Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Dakar, quattro Peugeot 3008 DKR tra le prime cinque (in 4 minuti)

Le vetture sembrano volare senza fatica, leggere ed equilibrate sulle dune. Per la 4.a tappa di scena il grande anello di San Juan de Marcona

Dakar, quattro Peugeot 3008 DKR tra le prime cinque (in 4 minuti)

E’ un’edizione della Dakar davvero “forte” e pesante. Un’edizione difficilissima. E la terza tappa l’ha confermato. Dopo tre frazioni, la carovana ha già perso per strada un terzo dei concorrenti presentatisi alla partenza di Lima.I continui rovesciamenti di fronte (e i colpi di fortuna e sfortuna) sono all’ordine del giorno.

Si sa, la Dakar non è mai uno scherzo, ma quest’anno forse lo è ancora meno. E anche questa recrudescenza di durezza della prova era stato messo in conto.Nello scenario mozzafiato del Tablazo di Ica, dune a perdita d’occhio e di… Oceano, ma anche una morfologia infernale, impossibile da interpretare.Frequenza e altezza dei cordoni di sabbia sono indecifrabili, il mare di sabbia “mosso” è il più micidiale, perché sembra una tavola ma è un inferno. Ci vogliono ritmo, massima attenzione e affidabilità, mentale e… meccanica.

Due Peugeot 3008 DKR Maxi aprono la pista della lunga speciale, un’incognita di 300 chilometri. Sono la numero 308 di Despres e Castera, vincitori della tappa precedente e in testa al Rally, e la 300 di “monsieur Dakar” Stephane Peterhansel, che con Jean-Paul Cottret ha vinto le ultime due edizioni della competizione.

“Peter” raggiunge Despres sulla pista e passa al comando e i due equipaggi si alternano a condurre le operazioni di navigazione. È una soluzione realmente opportuna, perché il ritmo resta alto ma non elevatissimo e a essere privilegiata è la sicurezza.Oggi, con il 60% di sabbia e di navigazione nell’ignoto del fuori-pista, è prevedibile che chi è partito da dietro godrà di un vantaggio enorme.

Sainz e Cruz, con la 3008 DKR #303, e Loeb e Elena con la #306 si agganciano ai battistrada. Logico anche che possa essere la giornata del “nemico” e infatti Al-Attiyah, partito dalle retrovie, non fa fatica a seguire i segnali… di polvere che si alzano dalle Michelin della 3008 DKR e ad aggiudicarsi la tappa, dopo che il “convoglio” delle Peugeot ha aperto la pista per tutta la Speciale. Era prevedibile e fa parte del gioco più raffinato delle Dakar più interessanti.Il risultato complessivo è magnifico. Le Peugeot 3008 DKR Maxi sembrano volare senza fatica, leggere ed equilibrate sulle dune.

L’evoluzione della macchina è chiara, la competitività evidente. Quattro 3008 DKR nei primi cinque e in 4 minuti. Peterhansel passa al comando del Rally scavalcando Despres, Loeb mantiene il 4° posto con passo regolare e, per il momento, rinunciando alle sue doti di velocista. Sainz sale di due posizioni ed è sesto, nonostante un piccolo errore di navigazione, e c’è anche una quinta 3008 DKR, oltre alle quattro vetture ufficiali del Team Peugeot Total dirette da Bruno Famin che, condotta in forma privata dal “gentleman” sceicco Al Qassimi è ora nella top ten della Dakar numero 40.9 gennaio. Ecco la 4.a tappa, il grande anello di San Juan de Marcona con una Speciale di 330 chilometri e buona parte degli “ingredienti” più forti dei giorni precedenti. Questa volta è l’“avversario” a dover partire per primo, ad aprire la pista e a lasciare i segni del suo passaggio. Ma tutto questo è la dura legge della Dakar!

 

 

 

CLASSIFICA DOPO LA TERZA TAPPA

1. Nasser Al Attiyah (QAT) / Matthieu Baumel (FRA), Toyota 4WD, 3h09min8s

2. Stéphane Peterhansel (FRA) / Jean-Paul Cottret (FRA), PEUGEOT 3008DKR Maxi, +4min5s

3. Carlos Sainz (ESP) / Lucas Cruz (ESP), PEUGEOT 3008 DKR Maxi, +6min07s

4. Cyril Despres (FRA) / David Castera (FRA), PEUGEOT 3008DKR Maxi, +7min43s

5. Sébastien Loeb (FRA) / Daniel Elena (MCO), PEUGEOT 3008DKR Maxi, +8min34s

6. Giniel de Villiers (ZAF) / Dirk von Zitzewitz (ZAF), Toyota 4WD, +10min11s

7. Bernhard Ten Brinke (NLD) / Michel Perin (FRA), Toyota 4WD, +18min07s

8. Martin Prokop (CZE) / Jan Tomanek (CZE), Ford 4WD, +18min56s

9. Jakub Przygonski (POL) / Tom Colsoul (BEL), Mini 4WD, +22min42s

10. Lucio Alvarez (ARG) / Robert Howie (ZAF), Toyota 4WD, +23min01s

 

CLASSIFICA GENERALE DOPO LA TERZA TAPPA

1. Stéphane Peterhansel (FRA) / Jean-Paul Cottret (FRA), PEUGEOT 3008DKR Maxi, 6h34min58s

2. Cyril Despres (FRA) / David Castera (FRA), PEUGEOT 3008DKR Maxi, +3min11S

3. Nasser Al Attiyah (QAT) / Matthieu Baumel (FRA), Toyota 4WD, +7min43s

4. Sébastien Loeb (FRA) / Daniel Elena (MCO), PEUGEOT 3008DKR Maxi, +10min11s

5. Giniel de Villiers (ZAF) / Dirk von Zitzewitz (ZAF), Toyota 4WD, +11min23s

6. Carlos Sainz (ESP) / Lucas Cruz (ESP), PEUGEOT 3008 DKR Maxi, +14min47s

7. Bernhard Ten Brinke (NLD) / Michel Perin (FRA), Toyota 4WD, +31min18s

8. Orlando Terranova (ARG) / Bernardo Graue (ARG), Mini 4WD, +35min19s

9. Martin Prokop (CZE) / Jan Tomanek (CZE), Ford 4WD, +38min56s

10. Nani Roma (ESP) / Alex Haro Bravo (ESP), Mini 4WD, +42min56s

 


In Vetrina

Isola dei Famosi 2018 cast: cellulari sequestrati. E Rosa Perrotta..

In evidenza

Belen e Iannone convivono Casa a Lugano e... Gossip
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Peugeot, per il Leone un 2017 da incorniciare!

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.