A- A+
UrbanFile: appunti per Milano
Milano, Piazzale Cadorna ha bisogno di una riqualificazione. Foto

Piazzale Luigi Cadorna è una delle principali piazze di Milano, si trova sul lato meridionale del Castello e fa parte del disegno urbano del Foro Bonaparte di fine Ottocento. Qui si trova anche la stazione delle Ferrovie Nord Milano, oltre ad una delle stazioni di interscambio della metropolitana, facendo di questo luogo uno dei punti nevralgici del sistema del trasporto urbano milanese.

Naturalmente siamo in centro, a  poche centinaia di metri dai più importanti monumenti della città quali il Castello, la basilica di Santa Maria delle Grazie e il Cenacolo, Sant’Ambrogio e San Maurizio, oltre ad essere a due passi dal Parco Sempione.

Inutile dire che questa piazza è solcata da migliaia di persone ogni giorno, turisti, impiegati frettolosi o persone in transito per andare a fare shopping.

Sistemata su progetto dell’architetto e designer Gae Aulenti e inaugurata nel 2000, la piazza andrebbe un po’ sistemata dopo 17 anni.

La gigantesca e coloratissima scultura l’Ago, il Filo e il Nodo, alta 18 metri in acciaio e vetroresina, inaugurata anch’essa nel 2000 e realizzata dall’artista svedese Claes Oldenburg insieme con la moglie Coosje van Bruggen è stata restaurata prima di Expo ed è trattata come un pilone stradale.

Ricoperta da adesivi (stickers) è segno di una scarsa attenzione per la pulizia e il decoro della città, come dimostrano anche le carte sparse a terra e i muri imbrattati ovunque.

Immagine 2
 

 

Immagine 3
 

 

Immagine 4
 

 

Le tettoie delle uscite della metropolitana sono terribilmente sporche, ricoperte dallo strato di polvere ferruginosa dovuta allo sfregamento delle rotaie dei tram e dallo smog.

Ma un capitolo a parte andrebbe riservato allo stato delle fioriere collocate nel piazzale lungo le pensiline, dove solo due su cinque hanno le piante vive, mentre le altre sono seccate.

Persino quelle lungo via Marco Minghetti, la via che porta al Castello, ha una decina di fioriere per lato con piante secche e sicuramente bisognose di cure.

Immagine 5
 
Immagine 6
 
Immagine 7
 

Per ultimo – e non è l’unico caso – le aiuole sono recintate da una rete installata con paletti di legno particolarmente antiestetica. Qui, fossimo a Londra, a Parigi o a Barcellona, troveremmo delle ringhiere in ferro battuto e non questa sistemazione che sembra arrangiata e provvisoria.

Immagine 8
 

 

Purtroppo l'intervento di "riqualificazione" del piazzale e del palazzo della stazione progettato da Gae Aulenti non è mai piaciuto alla maggioranza dei cittadini, e anche a noi a causa della struttura della facciata, forse troppo pesante.

Per ultimo – e non è l’unico caso – le aiuole sono recintate da una rete istallata con paletti di legno particolarmente antiestetica. Qui,  fossimo a Londra, a Parigi o a Barcellona, troveremmo delle ringhiere in ferro battuto e non questa sistemazione che sembra arrangiata e provvisoria.

blog.urbanfile.org
www.dodecaedrourbano.com

Tags:
gae aulentipiazzale cadornacadorna milano

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Decreto sicurezza, il governo del Cambiamento c’è
di Angelo Maria Perrino
Il governo decide, i tecnici eseguono. E' la politica, bellezza...
di Maurizio de Caro
'Italiani poveri via dalla Germania'. Eccola l'Unione europea dei capitali
di Diego Fusaro

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.