A- A+
Milano
Sicurezza: a Milano nel 2016 reati in calo del 7%. Le statistiche

Buone notizie sul fronte sicurezza a Milano e provincia nel 2016, dove al 15 dicembre scorso si sono consumati 219.774 reati, in calo del 7% rispetto ai 236.228 registrati alla stessa data dello scorso anno. Crollano gli omicidi (da 24 ai 14 di quest'anno, -41,7%) e le violenze sessuali, da 408 a 380 (-6,9%). Segno meno anche per furti (da 144mila circa del 2015 a oltre 137mila del 2016, -4,5%) e rapine, scese da 3.725 a 3.474 (-6,7%). In flessione i reati legati allo sfruttamento della prostituzione e della pornografia minorile (da 114 a 55, -51,8%) e quelli relativi alla detenzione e spaccio di stupefacenti (da 2.452 a 2.372, -3,3%). Emerge dai dati della Questura di Milano.

In linea i dati relativi al comune capoluogo: a Milano i reati commessi al 15 dicembre scorso erano pari a 137.884, in riduzione del 5,9% rispetto ai 146.491 segnati alla stessa data del 2015. Gli omicidi sono stati 9 (-25%), le violenze sessuali sono aumentate di due casi attestandosi a 275 (+0,7%); in calo invece furti (90.028 nel 2016, -2,3%), rapine (2.637, -3,9%) e reati legati allo sfruttamento della prostituzione e pornografia minorile (-56%).

In leggero rialzo invece i reati riconducibili alla detenzione e spaccio di stupefacenti (1.497, +1%). Le persone arrestate dalla polizia sono state nel 2016 3.593 (+1%), quelle denunciate 19.707 (-7,6%), mentre il totale degli stupefacenti sequestrati sono stati pari a 418 chili tra gennaio e novembre, contro i 1.228 chili del 2015. La riduzione dei reati di quest'anno "ha un valore ancora piu' significativo", in quanto si confronta con il 2015 che e' "stato caratterizzato dall'Expo", un evento che porto' "a un potenziamento dei servizi di controllo grazie anche a un maggior numero di uomini", ha commentato il questore di Milano, Antonio De Iesu, che ha sottolineato in particolare la flessione del numero di omicidi e "la grande sinergia e collaborazione con le altre forze di polizia", un modello "che credo andrebbe esportato".

I CARABINIERI: "PERSEGUITO IL 70% DEI REATI COMMESSI" -  Il 70% dei reati commessi a Milano e provincia, nel 2016, e' stato perseguito dall'Arma dei Carabinieri. Lo ha sottolineato questa mattina il comandante provinciale dei Carabinieri di Milano, colonnello Canio Giuseppe La Gala, durante la consueta conferenza stampa di fine anno. "L'attivita' - ha spiegato il comandante - e' stata molto intensa. Solo per dare qualche dato: sono stati compiuti 5000 arresti, 1600 legati a reati per droga, e sequestrati 1408 chilogrammi di cocaina. Abbiamo ricevuto 75mila chiamate alla centrale operativa e centinaia e centinaia di interventi per soccorrere donne e bambini che hanno subito maltrattamenti con 183 arresti". Gli omicidi, come evidenziano i dati, sono diminuiti e sul totale di 16 nel 2016, 12 sono stati perseguiti dai Carabinieri, dieci dei quali risolti e 2 dove sono in corso ancora le indagini. Il colonnello La Gala, inoltre, ha voluto sottolineare che particolare attenzione e' stata rivolta proprio alle violenze contro le donne con un'apposita task force formata da donne e alle truffe contro gli anziani, "reato particolarmente odioso", ha detto La Gala.

Tags:
sicurezza milanopolizia milano








A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Salvini come la rana di Esopo? A furia di gonfiarsi scoppiò
di Angelo Maria Perrino
Caso Siri: solo lui, dimettendosi, può risolvere il muro contro muro
di Angelo Maria Perrino
Eurosirif è in Italia con Nautilus Team. Strategie aziendali e comunicazione


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.