A- A+
Moda
Cina, operai in sciopero per 3 giorni. Le griffe restano senza scarpe

Circa cinquemila lavoratori hanno incrociato le braccia oggi, mercoledì, per il terzo giorno consecutivo, in una fabbrica di scarpe di Donguang, nella Cina meridionale. Lo hanno riferito all'agenzia Reuters un operaio e due attivisti, spiegando che i manifestanti chiedono anni di mancato pagamento in sussidi per la casa. L'azienda, la Stella International Holding, ha tra i suoi committenti diversi marchi calzaturieri internazionali tra cui Guess, Michael Kors e Prada. Burberry invece "ha interrotto la produzione di scarpe presso Stella footwear nel 2013 e non è pertanto attualmente committente", come ha precisato l'azienda.

"Vogliamo una spiegazione. Perche' non ci hanno pagato in tutti questi anni?" chiede Liu Zai cui l'azienda deve otto anni d'indennita' per la casa. Liu e i due attivisti sostengono che mercoledi' mattina circa 5000 lavoratori sono tornati a scioperare, alla maggior parte di loro e' stato intimato di riprendere a lavorare, ma senza successo.

Per la portavoce della compagnia, invece, sono solo un centinaio gli scioperanti. "Sono in corso i colloqui, ma quasi tutti i dipendenti sono tornati a lavoro". Undici anni fa la compagnia vide migliaia di lavoratori scioperare per protestare contro bassi stipendi, orari massacranti e scarsa qualita' del cibo. Quasi un anno fa, sempre a Dongguang, circa 40mila impiegati della taiwanese Yue Yuan, che produce per Adidas e Nike, incrociarono le braccia, dando vita al piu' grande sciopero degli ultimi decenni. Secondo il gruppo di Hong Kong per la difesa dei diritti dei lavoratori, China Labour Bulletin, nel 2014 il numero delle proteste operaie e' piu' che raddoppiato, passando dai 656 casi del 2013 ai 1.378 dello scorso anno. Tra le cause principali il rallentamento dell'economia, l'aumento dei costi del lavoro e la diffusione dei social media che hanno contribuito a far maturare quasi una coscienza di classe. Sulle condizioni di lavoro si e' pronunciato la scorsa settimana anche il premier Li Keqiang, che di fronte ai delegati riuniti per l'Assemblea Nazionale del Popolo, una sorta di Parlamento cinese, ha detto che "il governo perfezionera' i meccanismi di supervisione per la gestione delle dispute sul lavoro, e fara' in modo che i diritti e gli interessi degli impiegati saranno protetti dalla legge".

 

 

Tags:
cinaoperaiscioperogriffescarpe
Loading...
in vetrina
Taylor Mega gioca a calcio senza vestiti: lato B in primo piano. VIDEO

Taylor Mega gioca a calcio senza vestiti: lato B in primo piano. VIDEO

i più visti
in evidenza
Victoria’s Secret, show annullato Niente sfilata di Angeli per Natale

Costume

Victoria’s Secret, show annullato
Niente sfilata di Angeli per Natale


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Skoda. Ecco Kamiq, il City Suv camaleontico per giovani e famiglie

Skoda. Ecco Kamiq, il City Suv camaleontico per giovani e famiglie


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.