A- A+
Milano
Sanità, la Regione sperimenta il "codice argento" per gli anziani
milano pio albergo trivulzio

"Gli anziani e grandi anziani che si recheranno al Pronto Soccorso dell'ospedale Fatebenefratelli di Milano per eventi acuti legati a patologie respiratorie o cardiologiche o affetti da demenza, quelli che possiamo definire 'codici argento', ovvero che in seguito agli accertamenti non possono essere dimessi verso casa, ma per i quali non e' neppure appropriato un ricovero ospedaliero, saranno trasferiti al Pio Albergo Trivulzio". Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, in merito alla delibera, approvata in Giunta, su sua proposta, che prevede la realizzazione di un progetto sperimentale di Punto di Primo Intervento geriatriaco, frutto di una collaborazione tra l'Azienda di Servizi alla Persona 'Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio' (ASP PAT) e l'Azienda Socio Sanitario Territoriale Fatebenefratelli Sacco (ASST FBF-Sacco).

INTEGRAZIONE - "La collaborazione tra ASST Fatebenefratelli-Sacco e l'ASP PAT - ha sottolineato l'assessore- e' la concretizzazione della nostra riforma che determinando una riorganizzazione della presa in carico completa e complessiva, dispone di attivare modalita' innovative, attraverso l'integrazione e il raccordo tra le diverse competenze professionali sanitarie, sociosanitarie e sociali, in ambito ospedaliero e territoriale".

10 POSTI LETTO - "Il progetto sperimentale - ha spiegato -, per il quale abbiamo investito risorse pari a 490.000 euro, prevede la realizzazione di una innovativa unita' di ricovero presso la Struttura Bezzi dell'ASP PAT attraverso la riconversione di 10 posti letto oggi destinati alla RSA, in posti letto di
riabilitazione geriatrica. PAT e ASST FBF-Sacco in sinergia e stretta collaborazione, saranno corresponsabili nella definizione e strutturazione dei criteri di accesso, delle modalita' di assistenza e dei servizi offerti".

OSSERVAZIONE E MONITORAGGIO - "Inizialmente - ha aggiunto - sono previste due tipologie di intervento: l'osservazione geriatrica breve che prevede una permanenza massima di 48/72 ore; il monitoraggio e stabilizzazione clinico funzionale per la quale e' previsto il ricovero per un massimo di 7/10 giorni".

ALLEGGERIRE PERMANENZA NEI PS - "Con questa iniziativa - ha rimarcato il titolare regionale in materia di Sanita' - Regione Lombardia intende da un lato proseguire nel percorso intrapreso per garantire la corretta presa in carico della fragilita'
nell'eta' anziana, obiettivo della legge di evoluzione del sistema sociosanitario, dall'altro alleggerire le permanenze in PS e i ricoveri inappropriati".

ASP PAT GRANDE ESPERIENZA PRESA IN CARICO - "Grazie a una lunga esperienza nella presa in carico del paziente fragile e anziano - ha concluso Gallera- l'ASP PAT ha consolidato nel tempo un'articolata rete di servizi sociosanitari: da RSA a Cure Intermedie e ADI e RSA Aperta. E', infatti, in grado di offrire un'ampia gamma di prestazioni sanitarie specialistiche (visite e diagnostica) e garantisce assistenza medica e infermieristica h24 per tutti i giorni dell'anno".

Tags:
pronto soccorso anziani lombardiacodice argento pronto soccorso lombardiagiulio gallera


A2A
A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Curare i pazienti non conviene, lo spiega Goldman Sachs
di Andrea Pensotti
Brindisi. "SaloneNautico Cashback Card”. Un'esclusiva Cashback World.
di Paolo Brambilla - Trendiest
Design Week e Regione Lombardia. Esposta la barca a motore elettrico "Ernesto"
di Paolo Brambilla - Trendiest

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.