A- A+
Auto e Motori
Francoforte 2019 accende la spina e… prende la scossa!

A volte ritornano. A volte no. Se guardiamo la lista dei presenti e degli assenti al Salone di Francoforte c’è da preoccuparsi un po’ e, soprattutto, c’è da farsi una semplice domanda: servono ancora i Salone dell’automobile?

A qualche giorno dall’inizio dell’apertura della kermesse tedesca (12/22 settembre), c’è una grande certezza: i saloni dell’automobile sono in crisi e la loro sembra una lenta agonia verso una morte annunciata. La formula dell’esposizione, soprattutto per colpa (o per merito) di Internet, è diventata ormai obsoleta, anacronistica. Di giovani interessati ce ne sono sempre meno, le auto nuove si vedono ancor prima che vengano prodotte mentre i dibattiti, ormai, si fanno via cavo, in diretta streaming. E poi, sono costosissimi, per costruttori e visitatori: per acquistare uno stand, infatti, ci vuole qualche milioncino di euro (o giù di lì) mentre, per il cliente o il semplice appassionato, fra biglietti d’ingresso, viaggio, vitto, alloggio e stiratura (tanto per scomodare il mitico Totò) è necessario richiedere un mutuo.

 

Parola d’ordine: elettrificazione.

Le Case automobilistiche, pur guardando al futuro che diventa sempre più presente (forse), pensano al come viaggiare, in città e fuori città, nel modo più comodo, sicuro e rispettoso dell’ambiente. E da questo punto di vista, gli obiettivi sono senza dubbio la guida autonoma e l’elettrificazione.

Così, in tutti (o quasi) gli stand, i visitatori avranno la possibilità di ammirare almeno una vettura ibrida e/o una vettura elettrica (in alcuni casi già pronta a scendere in strada e in altri semplice, si fa per dire, esercizio di stile e tecnologia); inediti sistemi di assistenza alla guida, splendide super car, concept da sogno, eleganti coupé e belle city car. Per le quali, obiettivamente, gli aggettivi si sprecano: comode, belle, sicure, prestazionali, parsimoniose nei consumi e rispettose dell'ambiente. Ci sta tutto: è solo questione di rapporto prezzo/qualità.

E qui arriva l’ennesima domanda: ma le vetture elettriche, che costano molto di più rispetto quelle tradizionali, le vogliamo veramente oppure no?

Guardiamo in Italia, per esempio: se tutti noi viaggiassimo al volante di vetture elettriche ci dovrebbero essere colonnine di ricarica un po’ dappertutto. Quanti anni ci vorrebbero, grazie alle nostre efficienti infrastrutture, per sostituire i tradizionali benzinai con punti di ricarica veloce? E chi non ha un box, dove fa il pieno di elettricità? Guardiamo i truck, meglio conosciuti come camion: perché nessuno parla di alimentazione elettrica quando, dal punto di vista tecnologico sono assolutamente all’avanguardia, specialmente in fatto di sicurezza? Insomma, di strada, verso l’elettrificazione, ce n’è davvero tanta da fare e chissà perché, parlando di vetture elettriche, torna in mente il principe Antonio De Curtis, meglio conosciuto come Totò, quando cercava di vendere ai turisti americani la fontana di Trevi… Meditate gente, meditate.

 

Gli assenti…

I grandi assenti sono il gruppo Fca al gran completo, le giapponesi Mazda, Subaru, Suzuki e Toyota; General Motors, Volvo, PSA Groupe (Peugeot, Citroen, DS Automobiles) tranne la new entry Opel che parteciperà; “mezza” alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi (ci sarà solo la casa francese); Aston Martin, Bentley, Ferrari, Lotus e Rolls-Royce.

 

I presenti…

Audi. Il costruttore tedesco sarà presente con due anteprime mondiali e parecchie novità. Verrà svelata la concept AI:TRAIL quattro, futuristico prototipo off-road a trazione elettrica. Sarà possibile ammirare per la prima volta anche la nuova Audi RS 7 Sportback, con cui Audi Sport GmbH amplia il proprio portfolio di vetture ad alte prestazioni. Riflettori puntati sulla monoposto Audi e-tron FE06 che gareggerà nel Campionato di Formula E 2019-2020.

 

BMW. La famiglia di modelli BMW X, universalmente apprezzata, riceverà un ulteriore rinforzo grazie all'ultima Sports Activity Coupé: la Nuova BMW X6 farà il suo debutto mondiale al IAA Cars 2019, segnando l'arrivo della terza generazione del modello BMW che ha dato vita a questa famiglia di veicoli. La terza generazione della compatta BMW Serie 1 sarà presentata per la prima volta al Salone, così come la lussuosa vettura sportiva a quattro porte BMW Serie 8 Gran Coupé, la nuova sportiva e versatile BMW Serie 3 Touring e la nuova edizione della BMW X1. La nuova BMW X5 Protection VR6 Security Vehicle che fa la sua prima apparizione a Francoforte combina la capacità di avanzare su qualsiasi terreno con alti livelli di protezione personale.

 

MINI. L'anteprima della nuova MINI Cooper SE del brand inglese segna l'inizio di una nuova era nella mobilità full electric, in cui i guidatori potranno godersi una mobilità urbana virtualmente silenziosa con zero emissioni locali in tipico stile MINI. La MINI Cooper SE Countryman ALL4 (consumo di carburante combinato: 2,1-1,9 l/100 km; consumo di energia elettrica combinato: 13,9-13,5 kWh/100 km; emissioni di CO2combinate: 47–43 g / km) ora offre un divertimento ancora più coinvolgente nella modalità di guida elettrica. L'ultima versione del modello ibrido plug-in, impiega la più recente tecnologia della batteria a celle, che le consente di raggiungere un'autonomia elettrica fino a 57 chilometri (35 miglia).

 

Volkswagen. Oltre al nuovo logo che darà inizio alla New Volkswagen, sarà presentata in anteprima mondiale la ID.3 che è già stata prenotata da ben 30.000 clienti.  

Il prezzo di partenza in Italia per la versione d’ingresso della ID.3 sarà inferiore a 30.000 Euro, mentre quello della ID.3 1STsarà inferiore a 40.000 Euro, cui andranno sottratti eventuali contributi statali e locali ove presenti. La ID.3 1ST ha un’autonomia fino a 420 km (WLTP).

 

Smart. Innovativa, digitale e full electric: alla IAA 2019 smart presenta i suoi modelli EQ fortwo e EQ forfour completamente rinnovati, con interventi estetici e digitali. Il design all'avanguardia si fonde con una connettività intelligente e trazioni esclusivamente elettriche. La nuova generazione di smart fortwo coupé, cabrio e forfour propone un modello completo di mobilità sostenibile.

 

Skoda. Skoda punta tutto su Monte Carlo. La sua tradizione di offrire versioni Monte Carlo ispirate ai successi sportivi del brand si estende al nuovo city SUV KAMIQ. L’ultimo modello SKODA sfoggia elementi della carrozzeria neri che si accompagnano a interni specifici. SKODA KAMIQ Monte Carlo e SCALA Monte Carlo saranno quindi le protagoniste nello stand della casa boema.

 

Ford. La casa americana presenta la nuova gamma di veicoli elettrificati le cui vendite supereranno, entro il 2022, quelle delle motorizzazioni convenzionali. Fra le novità, la nuova Puma EcoBoost Hybrid, l’Explorer e il Tourneo Custom Plug-In Hybrid e la nuova generazione di Kuga. Quest’ultimo è il primo modello Ford a offrire 3 declinazioni ibride Mild-Hybrid, Plug-In Hybrid e Hybrid.

 

Honda. L’elettrica Honda e affiancherà il resto della gamma ibrida e sportiva esposta da Honda. Honda e è dotata di un motore elettrico - disponibile nella versione da 100 kW (136 CV) oppure in quella da 113 kW (154 CV) – e sviluppa una coppia di 315 Nm. La batteria da 35.5 kWh, tra le più compatte della sua categoria, permette un’autonomia fino a 220 km con una singola ricarica; l'ideale per gli spostamenti quotidiani in città.

 

Opel. Sarà presente con tre anteprime mondiali. La nuova Astra con motori particolarmente efficienti; Grandland X Hybrid4 con trazione integrale (consumi di carburante nel ciclo WLTP1: ciclo misto 1,6 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 37 g/km; dati nel ciclo NEDC2: 1,6 l/100 km, emissioni di CO2pari a 36 g/km) e la nuova Corsa, in tre versioni, arrivata alla sesta generazione.  

 

Lamborghini. Si chiama Sián (in dialetto bolognese significa “fulmine”) ed è la nuova supersportiva ibrida in edizione limitata che anticipa il futuro. Sotto il cofano, il motore V12 abbinato a innovative tecnologie ibride. E’ considerata la Lamborghini più potente di sempre grazie ai suoi 819 CV (602 kW)  dall’unione di termico ed elettrico. Prodotta per celebrare l’anno di fondazione di Automobili Lamborghini in una serie limitata di soli 63 esemplari. Ovviamente tutti già venduti.

 

Mercedes-Benz. 

Quello di Mercedes-Benz sarà sicuramente uno fra gli stand più visitati. Primo perché la stella… brilla in casa, e secondo per le tante novità proposte. Su tutte, la nuova GLA, la Classe A in versione ibrida plug-in, la GLB a 7 posti e la Mercedes EQV, la seconda vettura griffata Mercedes-Benz a emissioni zero.

 

Ford. La casa americana svela soprattutto la nuova Puma Titanium X, caratterizzata da dettagli distintivi come i sedili con rivestimenti rimovibili e lavabili e dal Lumbar Massage Seat, il sedile con massaggio lombare. La vettura adotta la tecnologia EcoBoost Hybrid basata sul motore a benzina EcoBoost 1.0 3 cilindri con un sistema di starter/generator (BISG) azionato da una cinghia da 11,5 kW, che sostituisce l’alternatore standard, consentendo il recupero e lo stoccaggio di energia durante le decelerazioni del veicolo e la ricarica di un pacco batteria di ioni-litio da 48 volt, raffreddato ad aria.

(RM Media)

 

 

 

Commenti
    Tags:
    iaa 2019francoforte 2019
    in evidenza
    Chiara Ferragni come Grace Kelly? Il web contro "La Vita in Diretta"

    MediaTech

    Chiara Ferragni come Grace Kelly?
    Il web contro "La Vita in Diretta"

    i più visti
    in vetrina
    Eurogames: su Canale 5 tornano i Giochi senza frontiere. Ilary Blasi: "La tv anni '80-'90 era stupenda"

    Eurogames: su Canale 5 tornano i Giochi senza frontiere. Ilary Blasi: "La tv anni '80-'90 era stupenda"



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Mini Clubman: ecco cosa è cambiato

    Nuova Mini Clubman: ecco cosa è cambiato


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.