A- A+
UrbanFile: appunti per Milano
01
 
02
Qui sopra: il prima e dopo dei viali Serra e Ceneri

 

Il cavalcavia di viale Renato Serra e viale Monte Ceneri è una struttura viabilistica che venne creata negli anni Cinquanta del XX Secolo per "snellire" il traffico che gravitava attorno alla fiera. Per la sua costruzione si abbatterono centinaia di platani che come il resto della Circonvalla (circonvallazione) abbellivano e caratterizzavano il viale. Bisogna pensare che all'epoca non esistevano comitati e l'automobile doveva essere uno status imprescindibile (forse ancora oggi). Quindi le città di tutto il mondo si industriavano per realizzare agevolazioni per le vetture motorizzate.

03
 In alto da sinistra: Viale Renato Serra poco prima dell'incrocio con viale Certosa con le casette degli sfollati, 1945-46, Viale Monte Ceneri all'incrocio con via Mac Mahon 1955, Viale Monte Ceneri all'incrocio con via Mac Mahon 1955 - 1. In basso da sinistra: Viale Monte Ceneri - Veduta dall'alto a 1950, Viale Monte Ceneri - Veduta dall'alto b 1950, Portello, viale Serra all'incrocio coi viali De Gasperi e Scarampo

 

Così comparve il cavalcavia, che fluidificava il percorso per chi doveva andare da piazzale Lotto a piazzale Lugano, alla Ghisolfa, senza avere semafori e incroci che rallentavano il percorso. Nel 2012/13 il cavalcavia venne riqualificato e restaurato, e fu allora che iniziarono a diffondersi idee per abbattere il manufatto o trasformarlo in qualcosa di simile all'High-Line di New York. L'High-Line è un intervento urbano attuato qualche anno fa a New York dove la vecchia ferrovia, non più utilizzata, è stata trasformata in spazio urbano vivibile a piedi, una passeggiata sopra il traffico per pedoni e biciclette tra natura cresciuta spontaneamente e piantumata appositamente.

Qui sotto la "Passeggiata Alta" come apparirebbe nello stesso punto dove oggi corrono le automobili.

04
 
05
 

Qui sotto la "Passeggiata Alta" come apparirebbe vista dall'incrocio tra i viali Serra e Ceneri con Viale Certosa

06
 
07
 

Qui sotto la "Passeggiata Alta" come apparirebbe con l'aggiunta di una passerella per accedere con ascensore o scale ai lati del viale.

08
 
09
 

Qui sotto la "High Line" di New York in alcune immagini dove si vedono anche ascensori e scale.

10
 

A dire il vero l'idea di trasformare in passeggiata verde questo "mostro" in cemento armato in mezzo alle case non è poi così male. Sarebbe uno spazio per la gente, dove sostare, camminare, passeggiare, anche se si è sopra il traffico del viale sottostante.

Come trasformare il cavalcavia in passeggiata tra alberi e prati? Non siamo tecnici né architetti o ingegneri, ma sicuramente bisognerebbe portare molta terra che comporterebbe anche una maggiore sollecitazione alla struttura del ponte. Alberi ad alto fusto non si potrebbero piantare, visto che mancherebbe sufficiente terreno. Poi, forse, andrebbero aggiunte, secondo noi, alcune scale d'emergenza in alcuni punti lungo il percorso, perché il cavalcavia è lungo circa un chilometro e ottocento metri (1400 m effettivamente solo nel tratto che va da via Traiano al ponte Bacula - Ghisolfa) e bisogna permettere a chi passeggia di poter scendere a piacimento ogni tot metri (almeno in tre punti distanti circa quattrocento metri).

Questo intervento potrebbe essere interessante, ma effettivamente tornerebbe utile? Riqualificherebbe la zona? Sotto al cavalcavia rimarrebbe il solito parcheggio, la vista ad un cavalcavia in cemento armato, con del verde sopra, ma pur sempre un ponte. Certo migliorerebbe la vista a chi si affaccia dalle finestre dei due viali e sicuramente aumenterebbe anche il valore immobiliare degli stessi stabili.

11
 

Ma se invece venisse demolito per far tornare i due viali (Serra e Ceneri) com'erano prima degli anni Cinquanta, con il filare d'alberi e magari la corsia preferenziale della 90/91, non sarebbe meglio? Unica cosa non avremmo uno spazio pedonale immerso nel verde. Per giunta, il costo per abbattere il cavalcavia sarebbe troppo oneroso per il Comune. Vedremo nei prossimi anni come si potrà risolvere questo bel problema.
Qui sotto la due immagini della Circonvalla, in questo caso viale Murillo, che mostra come potrebbero tornare i viali Serra e Ceneri se venisse demolito il cavalcavia.

12
 
13
 

blog.urbanfile.org
www.dodecaedrourbano.com

Tags:
cavalcavia serra milanocavalcavia monte ceneri milano

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Premiato alla Bocconi il Gruppo italiano Epta, leader nella refrigerazione
di Paolo Brambilla - Trendiest
Il Nord che teme la meridionalizzazione del Paese
di Ernesto Vergani
La comunicazione nel canto e del corpo: 3 cose da sapere
di Giancarlo Genise

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.