A- A+
Auto e Motori
1931: Peugeot 201C la prima auto con avantreno a ruote indipendenti

Agli inizi degli anni trenta, la maggior parte delle strade, soprattutto fuori dalle grandi città, si presentava ancora poco adatta alla circolazione delle auto e questo nonostante da quasi due secoli in Francia e in Italia vi fosse una consolidata tradizione nel progettare e mantenere le vie di comunicazione.

Napoleone, che ben conosceva l’importanza della viabilità, aveva dato impulso alla scuola del “Corps des Ponts et Chaussées”, fondata nella seconda metà del settecento e da lui estesa anche all’Italia sotto il nome di “Corpo Napoleonico di Acque e Strade”, con sede a Milano e con competenza sull’intera area di influenza francese.

Una strada sconnessa, oltre a creare disagio a chi si trovava a viaggiare all’interno di una vettura, poteva anche esser fonte di seri problemi di tenuta di strada e, con il costante quanto progressivo aumento delle prestazioni dei veicoli (soprattutto dopo la fine del primo conflitto mondiale), questo rischiava di diventare un serio problema di sicurezza.Tutte le principali aziende automobilistiche si cimentarono, ciascuna a proprio modo, per cercare di risolvere il problema e Peugeot, dal canto suo, lo risolse nel 1931 quando, in occasione del Salone dell’Automobile di Parigi, presentò la 201 C, dove “C” sta a significare “confort”.

Questa particolare versione affiancava nel listino dell’epoca la 201 “normale” che rimase comunque in produzione ancora per quasi un anno. L’innovazione rappresentata dalle sospensioni anteriori indipendenti fu una vera novità che spiazzò la diretta concorrenza. Peugeot fu infatti la prima Casa automobilistica ad aver dotato una vettura di serie e di quel segmento delle ruote anteriori indipendenti. La piccola 201 fu la prima auto a poter contare su un aspetto tecnico così importante per il confort e la sicurezza di guidaLa sospensione anteriore della 201 C consisteva in una barra superiore trasversale sulla quale, al centro, si articolavano due bracci; completavano il tutto altri due bracci e due ammortizzatori a frizione.

Pochi mesi dopo, nella primavera del 1931, Peugeot presenterà la 301 C, di fatto una 201 C, ma con dimensioni più generose e un motore di 1.465 cm3. Le ruote anteriori indipendenti diverranno il simbolo dell’intera serie 01 e, con l’arrivo della serie 02, saranno perfezionate e accoppiate a un telaio appositamente studiato per questo tipo di avantreno.

Tags:
salone dell'auto di parigipeugeot201cavantrenoruote indipendenti

in evidenza
Si ferma anche Calhanoglu Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Milan News

Si ferma anche Calhanoglu
Allarme infortuni, Gattuso in crisi

i più visti
in vetrina
Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Opel punta a un ruolo guida nel progresso della mobilità elettrica

Opel punta a un ruolo guida nel progresso della mobilità elettrica

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.