Upper

Di Mrs. Lina Smith

A- A+
Upper
Vip a piedi nudi sull’erba del BAM. Folla per il concerto en plein air

Vip a piedi nudi sull’erba del BAM. Folla per il concerto en plein air

Grande serata all’aperto, sfidando la pioggia. Ma chi guarda dall’alto ben sapeva che il momento era topico e bisognava avere clemenza. Così, nel nuovo parco BAM (Biblioteca Alberi Milano) si è tenuto il primo concerto all’aperto della Filarmonica della Scala, diretta da un giovane maestro, Alessandro Bonato, che ha eseguito brani di Rossini, Verdi, Mascagni. “Un concerto en plein air è il miglior modo di avvicinare le persone alla musica”, ha detto. In effetti, il fantastico prato verde (incredibilmente asciutto nonostante la pioggia… si fan miracoli …) ha dato spazio a oltre duemila persone chi sedute , chi sdraiate o stravaccate su coperte che ognuno s’è portato da casa.  Non tutto nasce per caso. Mene che meno BAM, di proprietà del Comune ma la cui gestione è affidata alla Fondazione Riccardo Catella. L’innovativa formula, partitadal team culturale e tecnico della Fondazione stessa, è nata dopo un’attenta e approfondita analisi di best practice nazionali e internazionali, come l’High Line di New York, il parco lineare realizzato su una stazione in disuso, Bryant Park a Manhattan e il Klyde Warren Park di Dallas, realizzato sopra la Woodall Rodgers Freeway. BAM, terzo parco pubblico, per dimensioni, nel centro di Milano, unico privo di recinzioni, ha accolto alla grande questo primo appuntamento democratico inaugurando un lungo palinsesto culturale. Non potevano mancare il sindaco Beppe Sala con la compagna Chiara Bazoli, indiscutibilmente coppia di charme (lui in jeans e maglione sulle spalle, come si conviene; jeans anche per lei, camicia bianca e giacca blu, molto chic). Il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, abbronzato, capello lungo e quel filo di barba che va tanto di moda ora, ha fatto strage di cuori tra le attente signore del bel mondo milanese e non. Manfredi Catella (pantaloni denim e camicia Brooks Brothers)  uno dei più importanti imprenditori nel panorama italiano (ceo e cofounder di Coima Sgr) quello che ha dato vita alla nuova Milano di Porta Nuova, con la moglie Kelly Russell, direttore generale della Fondazione Riccardo Catella, anima di BAM, sono stati impeccabili padroni di casa anche se Kelly, a pochi giorni dal quinto lieto evento, non ha resistito fino alla fine. A controllare che tutto andasse alla perfezione, i grattacieli che guardano il parco. In attesa che crescano i 500 alberi e le 22 foreste circolari che fanno di BAM un luogo speciale. 

Commenti
    Tags:
    bambiblioteca degli alberi di milano
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Grande successo per la serata ELIO ed Epson Moverio, all'Illy Caffè di Milano
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Gualtieri rilancia l'inganno verde. La way-out? Abbandonare il capitalismo
    di Diego Fusaro
    Salone Nautico di Genova. L'evoluzione elettrica del Cantiere Ernesto Riva
    di Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.