A- A+
Auto e Motori
“Batteria nel cloud”: Bosch ottimizza la ricarica delle batterie
Con il passare del tempo anche le batterie dei veicoli elettrici invecchiano, diminuiscono prestazioni, capacità e autonomia del veicolo, soprattutto se stressate. Per fare in modo che le batterie durino di più, “Bosch sta connettendo le batterie dei veicoli elettrici al cloud”, ha dichiarato Markus Heyn, membro del Board of Management di Bosch. Gli algoritmi intelligenti del nuovo servizio “ Batteria nel cloud”, che vede come primo cliente DiDi, fornitore leader cinese di servizi di mobilità, analizzano continuamente lo stato della batteria, ne riconoscono i fattori di stress e possono rallentare l’invecchiamento delle celle e ottimizzare il processo di ricarica. Infatti, questi interventi possono ridurre l’usura della batteria, il componente più costoso di un veicolo elettrico, fino addirittura al 20%. In questo caso, i servizi cloud utilizzano i dati in tempo reale raccolti dal veicolo e dall’ambiente per ottimizzare ogni singola ricarica e per fornire ai guidatori, mediante il quadro strumenti, consigli di guida personalizzati su come conservare la potenza della batteria.
 
 Più batteria, più elettromobilità
 
“Le batterie con potenza elevata e lunga durata renderanno più attuabile l’elettromobilità”, ha affermato Heyn. La durata e le prestazioni di una batteria dipendono da diversi fattori, come la frequenza con cui viene ricaricata e scaricata, il tipo di processo di ricarica utilizzato, lo stile di guida e fattori esterni come la temperatura dell’ambiente. Secondo gli esperti, la durata media delle attuali batterie agli ioni di litio è pari a 8-10 anni o 500-1.000 cicli di ricarica e, solitamente, il chilometraggio garantito dai produttori di batterie è compreso tra 100.000e 160.000 chilometri. I servizi Bosch basati su cloud sono ideati per riconoscere e contrastare queste cause di deterioramento, permettendo così per la prima volta di prevedere con precisione quando velocemente si sarebbe usurata la batteria di un veicolo elettrico.  Un’altra peculiarità delle funzioni del software smart è l’uso che fanno del principio di swarm che permette di valutare i dati raccolti non solo da singoli veicoli, ma da un intero parco.
Commenti
    Tags:
    bosch
    Loading...
    in evidenza
    La vignetta/ Il cronoprogramma di Conte fino al 2023

    Politica

    La vignetta/ Il cronoprogramma di Conte fino al 2023

    i più visti
    in vetrina
    ALESSIA MARCUZZI: TACCO A SPILLO ROSSO E... LE FOTO DELLE VIP

    ALESSIA MARCUZZI: TACCO A SPILLO ROSSO E... LE FOTO DELLE VIP



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    La Nuova Mercedes Classe A diventa Sedan

    La Nuova Mercedes Classe A diventa Sedan


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.