A- A+
Auto e Motori
Gaetano Thorel: “Amouring to the Future” (ambire al futuro)

Massimo Redaelli - Per saperne di più abbiamo intervistato Gaetano Thorel, dallo scorso 1° febbraio, nuovo Direttore Generale di Groupe PSA Italia. Sposato con due figli, 51 anni, ne ha trascorsi più di 25 nel settore automobilistico in diverse posizioni di vendita, marketing e direzione generale, in Italia e in Europa.

D) Lei è il nuovo direttore generale di Groupe PSA Italia che comprende Peugeot, Citroen DS Automobile e Opel: come si gestiscono quattro brand e Free2move contemporaneamente?

R) E’ un lavoro molto interessante, complicato ma di grande soddisfazione. Il segreto è guardare sempre alla competizione extra-gruppo. Al di fuori del Gruppo PSA c’è un mercato tutto da scoprire. In Italia, il Gruppo PSA fa ormai il 17,8% di quota e c’è un 70% che sta lì quindi noi dobbiamo guardare cosa succede e ogni brand ha il dovere di prendere sempre il massimo dai suoi prodotti. Questo è il segreto principale. Ovviamente, l’altro segreto è avere poi un brand separato che non è automotive relaited per tutto quello che è la mobilità.

D) Entrando nel particolare, quest’anno a Ginevra abbiamo la nuova 208 e l’elettrificazione secondo Peugeot…

R) Sì, è una scelta di campo. “Ambouring to the Future” che è il territorio che Peugeot vuole occupare; significa che l’elettrificazione è una cosa bella per il consumatore; è una cosa serena, non è complicata e non impone scelte. La 208, che è regina del semento B, da decenni in Europa, si presenta con tre motorizzazioni: benzina, diesel ed elettrico. Sceglie il consumatore; consumatore che prima compra l’automobile e poi sceglie quale motorizzazione prendere in base alle sue esigenze. Le tre automobili sono identiche e non ci sono compromessi di nessun genere. Quindi, questo è il vero spirito dell’elettrificazione. Lo stesso vale per i plug-in quindi 3008 e 508 che sono sullo stand e anche lì: benzina, diesel e plug-in. Attenzione, sono delle vere vetture elettrificate. Cosa intendo? Tutte quante hanno la spina, perché tutte quante hanno delle emissioni sotto i 50 grammi: da 0 a 49. Questa è la vera elettrificazione.

D) Passiamo al Double Chevron. Quest’anno Citroen presenta un concept molto diverso da quelli che siamo abituati a vedere; è una piccola auto elettrica che si può guidare anche a 16 anni.

R) Guarda, Citroen festeggia i 100 anni e com’è nello stile di André Citroen, lo vediamo anche nella 2CV che è esposta per ricordare i 100 anni; o nella prima vettura a trazione integrale. L’Ami One Concept non è un’automobile; è un quadriciclo, è un’alternativa alla mobilità in città, quindi ai bus, tram, moto e  tre ruote. 2 metri e mezzo x 1 metro e mezzo x 1 metro e mezzo. Non si acquista ma si utilizza: da 5 minuti a 5 anni, grazie a Free to Move. Quindi, è un prodotto totalmente innovativo; ovviamente solamente connesso, solamente elettrico, proprio per rispondere alle esigenze di mobilità delle città.

D) Quest’anno Citroen festeggia i 100 e ha festeggiato al Rally di Monte Carlo la 100 vittoria. Al prossimo rally del Ciocco vedremo la prima C3 R5 gareggiare nel circus…

R) Sì, sarà così. Sai, l’investimento nel rally è sempre un investimento fatto per sviluppare la tecnologia e per dimostrare le qualità dinamiche di un prodotto. La C3 è quest’anno la protagonista nel rally. Per ogni brand abbiamo una strategia: DS ha scelto l’elettricità quindi la Formula E; Peugeot ha deciso di investire nell’elettrificazione sportiva e sullo stand abbiamo la 508 Sport Engineering, quindi una vettura plug-in, 400 cavalli, divertente da guidare per tutti.

D) Vuol dire che anche Peugeot ritornerà nel mondo sportivo…

R) Peugeot non è mai uscita. E’ semplicemente una scelta: oggi l’investimento va’ al consumatore. Quindi, una 508 fatta così, divertente, sportiva da guidare ma per tutti.

D) A gennaio e febbraio il Gruppo ha registrato segnali molto positivi.

R) Sì, siamo partiti con il piede giusto. Abbiamo fatto un’ottima partenza; ormai la quota nei primi due mesi è intorno al 17,8% per il Gruppo. Tutti i marchi crescono; cresce Peugeot, cresce Citroen, cresce DS, cresce Opel. Siamo soddisfatti, ma abbiamo ancora tanta strada da fare…

 

 

 

 

 

 

Commenti
    Tags:
    groupe psacitroenpeugeotopelds
    in evidenza
    Miley Cyrus choc, senza veli La foto che infiamma i fans

    GOSSIP

    Miley Cyrus choc, senza veli
    La foto che infiamma i fans

    i più visti
    in vetrina
    Isola dei famosi 2019, lutto per Marco Maddaloni. Isola dei Famosi 2019 news

    Isola dei famosi 2019, lutto per Marco Maddaloni. Isola dei Famosi 2019 news



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot festeggia mezzo secolo di attività in Italia

    Peugeot festeggia mezzo secolo di attività in Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.