A- A+
Auto e Motori
40 brand e 500 mila visitatori attesi al Milano Monza 0pen-Air Motor Show

Quattro giorni di spettacolo, un format innovativo e la presenza di oltre 40 brand e 500.000 visitatori. E’ già tanta l’attesa per la prima edizione del Milano Monza Open-Air Motor Show, in programma dal 18 al 21 giugno 2020, manifestazione, che raccoglie il testimone del Salone dell’Auto di Torino. “Il 55% della componentistica delle auto viene di fatto dalla Lombardia e il Salone dell’Auto è una grande vetrina anche per le nostre imprese che lavorano a stretto contatto con le case automobilistiche più importanti del mondo - ha commentato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana -. Il settore automotive in Lombardia conta più di mille aziende, un terzo di quelle italiane, ha un fatturato annuo pari a 20 miliardi di euro e ha oltre 50mila dipendenti diretti. Il salone sarà un momento di confronto sulle nuove prospettive future del settore con possibilità di incontri e di condivisione con tutta la filiera dell’automotive lombarda e italiana, oltre all’occasione per valorizzare ulteriormente l’autodromo di Monza”. La manifestazione prenderà il via giovedì 18 giugno alle 15,10 con la Monza President Parade, che vedrà i Ceo dei marchi automobilistici più importanti schierati in griglia con le loro anteprime, per una sfilata tra le curve dell’Autodromo. Sfilata che verrà ripetuta in serata in piazza Duomo a Milano. Nei quattro giorni dell’evento il pubblico avrà la possibilità di visitare gli stand delle case automobilistiche che, nel verde del Parco di Monza, esporranno le ultime novità e i modelli di punta, oltre che di provarli nei test drive nelle aree dedicate. Per gli amanti delle ruote classiche verrà allestita anche un’intera area dedicata alle auto d’epoca. Sarà dedicato all’amarcord anche l’ACI Historic Grand Prix, esibizione delle monoposto di Formula 1 di tutte le epoche, che si daranno appuntamento sul circuito del Monza Eni Circuit domenica 21 giugno alle 15.10, guidate da piloti in attività ed ex campioni. “Aci ha deciso di contribuire alla realizzazione del Milano Monza Motor Show, che è la più grande e rilevante manifestazione automobilistica in Italia - ha spiegato il presidente dell’Automobile Club Italia Angelo Sticchi Damiani -. Aci è il punto privilegiato di osservazione e di incontro tra automobilisti, imprese dell’auto e sistema Paese ed è proprio in questo contesto che vogliamo far riappacificare gli italiani con il mondo dell’automotive. In particolare vogliamo far capire al governo che è necessario incoraggiare il cambio dell’automobile, sia per motivi ambientali, che per ragioni legate alla sicurezza e al mercato”. La manifestazione, per la quale è prevista un investimento di 5 milioni di euro da parte degli organizzatori, prevede un costo di ingresso di 20 euro e promette numerosi appuntamenti collaterali in tutto il capoluogo lombardo. “Dalla Formula 1 alle auto elettriche, gli spettatori potranno vedere il meglio della produzione delle case automobilistiche - ha detto Andrea Levy, presidente di Milano Monza Motor Show -, sia esposta negli stand, sia da provare nei diversi circuiti messi a disposizione dall’autodromo, comprese le mitiche sopraelevate. Le case automobilistiche ci hanno già dato molta fiducia e siamo certi che sarà ripagata”. “Milano Monza Motor Show cambia sede, ma non spirito ed obiettivi, attestandosi come uno dei maggiori palcoscenici di profilo internazionale per il settore automotive - ha concluso Andrea Cardinali, Direttore Generale UNRAE -. Ripartire da un territorio come quello lombardo è anche il segno della volontà di rimettersi in gioco, in un contesto sfidante, giovane e aperto. Milano e la Lombardia - che rappresentano quasi un quarto del mercato nazionale autovetture al netto del noleggio - possono meritoriamente essere considerate motore e traino per il nostro Paese in termini di sviluppo economico e sociale, grazie anche alla capacità di ascolto e comprensione delle richieste degli operatori del mercato ed alla capacità di tradurle in risposte concrete. Il Milano-Monza Open Air Motor Show è una occasione per tutte le case automobilistiche, coinvolte negli ultimi anni in una transizione energetica a tappe forzate, per mostrare i risultati degli ingenti investimenti effettuati in ricerca e sviluppo finalizzati all'abbattimento delle emissioni ambientali e degli incidenti stradali. La varietà delle soluzioni che verranno presentate dimostra come solo il pieno rispetto del principio di neutralità tecnologica garantisca una libera e proficua competizione e consenta all’innovazione di dispiegare tutto il suo potenziale”.

 

 

 

 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    milanomonzamotor show
    Loading...
    in evidenza
    Pellegrini, tra nuoto, tv e moda Tutti i look della Divina. Le foto

    Abiti e bozzetti originali (disegnati su indicazione di Fede)

    Pellegrini, tra nuoto, tv e moda
    Tutti i look della Divina. Le foto

    i più visti
    in vetrina
    "Santelli sexy se non l'ha data a Silvio. Borgonzoni? Molto figa"

    "Santelli sexy se non l'ha data a Silvio. Borgonzoni? Molto figa"



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroen C4 Cactus, ora disponibile nella serie speciale “C-SERIES”

    Citroen C4 Cactus, ora disponibile nella serie speciale “C-SERIES”


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.