A- A+
Soccer Girls
Supercoppa col nuovo sponsor: il calcio femminile vola!

Supercoppa col nuovo sponsor: il calcio femminile vola!

Domenica alle 12.30 a Cesena si gioca la Supercoppa femminile tra Juventus e Fiorentina: le bianconere sono le detentrici di Scudetto e Coppa Italia, mentre le viola sono le ultime finaliste della coppa nazionale. La partita è già a suo modo storica, in quanto segna il debutto di TIMVISION come title-sponsor di Serie A, Coppa Italia e Supercoppa femminile.

L’accordo prevede che TIMVISION mandi in onda tutte le sei partite del campionato di Serie A femminile (cinque in diretta e una in differita), oltre agli highlights, alle fasi finali della Coppa Italia e la Supercoppa, a partire proprio da Juve-Fiorentina.

TIMVISION diventa inoltre il nuovo “canale della FIGC”: a parte i diritti ceduti in esclusiva dalla Federazione alla Rai o a Sky, la tv di TIM trasmetterà incontri delle nazionali giovanili, tornei per club organizzati dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, partite delle “Leggende Azzurre” e altri contenuti originali realizzati dalla FIGC, ai cui tesserati verrà offerto l’abbonamento al canale.

La partnership rappresenta un passaggio fondamentale nella crescita di un movimento che dallo scorso settembre vede Ludovica Mantovani, figlia del compianto ex patròn della Sampdoria Paolo Mantovani, alla guida della Divisione Calcio Femminile.

Milena Bertolini, c.t. della nazionale azzurra, si è detta “molto felice di quest’unione, perché sappiamo che la nostra criticità è la poca visibilità. L’exploit al mondiale ha dato una mano, ma un partner così è fondamentale per far conoscere la qualità del calcio femminile. L’obiettivo è avvicinare le top mondiali come gli Stati Uniti”.

Alla crescita economica deve però accompagnarsi una crescita culturale, che ovviamente riguarda “anche” il calcio maschile. Tra i problemi aperti figura certamente l’omofobia ed è per questo che diventa importante il coming out fatto nel corso di un’intervista a “Dribbling” di Elena Linari, difensora della nazionale azzurra e dell’Atletico Madrid.

"Qui a Madrid non ho nessun problema, anzi”, ha spiegato l’atleta toscana. “In Italia, invece, sono la prima ad aver paura di affrontare l'argomento perché non so quale potrebbe essere la reazione. Ho paura del giudizio delle persone. I veri problemi della vita sono altri. C'è gente che soffre e noi ci lamentiamo perché un figlio è omosessuale? Abbiamo sbagliato tutto”.

“Quando si ha un figlio la cosa più importante è che sia felice. Se è felice con una relazione omosessuale non vedo dove sia il problema. La reazione di mia nonna quando lo ha saputo è stata toccante. Era contenta, ma piangendo mi ha detto di avere paura per me perché non siamo tutelate. Io ho pianto, ma di gioia di fronte a parole pronunciate da una persona di 80 anni”.

soccergirlsmagazine@gmail.com

Loading...
Commenti
    Tags:
    calcio femminiletimvisionserie a calcio femminile
    Regione Lombardia Video News
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Emilia, vuoi vedere che alla fine vincerà il buon governo di Bonaccini?
    di Angelo Maria Perrino
    Elezioni: l'esito della sfida aperta in Emilia Romagna è imponderabile
    di Diego Fusaro
    Giornata della memoria. Il messaggio dell’Istituto Diplomatico Internazionale
    di Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.