A- A+
Milano
Stanzione (Filt Cgil): bene riconversione verde Atm, ora formare i lavoratori"
Atm: i nuovi filobus green

Stanzione (Filt Cgil): bene riconversione verde Atm, ora formazione per i lavoratori

IMPRESE-LAVORO.COM Milano – Oggi meeting della Filt Cgil e della Fiom Cgil Lombardia su “Mobilità e Innovazione: contrattare il cambiamento. Città, Ambiente, Lavoro, Tecnologia”, coi rappresentanti del sindacato e con due importanti appuntamenti: La tavola rotonda: “Decidere il cambiamento tecnologico”, con Paola De Micheli (Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti) Arrigo Giana (Direttore Generale ATM) Attilio Fontana (Presidente Regione Lombardia) Marco Piuri (AD Trenord) Andrea Poggio (Legambiente) Elena Lattuada (Segretaria Generale Cgil Lombardia) Stefano Malorgio (Segretario Generale Filt Cgil Nazionale) modera Angelo Piccirillo (Segretario Generale Filt Milano).

Una seconda tavola rotonda: “Offrire il servizio” con Stefano Patuanelli (Ministro dello Sviluppo Economico) Michele Viale (AD Alstom Transport Italia) Cristina Tajani (Assessora del Comune di Milano) Maurizio Manfellotto (AD Hitachi Rail Italia) Alessandro Bianchi (Confindustria), Francesca Re David (Segretaria Generale Fiom Nazionale) modera Roberta Turi (Segretaria Generale Fiom Milano).

“Andiamo ben oltre i temi della mobilità – spiega Luca Stanzione, segretario regionale della Filt Cgil - perché c’è una emergenza. L’emergenza si chiama riconversione produttiva dei mezzi di trasporto”. Stanzione parla dell’ingente investimento – 365 milioni – impegnato dall’azienda di foro Bonaparte per acquistare 250 bus elettrici, riconvertendo completamente depositi e infrastrutture. “E questa riconversione dobbiamo farla, Milano è una delle città che lo sta facendo, a partire dai provvedimenti per la limitazione del traffico privato come Area B, per arrivare poi al cambiamento radicale dei mezzi di trasporto Atm ma anche il forte rinnovamento della rete di Trenord. Occorre però una riconversione dei lavoratori, perché nessuno deve rimanere indietro. Questi operai di eccellenza devono poter avere una nuova prospettiva di lavoro. Dunque – prosegue Stanzione - serve formazione per tutti quei lavoratori impegnati nella riconversione della mobilità pulita. E poi diciamo alle aziende che è finito il tempo in cui il sindacato veniva a conoscere le trasformazioni aziendali a valle. E’ arrivato il momento di aprire la discussione sul sindacato negli organismi di sorveglianza delle imprese. Perché il pubblico può dare un esempio al privato”, conclude il segretario della Filt Cgil.

Loading...
Commenti
    Tags:
    luca stanzionemobilitàatmatm green

    Regione Lombardia Video News










    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Execus “approved training partner” di LinkedIn conclude un accordo con Anpit
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Inps, l'iscrizione per il primo lavoro? Un vero e proprio percorso a ostacoli
    di Tiziana Rocca
    La banana con scotch di Cattelan coglie la bruttezza dei nostri tempi
    di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.