A- A+
Milano
Trenord, comincia la rivoluzione Ordinati 120 treni. Nuovo ad a giorni

di Fabio Massa

Un piccolo assaggio della Trenord del futuro. Il presidente Fontana, il presidente di Fnm Gibelli, l'assessore Terzi e il presidente di Hitachi Rail Manfellotto hanno annunciato l'accordo che dovrebbe portare sulle rotaie lombarde un minimo di 50 treni e un massimo di 120, a partire dal 2020 (20 mesi dalla firma del contratto). "La cosa che deve essere sottolineata è che quello che avevamo promesso, e cioè che si doveva mettere mano al trasporto locale, che così non va be ne, si sta realizzando. Oggi è un passaggio fondamentale che dimostra che noi vogliamo davvero incidere sulla qualità del servizio. A parte le ironie di qualcuno, che dovrebbero essere messe da parte, abbiamo iniziato un dialogo costruttivo con Fs e gradualmente arriveremo ad avere un servizio degno di un paese europeo". Il divorzio sembra ormai cosa assolutamente superata. "Siamo nel periodo ipotetico dell'irrealtà, ma comunque i treni nuovi rimarrebbero a noi", spiega Fontana.

Andrea Gibelli, presidente di Fnm, la società che controlla Trenord insieme a Fs spiega: "Questo accordo ci consente di dare un assaggio della Trenord del futuro, dal punto di vista tecnologico. L'accordo è di otto anni, per treni di alta capacità. Il primo lotto di 30 treni verrà destinato a linee di alta frequentazione. In Trenord c'è una grande sofferenza, per questo abbiamo programmato fino a 120 treni. Il nostro obiettivo è una programmazione che guardi al prossimo decennio". Sul nuovo cda Gibelli spiega: "FNM ha indicato il nome di Marco Piuri e Fs ha espresso il suo gradimento. L'iter che porta alla definizione del nuovo cda per ragioni di natura tecnica prevede che nella seconda metà del mese di settembre ci sarà la possibilità convocare il nuovo board. Vorrei dirvi che il nuovo cda sarà completamente rinnovato". Arriva anche la conferma che per l'attuale ad Cinzia Farisè la buonuscita sarà "conforme solo al codice civile". Tradotto: 500mila euro invece del milione che, secondo la stampa, avrebbe chiesto.

fabio.massa@affaritaliani.it

IL COMUNICATO INTEGRALE Nuovi treni Alta Capacità, FNM e Hitachi Rail Italy firmano Accordo Quadro

Milano, 12 settembre 2018 – FNM S.p.A. e Hitachi Rail Italy S.p.A. hanno sottoscritto oggi l’Accordo Quadro per la fornitura di treni ad Alta Capacità per il servizio ferroviario regionale. La firma di oggi fa seguito all’aggiudicazione alla stessa Hitachi Rail Italy della gara indetta da FNM lo scorso anno, in base a quanto stabilito dal programma di acquisto di nuovi treni, approvato da Regione Lombardia (delibera n. X/6932 del 24 luglio 2017 e legge regionale "Assestamento al bilancio 2017-2019" n. 22 del 10-08-2017).

CONTENUTI ACCORDO QUADRO – L’Accordo Quadro, che ha una durata di 8 anni, prevede la fornitura di convogli ad Alta Capacità, a doppio piano, che saranno destinati alle  linee ad alta frequentazione. La quantità minima garantita è di 50 treni: 30 a configurazione corta (4 casse) e 20 a configurazione lunga (5 casse); la quantità massima è di 120. Il prezzo di fornitura è di 7.917.000 euro per il convoglio a configurazione corta e di 9.317.000 euro per il convoglio a configurazione lunga. L’Accordo Quadro prevede anche la possibilità affidare a Hitachi Rail Italy la manutenzione dei convogli per un periodo di 3 anni.

PRIMO CONTRATTO APPLICATIVO - Contestualmente alla firma dell’Accordo Quadro, FERROVIENORD, società controllata al 100% da FNM, ha sottoscritto con Hitachi Rail Italy il primo contratto applicativo per 30 convogli a configurazione corta per un importo complessivo di 237.510.000 euro. La consegna dei primi treni è prevista a partire dal ventesimo mese dalla sottoscrizione del contratto.

PRINCIPALI CARATTERISTICHE – Si tratta di convogli a doppio piano, bidirezionali, a composizione bloccata, a trazione elettrica 3 kV e potenza distribuita. Questi i principali numeri. TECNOLOGIE E SICUREZZA – Sul fronte tecnologie e sicurezza, da segnalare la presenza di: illuminazione LED, Wi-Fi, prese 220V e USB, sistema informazione a passeggeri, misuratore energia, conta-persone, telecamere laterali e frontali, telediagnostica da remoto, videosorveglianza intelligente con tecnologia “Anomalous Behavior detection”.

I convogli saranno inoltre dotati del più moderno e avanzato sistema di sicurezza ERTMS/ETCS che, oltre a garantire elevatissimi standard di sicurezza, permetterà di incrementare la capacità di traffico sulle linee ferroviarie.

ACCESSIBILITÀ E BENEFICI AMBIENTALI - L’accessibilità per le persone a mobilità ridotta è resa agevole dalla presenza di pedane mobili che compensano la distanza tra porta e banchina. Quanto ai benefici ambientali, è da sottolineare la riduzione del 30% dei consumi di energia elettrica, la riduzione della rumorosità, il recupero di energia elettrica in frenatura, l’utilizzo di materiali innovativi che permettono la riduzione del peso ed elevati tassi di riutilizzabilità (96%) e biodegradabilità (95%). Presenti anche postazioni per le biciclette e prese elettriche per la ricarica delle e-bike.

RINNOVAMENTO FLOTTA - “Il rinnovamento della flotta che stiamo realizzando seguendo le indicazioni di Regione Lombardia – commenta il presidente di FNM Andrea Gibelli - permetterà di offrire un servizio migliore alle centinaia di migliaia di persone che ogni giorno viaggiano sui treni in Lombardia. Sappiamo che la qualità del servizio genera domanda; nostro obiettivo è anche quello di aumentare il numero di persone che scelgono il treno per spostarsi”.

“Questo contratto costituisce una grande opportunità per noi perché ci da la possibilità di poter contribuire, con un altro nostro prodotto, al miglioramento della mobilità in Lombardia – dichiara Maurizio Manfellotto, CEO Hitachi Rail Italy. L’innovazione dei nostri nuovi treni regionali garantirà ai passeggeri elevatissimi livelli di affidabilità e confort e all’ambiente un impatto pari a 5 grammi di CO2eq, valore che rende il nostro veicolo il mezzo di trasporto di massa a minor impatto ambientale in Italia”.

Commenti
    Tags:
    trenordfnmhitachi









    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Si conclude la mostra che ha riaperto la Chiesa degli Olandesi
    NAPOLI TECH UNA SCIA DI STARTUP DIETRO APPLE & CO.
    di Anna Capuano
    Reddito di cittadinanza? Meglio investire sui centri per l'impiego
    di Massimo Puricelli

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.