituzione. Qualora non fosse possibile la sostituzione per mancanza di capi o per mancato gradimento da parte del cliente, l'operatore rilascerà un buono acquisto di pari importo del prezzo pagato relativo ai capi da sostituire. Buono che il cliente dovrà spendere entro i successivi 120 giorni dall'emissione dello scontrino fiscale (che dev’essere presentato).

Prova prodotti. Il cliente ha diritto di provare i capi per verificarne la corrispondenza della taglia e il gradimento del prodotto. Sono esclusi dalla facoltà della prova i prodotti che rientrano nella categoria della biancheria intima e quei prodotti che, per consuetudine, non vengono normalmente provati.

Uniformità dei prezzi. Le catene di negozi che effettuano saldi si impegnano a porre in vendita gli stessi prodotti agli stessi prezzi. In caso di variazione del prezzo, la variazione viene praticata contemporaneamente in tutti i punti vendita della catena.

Riparazioni. Se il costo per l'adattamento o la riparazione dei capi acquistati è a carico del cliente, l'operatore commerciale deve darne preventiva informazione al cliente stesso e deve inoltre esporre, in modo ben visibile, un cartello informativo sul quale si dichiara espressamente che le riparazioni sono a carico del cliente. 

Tags:
saldisaldi estivisaldi milanoinizio saldi milanofedermoda milanosaldi chiari










A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Giorgetti premier? Idea agghiacciante.Un Monti verde: liberismo fatto persona
di Diego Fusaro
Master in Private Banking & Wealth Management per giovani laureati o laureandi
di Paolo Brambilla - Trendiest
Dalla Segre a piazza Fontana, Milano capitale di democrazia e ricchezza
di Ernesto Vergani


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.