A- A+
Auto e Motori
E' di Nici Walde il nuovo record mondiale sulle 24 ore su una Velomobile

Domenica 29 luglio alle 10,28 Nici Walde è scesa dalla velomobile al Centro Prove Opel di Rodgau-Dudenhofen, esausta ma felice. Nel giro di 24 ore ha percorso esattamente 1.088 chilometri con la sua bicicletta totalmente carenata e ha stabilito il nuovo record mondiale femminile su HPV (veicoli a trazione umana). Nessun altra donna ha mai percorso una distanza superiore grazie esclusivamente alla propria forza fisica in questo periodo di tempo. Nici aveva battuto il precedente record mondiale femminile di 1.012 chilometri in poco meno di 22 ore. Grazie a questo record, l’atleta fa la storia, proprio come il Centro Prove Opel.

“Non so neppure che cosa pensare. Battere il record mondiale femminile sulle 24 ore era il mio obiettivo. Peccato che abbia piovuto, le condizioni meteorologiche mi hanno impedito di ottenere un risultato migliore”, ha dichiarato Nici Walde al traguardo. “Ma so una cosa: questo fantastico risultato non sarebbe stato possibile senza Opel e il suo grande sostegno”.

“Quello che Nici Walde ha fatto ieri e oggi va oltre lo straordinario. Questo risultato è fantastico”, ha dichiarato Johan Willems, Vice President Communications di Opel, con grandi lodi. "Noi di Opel abbiamo fatto del nostro meglio per sostenere un’atleta così ambiziosa ed eccezionale. Eravamo abbastanza certi che ce l’avrebbe fatta. Abbiamo incoraggiato Nici senza fermarci un solo istante, come spiega chiaramente il nostro slogan #WeBelieve".

Accanto al suo team, numerosi dipendenti Opel e tifosi hanno sostenuto Nici Walde in loco durante il tentativo di record. Il bobbista che ha vinto di più alle Olimpiadi invernali, André Lange e il due volte campione olimpico nel quattro di coppia, il canottiere Karl Schulze, hanno tenuto le dita incrociate per Nici Walde. Anche il testimonial del marchio Opel e vincitore della 24 ore di Le Mans e del Nürburgring Joachim “Jockel” Winkelhock era presente.

Perché tutti loro sanno che cosa significa osare per cercare quello che sembra quasi impossibile, continuando a credere in se stessi.

Al via alle 10.28 di sabato: 24 ore dopo il nuovo record mondiale

Dopo settimane di preparazione e innumerevoli giri di prova su strada e presso il Centro Prove Opel, il tentativo di "nuovo record mondiale sulle 24 ore su HPV" è entrato nella fase decisiva venerdì. Alla conferenza stampa, Nici Walde e i rappresentanti di Opel hanno raccontato la meticolosa fase di preparazione necessaria per trasformare il tentativo in un nuovo record del mondo.

Sabato mattina è giunto il momento fatidico: la tensione al Centro Prove Opel era palpabile, prima del via. André Lange ha sventolato la bandiera alle 10.28 e Nici Walde è partita sulla sua velomobile, lunga 257 centimetri, larga 64 centimetri e alta 88 centimetri. La bicicletta reclinata con carenatura completa pesa solo 14 chilogrammi ed è stata sviluppata dal suo compagno Daniel Fenn, ovviamente presente a bordo pista.

La 44ene atleta ha iniziato a inanellare giri su giri sul circuito ad alta velocità lungo 4,8 chilometri con temperature che hanno raggiunto anche i 30 gradi Celsius nella mattina e nel pomeriggio ma che sono state anche funestate da una pioggia torrenziale. Le cose si sono fatte particolarmente difficili per Nici Walde dopo il tramonto del sole, quando ha dovuto affrontare la notte.

Restare svegli e mantenere la massima concentrazione è infatti ancora più difficile. Il tifo rumoroso durante gli ultimi giri della domenica mattina ha spinto Nici a dare tutto quello che aveva. Quando il canottiere Karl Schulze ha sventolato la bandiera del traguardo, Nici Walde aveva percorso 1.088 chilometri in 24 ore, superando il precedente recordfemminile di 76 chilometri. Le condizioni meteorologiche, talvolta avverse, hanno reso impossibile avvicinarsi al record maschile di 1.219 chilometri. In totale l’atleta ha percorso 227 giri sul circuito ad alta velocità presso il Centro Prove Opel, raggiungendo una velocità massima di 56 km/h esclusivamente grazie alla propria forza fisica, una prestazione eccellente.

Grazie a questo incredibile risultato, Nici Walde adesso detiene ufficialmente il record mondiale su HPV sulle 12 e sulle 24 ore. E il circuito ad alta velocità di Opel a Rodgau- Dudenhofen ospita ancora una volta un record del mondo, dopo i numerosi primati stabiliti in passato con e senza motori.

Tags:
opelvelomobilerecord mondiale nici waide

in evidenza
Macigno sul Grande Fratello Vip L'amara scelta di Mediaset

Ascolti flop

Macigno sul Grande Fratello Vip
L'amara scelta di Mediaset

i più visti
in vetrina
Royal Family News, tra Meghan Markle ed Elisabetta II scoppia il "tiara-gate"

Royal Family News, tra Meghan Markle ed Elisabetta II scoppia il "tiara-gate"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Lamborghini Urus ST-X Concept, il primo SUV nato per correre

Lamborghini Urus ST-X Concept, il primo SUV nato per correre

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.