A- A+
Milano
Suicida al Niguarda, la lettera: "I medici non mi stanno curando"
Ospedale Niguarda

Suicida al Niguarda, la lettera: "I medici non mi stanno curando"

La Procura di Milano ha aperto un fascicolo in merito al suicidio di un anziano gettatosi dalla finestra del reparto dell'ospedale Niguarda in cui era ricoverato. La decisione dopo che nella tasca del suo pigiama è stata trovata una lettera in cui l'anziano lancia accuse precise nei confronti di alcuni medici colpevoli a suo dire di "cattivo trattamento in ospedale" e "negligenza nella cura della sua malattia". Come riporta oggi il quotidiano Il Giorno, il fascicolo è senza iscritti ed è stato aperto con l'ipotesi di "istigazione al suicidio". E l'obiettivo è fare luce su quali farmaci sono stati somministrati all'uomo, in cura per una malattia non grave. Alcuni dei medicinali potrebbero avere avuto effetti depressivi condizionando in qualche modo la decisione dell'uomo.

Commenti
    Tags:
    suicida niguarda

    Regione Lombardia Video News










    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Nato, Conte promette 7 miliardi di euro in più. Italia colonia dei barbari Usa
    di Diego Fusaro
    Reagan e Thatcher: Milano li ricorderà con una via e una scuola?
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Rubio, Lapo e Fuksas. Il loro scopo: rendere gli italiani come i migranti
    di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.