A- A+
Milano
Ultima Cena, scienziati al lavoro per abbattere il Pm10 nel Cenacolo
ultima cena cenacolo leonardo da vinci

E' già partita la corsa per il 2019, anno in cui L'Ultima Cena celebrerà il proprio 500esimo anniversario. Polo museale della Lombardia e Cenacolo Vinciano hanno coinvolto Politecnico e Bicocca per elaborare un complesso sistema in grado di purificare al massimo l'aria all'interno del cenacolo, in modo da rendere possibile la presenza nel refettorio che ospita il capolavoro di Leonardo di ottanta persone alla volta, contro le attuali venti. Potenziare gli impianti di depurazione dell'aria, installare porte intelligenti e panchine in grado di assorbire le polveri sottili, contrastare la presenza allo stato liquido di acido solforico e acido nitrico: queste le sfide che attendono il pool di fisici e scienziati che renderanno il Cenacolo uno dei luoghi con il più basso tasso di concentrazione di Pm 10 d'Italia: meno di tre microgrammi al metro cubo. Tutto per preservare il più possibile il delicato affresco dal deterioramento prodotto da agenti esterni.

Tags:
ultima cenaleonardo da vinci









A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Salvini Renzi confronto TV, macché boxe. Un noioso minuetto con Vespa regista
di Maurizio de Caro
Da oggi "death: reconversion" Mostra fotografica di Greta Valentina Galimberti
di Paolo Brambilla - Trendiest
Si può essere licenziati per una lunga malattia?
di Avv. Cristiano Cominotto


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.