A- A+
Milano
Vaccini, scontro in Lombardia. Pd contro la Regione. Richiamo della Fedeli

Vaccini, ancora scontro in Lombardia. Pd contro la Regione

"La Regione faccia chiarezza sui vaccini". Dopo che il ministro Fedeli ha definito "fuorilegge" la via prospettata nei giorni scorsi per recuperare i bimbi inadempienti il Pd chiede spiegazioni. Ma l'assessore Gallera non ci sta: "Regione Lombardia non è fuori legge e la ministra si sbaglia". 

Nuove vaccinazioni obbligatorie e iscrizione a scuola, le novità 

PD: LA REGIONE FACCIA CHIAREZZA - "La Regione Lombardia faccia chiarezza sui vaccini", dopo che il ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca, Valeria Fedeli, ha definito "fuorilegge" la via prospettata nei giorni scorsi per recuperare i bimbi inadempienti, evitando possibili esclusioni dall'asilo. Lo chiede la vice presidente del Consiglio regionale Sara Valmaggi (Pd), ribadendo che "la strada scelta finora mette solo in difficoltà le famiglie e le scuole".

"La normativa è chiara - afferma l'esponente dem in una nota - Non ammette proroghe per l'ammissione ai nidi e alle materne. Dare, come sta facendo Regione, messaggi contraddittori non fa altro che mettere i cittadini in ulteriore difficoltà".

L'INTERVENTO DELLA MINISTRA FEDELI 

"Nessun rinvio, su questo io e la mia collega Beatrice Lorenzin siamo fermissime. Quindi la Lombardia, che concede una proroga, è semplicemente fuorilegge. Lo afferma la ministra dell'Istruzione, Università e Ricerca, Valeria Fedeli, in un'intervista al quotidiano 'La Repubbllica', sottolineando che "sarà fatto di tutto per facilitare famiglie e scuole".

"Varrebbe la pena che anche la Regione Lombardia lavori a semplificare e facilitare" i passaggi burocratici nell'applicazione della legge sulle vaccinazioni obbligatorie per l'iscrizione a scuola: il tema è proprio la semplificazione e la facilitazione della procedura che ovunque è possibile, ci sono più Regioni che lo stanno facendo, ma spetta alla Lombardia deciderlo. L'obiettivo deve essere comune". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli al Tg3. Commentando la decisione della Lombardia di prorogare l'attuazione delle norme, Fedeli ha ribadito che "da un punto di vista della legge una legge va applicata: se si dovesse chiedere una proroga bisogna che sia prevista per legge quindi da questo punto di vista non è praticabile. Però la cosa importante è che lo sforzo che si sta facendo, come istruzione, con i Comuni e le Asl, con una volontà congiunta del Ministero dell'Istruzione, della Sanità e del Garante della Privacy, è facilitare le famiglie e le scuole esattamente per ottemperare alle vaccinazioni, che sono un tema che riguarda la salute e la sicurezza dei bambini e degli ambienti scolastici".

Nuove vaccinazioni obbligatorie e iscrizione a scuola, le novità 

"Regione Lombardia non e' fuori legge e la ministra Fedeli si sbaglia. Nessun bambino non vaccinato potra' frequentare le nostre scuole e nessuna proroga e' stata concessa per la presentazione della documentazione. Agiamo nel pieno rispetto della legge. Abbiamo solo predisposto un percorso che, attraverso una ragionevole e sistematica interpretazione della norma, aiutera' a raggiungere l'obiettivo. Una norma che ha come finalita' quella di far vaccinare i bambini, non di applicare sanzioni o escluderli da scuola". Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera nel corso della conferenza stampa che si e' svolta oggi a Palazzo Lombardia. "La legge, infatti, - ha spiegato l'assessore - introduce il 'percorso formale di recupero dell'adempimento', ovvero, incontri approfonditi e personalizzati con specialisti dei Centri vaccinali, per sciogliere dubbi e resistenze e compiere una valutazione approfondita delle condizioni sanitarie dei bambini. Mentre in regime ordinario, quindi a partire dal 2019, prevede che tutto questo avvenga prima dell'inizio della scuola, paradossalmente, nella Circolare attuativa, diramata il 16 di agosto dal Ministero della Salute, (a pochi giorni dall'inizio dell'anno scolastico dei Nido) questo momento viene cancellato". 

Tags:
vaccini lombardiavaccini fedeli scuolescuole vaccini










A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
La navigazione robotizzata per intervenire in strutture vascolari complesse
di Maurizio Garbati
Cibo nostrano, per l’Ue non va bene. E allora si mangino il loro liquame
di Diego Fusaro
Premio Arte, Scienza, Coscienza: il Futuro di scena a Lecce.
di Paolo Brambilla - Trendiest


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.