A- A+
Milano
Tatarella e Altitonante nella galassia di Fi: gli amici e i nemici
Pietro Tatarella e Fabio Altitonante

Tatarella e Altitonante nella galassia di Fi: gli amici e i nemici

Pietro Tatarella e Fabio Altitonante come erano posizionati nella galassia azzurra? Giovani di talento, erano il futuro della classe dirigente di Forza Italia. E per questo - per lunghissimo tempo - osteggiati dai Colonnelli. Vicini sì a Giovanni Toti e Berlusconi, ma non Silvio. Paolo Berlusconi, molto amico in particolare di Altitonante. Che coltivava anche politicamente il rapporto con Giovanni Toti. Nel nuovo movimento di Toti sarebbero potuti confluire entrambi, se Toti avesse avuto il coraggio di farlo. E - la scorsa estate - Tatarella era vicinissimo all'addio a Forza Italia. Avrebbe dovuto farlo insieme a Silvia Sardone. Poi però lei è uscita. Lui, invece, è stato nominato vicecoordinatore di Mariastella Gelmini. Una nomina in extremis, voluta direttamente da Berlusconi (Silvio), per calmare le acque. Perché la Gelmini, con Tatarella e Altitonante, aveva avuto scontri profondissimi. Per lunghissimo tempo li aveva tenuti ai margini. Una cosa è certa: Tatarella e Altitonante non erano uomini della Gelmini, anche se l'ultima pax aveva sancito l'appoggio elettorale della Gelmini alle ultime europee a Tatarella. Caianiello, invece, tradizionalmente ha sempre influenzato le elezioni a Varese. E dunque, avrebbe potuto giocare un ruolo per Lara Comi, che con l'inchiesta non c'entra niente. Ma che quel bacino di voti difficilmente potrà raggiungerli. Insomma, una catastrofe.

C'è poi l'altra corrente, quella di Giulio Gallera. Da sempre opposta ad Altitonante e Tatarella. Durissima. Esprime anche lei un giovane in consiglio comunale, Alessandro De Chirico. Gallera ha tentato l'assalto al coordinamento provinciale (il coordinatore era Altitonante), poco tempo fa. Nulla si era spostato. Paolo Romani ha sempre provato a mediare, e di certo è vicino a Gallera. Ma non a Gianluca Comazzi, l'uomo della Gelmini. Insomma, un intreccio. I due giovani turchi non ci sono più, però. Abbattuti dagli arresti.

fabio.massa@affaritaliani.it

Commenti
    Tags:
    tangenti milanotangenti lombardiaabuso d’ufficioattilio fontanaattilio fontana lombardiaattilio fontana legaantimafiandranghetatatarellatatarella europeearresto altitonantesozzanisozzani indagatoarresto sozzaniforza italiafabio altitonantefabio altitonante arrestatoaltitonante regione lombardia








    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Milano: il CMTF partecipa al Forum 2019 delle Scuole di Psicoterapia
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Giorgetti commissario Ue? Salvini ci crede, ok Cinquestelle
    di Angelo Maria Perrino
    Con il sistema S-400 russo, la Turchia si rende incompatibile con la Nato
    di Niram Ferretti & Bepi Pezzulli


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.