A- A+
UrbanFile: appunti per Milano

Era il 1482 quando Ludovico il Moro incaricò Leonardo da Vinci di progettare una statua equestre in memoria del padre Francesco.

La statua, secondo l'idea di Ludovico il Moro, avrebbe dovuto essere maestosa e Leonardo si mise immediatamente al lavoro ipotizzando dapprima un cavallo in posizione rampante nell'atto di abbattersi sul nemico e successivamente un cavallo poggiato su tre zampe.

cavallo leonardo 2
 

Leonardo si dedicò allo studio approfondito dell'anatomia dei cavalli per realizzare l'opera perfetta e nel 1491 presentò al committente il modello in creta dell'opera che avrebbe dovuto essere coperto dalla cera protettiva e dall'involucro di terracotta per essere poi ricoperto dal bronzo. La scultura, di oltre sette metri di altezza, avrebbe richiesto la fusione di oltre 100 tonnellate di bronzo.

Quel che accadde dopo sconvolse i piani di Leonardo: la Francia invase il ducato d’Este e il bronzo destinato al Cavallo venne invece utilizzato per realizzare i cannoni a difesa di Milano.

Nel 1499 i francesi invasero il capoluogo lombardo e costrinsero alla fuga anche Leonardo, che dovette abbandonare il modello in creta.

Quest’ultimo, secondo la tradizione, venne utilizzato quale bersaglio dai balestrieri francesi, che lo distrussero completamente.

Leonardo riprese solo occasionalmente il progetto della statua, ma non la portò mai a compimento.

Cinque secoli più tardi Charles Dent, un pilota statunitense collezionista d’arte, si appassionò alla storia del cavallo incompiuto e decise di realizzare il sogno di Leonardo.

Attraverso la Leonardo da Vinci’s Horse Foundation (Ldvhf) indisse una raccolta fondi attraverso la quale riuscì a raggiungere la somma necessaria, pari a circa 2,5 milioni di dollari, per realizzare l’imponente statua.

Ancora una volta, tuttavia, il progetto sembrava destinato a bloccarsi per sempre con la morte di Charles Dent avvenuta nel 1994.

Invece, il proprietario di una catena di supermercati del Michigan, Frederik Meijer decise di assumere la guida della Ldvhf e di portare a compimento l'opera.

La Ldvhf decise di donare la Statua del Cavallo alla città di Milano, a condizione che venisse esposto in una località gradita alla Fondazione stessa, e in grado di garantire un’adeguata sicurezza all’opera.

Tra i vari siti proposti, la Fondazione ha scelto l’ippodromo del galoppo di Milano.

Diviso in sette parti, il Cavallo è arrivato nel capoluogo lombardo nell’autunno del 1999: il sogno di Leonardo prima e di Charles Dent poi si è realizzato nel settembre dello stesso anno quando, una volta saldati insieme i pezzi, la statua del Cavallo è stata inaugurata e posta all’ingresso della tribuna secondaria dell’ippodromo del galoppo di San Siro a Milano.

Fin qui la storia affascinante della statua.

Negli anni più volte abbiamo pensato che la collocazione scelta non valorizzi a sufficienza l'opera che, per la sua imponenza e per quel che rappresenta, meriterebbe a nostro avviso una migliore sistemazione che onori il genio di Leonardo e coloro che si sono impegnati per portare a compimento il suo progetto.

Durante il periodo di Expo pareva che la statua potesse essere trasferita in un luogo più centrale (si parlò, allora, di Piazza Duca d'Aosta o della piazza antistante Palazzo Lombardia).

E invece il Cavallo è rimasto a San Siro dove - a nostro parere - riesce a essere apprezzato soltanto in maniera molto limitata.

cavallo leonardo 3
 

Ci siamo divertiti a immaginare il Cavallo in giro per la città, ipotizzando collocazioni che rendano lui e il suo ideatore protagonisti della città.

Ci auguriamo, come ogni volta che ne abbiamo parlato, che si possa instaurare un percorso di valorizzazione di questa e di altre importanti opere che talvolta a Milano sono ospitate in luoghi non ideali.

Il cavallo in Piazzale Loreto

cavallo leonardo 4
 

In Piazza Gae Aulenti

cavallo leonardo 5
cavallo leonardo 6
 

A Tre Torri

cavallo leonardo 7
 

O in piazza del Cannone, tra il Castello Sforzesco e il Parco Sempione

cavallo leonardo 8
cavallo leonardo 9
cavallo leonardo 10
 

blog.urbanfile.org

www.dodecaedrourbano.com

Tags:
cavallo di leonardo

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Manovra, non Tria ma i tecnici del Mef nel mirino M5s: "Nascondono i soldi"
di Angelo Maria Perrino
Te lo do io lo spread
di Angelo Maria Perrino
Se Tria non condivide, si dimetta
di Angelo Maria Perrino

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.