A- A+
Milano
Sciopero 17 maggio, a rischio treni, tram e metro
SCHIAFFO 1 - I sindacati che oggi hanno indetto uno sciopero di 4 ore del trasporto pubblico locale. Almeno la decenza di spiegarci le ragioni dell’agitazione che ferma treni, bus e metropolitane…

Sciopero 17 maggio, a rischio treni, tram e metro

Per venerdì 17 maggio l’Unione Sindacale di Base (USB Lavoro Privato) ha proclamato uno sciopero Nazionale Generale Trasporti di 4 ore “a tutela e per garantire il reale esercizio del diritto di sciopero, contro le privatizzazioni e per la nazionalizzazione delle imprese di trasporto, per la salute e sicurezza delle operazioni a  tutela dei lavoratori e utenti, contro il sistema degli appalti indiscriminati, per la definizione di una reale politica dei trasporti in Italia e per l’avvio dei tavoli sulla riforma dei settori, per ottenere politiche contrattuali realmente nazionali, per la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario e per la piena occupazione e contro la precarietà ”. 

USB Lavoro Privato (territoriale), in adesione allo sciopero, ha indicato le modalità che variano da città a città. Per quel che riguarda le Linee ATM, a Milano l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è prevista dalle 18 alle 22. 

A Monza, per le linee gestite da NET - Nord Est Trasporti, l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio è prevista dalle ore 16.30 alle ore 20.30. Per il Servizio Extra Urbano l’agitazione è prevista dalle ore 18 alle ore 22 

Linee AGI: potranno quindi subire ritardi e cancellazioni le linee 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433 e Callbus in subaffidamento alla società Autoguidovie. Saranno garantite le corse in partenza dai capolinea dall’inizio del servizio alle 19 e dalle 23 a fine servizio.

Linee STAR: a Milano, per le linee in subaffidamento alla società STAR, l’agitazione del personale viaggiante è prevista dalle ore 18 alle ore 22.

Quanto ai treni, lo sciopero nazionale del trasporto ferroviario indetto dall'organizzazione sindacale Usb Lavoro Privato, coinvolgerà i convogli regionali, suburbani e a lunga percorrenza di Trenord e il servizio Malpensa Express, che potranno subire ritardi, variazioni di percorso e cancellazioni. Non sono coinvolte le fasce di garanzia: prima dell'inizio dello Sciopero viaggeranno i treni in partenza entro le ore 9, che arrivano a destinazione finale entro le ore 10. L'agitazione sindacale, spiega Trenord, potrà comportare modifiche al servizio anche dopo la sua conclusione. Sono previsti autobus per l'eventuale sostituzione delle corse tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto e tra Malpensa Aeroporto e Stabio. 

Circoleranno invece regolarmente le Frecce di Trenitalia. Lo comunicano le Fs in una nota. Nessuna ripercussione per i treni nazionali. Assicurati tutti i convogli elencati nell'apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero, consultabile sull'Orario ufficiale di Trenitalia e sul sito web trenitalia.com. Per i treni regionali, regolari i collegamenti a maggior traffico viaggiatori, con possibili leggere modifiche al programma dei treni. 

Commenti
    Tags:
    sciopero mezzi








    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    La contemporary art sposa la responsabilità sociale
    di Milo Goj
    Governo, la sindrome di Stoccolma dell'ex Cavaliere
    di Diego Fusaro
    ALIS. Lunedì 20 maggio a Roma una nuova visione del trasporto sostenibile
    di Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.