A- A+
Monza e Brianza
Monza, Salvini inaugura i presidi provinciali delle forze dell'ordine
Matteo Salvini

Monza, Salvini inaugura i presidi provinciali delle forze dell'ordine

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha inaugurato i presidi provinciali delle forze dell'ordine di Monza. Il primo appuntamento e' stato in Questura. Al suo arrivo il vicepremier, ricevuto dal capo della polizia Franco Gabrielli, ha deposto una corona di alloro per i caduti della polizia di Stato. Prima del taglio del nastro monsignor Silvano Provasi, arciprete Duomo di Monza, ha svolto una breve preghiera. A tagliare il nastro, oltre a Salvini e Gabrielli, anche il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala, il presidente della Provincia di Monza e Brianza Roberto Invernizzi e il sindaco di Monza Dario Allevi. Il ministro e' poi andato al Comando provinciale dei carabinieri e a quello della guardia di finanza. Salvini ha parlato di "una giornata storica, un lunedi' che si ricordera' a Monza. Un investimento di uomini, mezzi, idee, forza e speranza in Brianza come forze dell'ordine che non si vedeva da tantissimo tempo".

"Da oggi la Brianza e' piu' forte e piu' sicura. Come rimarcato dal ministro Matteo Salvini, oggi e' una bella giornata, il segnale di una provincia vera, degna di attenzione, che vuole rendere ancora piu' protetto il suo territorio. Lo Stato c'e', la politica fara' la sua parte: per malavita e mafie qui non c'e' posto". Lo dichiara il deputato della Lega Massimiliano Capitanio, durante l'inaugurazione della nuova Questura di Monza assieme al vice presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dell'Interno, Matteo Salvini.

Allevi: "Giornata storica attesa da almeno dieci anni"

“Quella di oggi è una giornata storica, che il capoluogo della Brianza aspettava almeno da dieci anni: finalmente completiamo le dotazioni del pacchetto sicurezza nella terza città della Lombardia”. Così ha detto il Sindaco di Monza Dario Allevi oggi al termine dell’inaugurazione della Questura e dei Comandi Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.  “Si tratta di presìdi di intelligence assolutamente necessari per una città come la nostra, di un territorio che conta quasi 900.000 abitanti, in un contesto in continua evoluzione che richiede professionalità sempre più specializzate”. Il Sindaco ha voluto inoltre ricordare che “I Comuni sono sempre più in prima linea sui temi della sicurezza: destinatari diretti di lamentele, suggerimenti e anche proteste”. “Noi conosciamo bene il territorio e i quartieri – ha detto - ma ancora più nel dettaglio le vie e i singoli luoghi che avrebbero bisogno di un maggiore controllo”.  “Ma a fronte di ciò non sempre abbiamo gli strumenti adatti per rispondere come vorremmo: per questo seguo con grande interesse le proposte per aumentare le nostre capacità di intervento”. Il Sindaco si riferisce alla direttiva per l’introduzione della cosiddetta ordinanza anti-balordi per creare delle “zone rosse” che necessitano di maggiore presidio all’interno delle città. L’Amministrazione di Monza, infine, si è detta favorevole ad ogni misura che aiuti ad innalzare il livello di legalità in città e a contrastare nel concreto quei fenomeni di degrado che rischiano di ‘sciupare’ città che invece “Sono per la gran parte sane, pulite e luoghi dove è bello vivere, come la nostra Monza”, ha concluso il primo cittadino.

 

Commenti
    Tags:
    monzamatteo salvini
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Tette e culi in copertina fanno vendere di più? Lo spiega l'antropologo
    di Mariella Colonna
    EB HI-TECH Fashion: Parte l'avventura negli USA
    di Francesco Zambelli
    Atlantia partecipa al salvataggio Alitalia? Sconforto e rabbia
    di Massimo Puricelli


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.