A- A+
Trend e scenari creativi a Milano
Concept store: M Collective un’esperienza tra moda e arte
ph. Giulia Merlini

Nell’era dell’e-commerce e dello shop on line, i punti vendita divengono luoghi dell’esperienza. Nascono i concept store la cui valenza è portare il consumatore in un mondo in cui regna il “concetto”, dandogli la possibilità di sperimentare e conoscere. A Milano è un fenomeno diffuso già da anni, interessante è il caso di M Collective: è al contempo un concept store, un e-commerce e una piattaforma distributiva per stilisti, designer e piccole aziende di moda.

Per M Collective, il concept store diviene un’occasione per raccontare e raccontarsi. M Collective Stories è un calendario di appuntamenti mensili il cui obiettivo è comunicare storie tra arte e moda.  Un’opportunità per mettere in luce la sinergia tra questi due mondi tramite vari progetti che vanno dalla creazione di immagini, video, installazioni a creazioni inedite e libere espressioni creative.

Il primo appuntamento “NEW TALENTS: MY FIRST TIME” ha coinvolto studenti ed ex studenti dei corsi di Fashion Stylist e di Fashion Design della Scuola di Moda di IED Milano che hanno lavorato sul concetto di “Prima volta”.

Diego Salerno, fashion designer, ex-studente di Fashion Design di IED  Milano, ha partecipato all’iniziativa.

Il talento di Diego è stato premiato in passato da Anna Wintour, Direttore artistico di Condé Nast e Direttore di Vogue Usa, nella categoria moda donna. Con passione, il giovane stilista milanese continua il suo percorso nella Moda

Come hai sviluppato il tema “MY FIRST TIME”, scelto per M Collective?

In modo molto semplice, ma al contempo molto studiato, con elementi presenti in store ho allestito una vetrina con le mie creazioni della collezione Feel'Onoff, incorniciati da una meravigliosa gigantografia dello shoooting. Ho scelto un allestimento minimalista restituendo in alcuni punti, dei disturbi o squilibri per dare movimento e dinamicità.

M Collective Stories è un calendario di eventi nati dal desiderio di raccontare storie; la moda permea il contesto nel quale vive, anzi lo anticipa. Cos’è per te la Moda?

Per me la moda é un mestiere, ma ancora di prima diventarlo, é un’esperienza continua tra me e il mondo, un continuo scambio di messaggi, di esperienze, di concetti, con un linguaggio che spesso è complesso a monte, ma traducibile attraverso il risultato finale.

Cosa pensi dei concept store? Che opportunità possono creare rispetto a normali punti vendita?

Penso che i concept store siano un buon strumento di comunicazione e divulgazione. Non si basano solo sul consumismo e sul concetto di compravendita. Sono luoghi in cui i prodotti, le persone e i messaggi hanno la possibilità di esprimersi.

Tags:
concept storem collectivemoda e arte

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Andrea Enria alla presidenza della Vigilanza BCE
La fronda grillina sul caso Ischia-Genova una minaccia per l’alleanza pentaleghista e per la stabilità del governo Conte
di Angelo Maria Perrino
Università italiana, benvenuti nel nuovo feudalesimo capitalistico
di Di Diego Fusaro

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.