A- A+
Auto e Motori
Mercedes a New York svela la nuova GLS

Mercedes sceglie la passerella del  New York International Auto Show per svelare il nuovo  GLS  il SUV che offre di più in tutti i sensi: più spazio, più comfort, più eleganza. Le dimensioni importanti, ulteriormente aumentate (lunghezza +77 mm, larghezza +22 mm), e il passo più lungo (+ 60 mm) vanno a vantaggio dell’immagine complessiva del SUV di Classe S e dell’abitabilità, in particolare sulla seconda fila di sedili. Le tre file di sedili, a regolazione completamente elettrica, assicurano spazio e comfort a tutti i passeggeri. La terza fila si abbassa elettricamente nel pianale per aumentare il volume del vano di carico (fino a 2.400 litri), mentre la seconda si ripiega fino a creare una base perfettamente piana. Per la prima volta è disponibile anche una versione a sei posti con due sedili singoli Comfort nella seconda fila. Con GLS 580 4MATIC (consumo di carburante combinato: 10,0-9,8 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 229-224 g/km) festeggia il suo debutto internazionale il primo V8 elettrificato con sistema a 48 V EQ Boost e alternatore-starter integrato.

Design degli esterni: look deciso

Eleganza moderna su strada e nel fuoristrada: è questo ciò che comunica il design di Nuovo GLS. La sua estetica si basa su una presenza imponente, dovuta in primo luogo alle misure considerevoli (lunghezza 5.207 mm, larghezza 1.956 mm). Il passo (3.135 mm) è aumentato di 60 mm rispetto al modello precedente e allunga in modo intelligente la vettura, contribuendo alle proporzioni armoniose, sottolineate anche dalle fiancate eleganti che invece si sono ridotte. Il suo design è coerente con la filosofia della limpida sensualità, che rinuncia a nervature e spigoli in favore di ampie superfici modellate e curve.

Il frontale esprime forza e carattere grazie alla mascherina del radiatore verticale nella sua reinterpretazione ottagonale in chiave SUV, alla protezione paracolpi cromata nella grembialatura anteriore - con la caratteristica griglia delle prese d’aria - e al cofano motore con due powerdome. Il look deciso degli esterni è sottolineato dal design peculiare dei fari sia di giorno che di notte. GLS adotta fari MULTIBEAM LED di serie con 112 LED per faro, che generano l’illuminamento massimo consentito per legge; la luminosità della luce abbagliante scende al di sotto del valore di riferimento di 1 lux solo a una distanza di oltre 650 metri. Le luci di marcia diurne con tre segmenti LED segnalano lo status di GLS: una Classe S in versione SUV.

GLS esprime personalità anche nella coda, soprattutto con le spalle possenti che si estendono dalle porte posteriori fino alle luci posteriori, conferendo un aspetto solido e possente alla vettura. Le luci posteriori sdoppiate si basano sulla tecnologia LED, il loro raffinato look tridimensionale trasmette profondità. Gli elementi riflettenti sono stati spostati in basso, quindi le luci posteriori risultano più piatte. Un sottile elemento decorativo cromato continuo conferisce il tocco finale. Il design deciso della coda è completato dalla protezione paracolpi cromata.

Design degli interni: eleganza moderna

Negli interni, Nuovo GLS punta all’eleganza assoluta, come dimostrano già i rivestimenti in pelle di serie. Qui, il comfort di una berlina Mercedes-Benz di categoria superiore si fonde con i dettagli solidi e moderni di un SUV. L’elemento di design centrale della plancia portastrumenti è una generosa unità schermo inserita in un altrettanto ampio alloggiamento. Il volume sottostante si raccorda in modo fluido ai rivestimenti delle porte; anche l’elemento decorativo integrato si estende fino alle porte.

Con la sua notevole larghezza, la consolle centrale rialzata crea un forte contrasto con l’architettura della plancia portastrumenti, che sembra invece fluttuare. Come è tipico per i fuoristrada, sulla consolle centrale sono applicate due solide maniglie di sostegno. Oltre all’elevata ergonomia, le superfici filanti in pelle trasmettono un’immagine moderna e raffinata, completata da elementi decorativi e da avvolgibili a filo. Gli elementi di comando dalla risposta tattile e acustica sembrano essere stati fresati da un blocco di metallo.

L’ampio touchscreen del sistema di Infotainment MBUX consente di gestire tutti gli equipaggiamenti Comfort di GLS dal sedile lato guida. Raffinate cesellature e strutture piramidali per le superfici degli elementi decorativi nella plancia portastrumenti testimoniano la ricerca della perfezione e la lavorazione artigianale. Il nuovo volante sportivo multifunzione, con le sue razze incisive, sottolinea ulteriormente il look vigoroso degli interni di GLS.

Abitacolo: grande abitabilità anche per la seconda e terza fila di sedili

Rispetto al modello precedente, Nuovo GLS ha un passo nettamente più lungo (3.135 mm, ovvero 60 mm in più) ed è soprattutto la seconda fila di sedili, che sono anche regolabili in lunghezza, a trarne beneficio. Nella posizione più arretrata lo spazio per le gambe è aumentato di 87 mm, con un vantaggio anche per il comfort di accesso.

La seconda fila comprende un divano posteriore di serie frazionabile nel rapporto 60:40 con schienali regolabili e frazionabili nel rapporto 40:20:40. In alternativa è possibile ordinare la configurazione con due sedili singoli Comfort con braccioli, separati semplicemente da un passaggio alla parte posteriore - una soluzione particolarmente pratica quando la seconda fila è occupata da seggiolini per bambini.

I sedili sono tutti dotati di regolazione elettrica di serie. Lo stesso vale per la funzione Easy-Entry, che agevola l’accesso e la discesa per i due sedili singoli della terza fila. Questo grazie alla possibilità di ribaltare il sedile della seconda fila e di spingerlo in una posizione molto avanzata.

Quelli della terza fila sono sedili singoli, confortevoli anche per persone fino a 1,94 m di statura e per i quali, per la prima volta, è disponibile il riscaldamento. A bordo sono disponibili anche porte USB di ricarica separate.

Se GLS è equipaggiato con climatizzatore a cinque zone, la terza fila di sedili usufruisce di una zona separata con bocchette di ventilazione nel tetto. Questa zona è servita da un gruppo di riscaldamento e raffreddamento a parte, azionato elettricamente.

Se invece di utilizzare i confortevoli sedili si preferisce sfruttare il vano bagagli di GLS - con un volume massimo di 2.400 litri - è sufficiente premere un tasto. Gli interruttori collocati a destra e a sinistra nel vano di carico e sulla parte anteriore dei passaruota lato passeggero, nella zona del montante posteriore, consentono di abbassare completamente, a uno a uno, i sedili delle file posteriori. Con il tasto “ALL” i sedili si abbassano tutti contemporaneamente. La parte posteriore degli schienali, rivestita di moquette, si trasforma in una superficie di carico piana. Premendo ulteriormente il tasto è possibile abbassare il bordo di carico di circa 50 mm per rendere più agevoli le operazioni di carico di bagagli pesanti.

Ancora più comfort nel vano posteriore: MBUX su tablet

A bordo di GLS il lusso è per tutti. Questo vale in particolare se si ordina il pacchetto Comfort Plus per il vano posteriore. Il pacchetto comprende un tablet Android da 7 pollici in una speciale docking station che si trova nel bracciolo centrale Comfort, ora più grande, nella seconda fila di sedili. Il tablet consente di gestire dai sedili delle file posteriori tutte le funzioni Comfort e di intrattenimento di MBUX come l’accesso a radio, TV, sistemi multimediali, telefono e browser Web. Allo stesso modo serve per gestire le funzioni del pacchetto Comfort e del climatizzatore a cinque zone per i sedili posteriori. Il guidatore, naturalmente, ha la possibilità di intervenire in qualsiasi momento, controllando tutte le opzioni e gli equipaggiamenti dal posto di guida.

La consolle centrale offre anche un alloggiamento per la ricarica wireless dello smartphone e altre porte USB. I poggiatesta Comfort con cuscini aggiuntivi e la consolle centrale tra i sedili anteriori, ampliata verso la parte posteriore con portabevande, offrono ai passeggeri posteriori ancora più comfort.

Come opzione aggiuntiva per la seconda fila di sedili è possibile ordinare, con il pacchetto Comfort Plus per il vano posteriore, persino sedili Comfort con funzione di massaggio per la zona lombare e climatizzazione del sedile.

Per chi è interessato più all’intrattenimento che al comfort, è disponibile il Rear Seat Entertainment System MBUX per tutte le versioni dei sedili, che comprende due touchscreen in formato 11,6 pollici. I passeggeri della seconda fila possono intrattenersi guardando un film, ascoltare musica, navigare su Internet o consultare informazioni di viaggio. La riproduzione è individuale su ogni singolo schermo. Oltre all’offerta del sistema di Infotainment MBUX è possibile riprodurre file multimediali da telefono cellulare, tablet o computer portatile. Se GLS è equipaggiato con il tablet MBUX per il vano posteriore, il Rear Seat Entertainment System MBUX può essere azionato anche da questo dispositivo.

MBUX con sistema di assistenza per gli interni

GLS adotta il sistema di Infotainment MBUX (Mercedes-Benz User Experience) di ultima generazione. Rispetto a Classe A, che ha visto il debutto di questo sistema altamente innovativo, qui sono di serie due ampi display da
12,3 pollici/31,2 cm. Gli indicatori della strumentazione e del display multimediale sono facilmente leggibili sui grandi schermi ad alta risoluzione. Animazioni coinvolgenti con grafici brillanti di alta qualità visiva accentuano la comprensibilità della struttura intuitiva dei comandi.

Il sistema di assistenza per gli interni MBUX, disponibile a richiesta, consente l’utilizzo intuitivo di diverse funzioni MBUX e per il comfort, anche grazie al riconoscimento dei movimenti. Una telecamera integrata nel gruppo di comandi sul tetto rileva infatti i movimenti di mani e braccia del guidatore e del passeggero anteriore. Se una mano si avvicina al touchscreen o al touchpad della consolle centrale, la rappresentazione nel display multimediale cambia, mettendo in evidenza determinati elementi. Il sistema è in grado di distinguere la mano del guidatore da quella del passeggero anteriore, sapendo quindi, ad esempio, su quale sedile deve impostare la funzione di massaggio.

Alcune funzioni possono essere comandate con semplici movimenti della mano: la luce di lettura, ad esempio, viene accesa e spenta avvicinando la mano al retrovisore interno; sia il guidatore che il passeggero possono memorizzare le proprie funzioni preferite, come ad esempio “Portami a casa” o “Chiama in ufficio”.

La peculiarità di MBUX è la sua capacità di apprendimento, resa possibile dall’intelligenza artificiale. Con le funzioni predittive, MBUX gioca d’anticipo prevedendo i desideri del guidatore, se questi lo desidera. Se, ad esempio, un utente ogni martedì ha l’abitudine di chiamare una determinata persona quando torna a casa, ogni martedì il sistema propone il suo numero di telefono visualizzandolo sul display; oppure suggerisce un’emittente radiofonica a chi, a una certa ora, cambia stazione radio per sintonizzarsi sulle notizie.

È disponibile anche un display head-up di ultimissima generazione completamente a colori, che con una risoluzione di 720 x 240 pixel e la distanza di proiezione ampliata fissa nuovi parametri di riferimento.

Trazione: alternatore-starter integrato ed EQ Boost per tutti i motori a benzina

La personalità del nuovo Mercedes-Benz GLS si riscontra anche nella gamma di motorizzazioni. Potenti motori a sei e otto cilindri assicurano il giusto comfort di marcia e tutta la forza necessaria per un’auto di questo livello.

Con GLS 580 4MATIC (consumo di carburante combinato: 10,0-9,8 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 229-224 g/km)[2] festeggia il suo debutto internazionale, poco dopo il lancio del modello, un nuovo V8 a benzina elettrificato con rete di bordo a 48 V e alternatore-starter integrato che eroga 360 kW (489 CV) e 700 Nm, più ulteriori 250 Nm di coppia e 16 kW/22 CV di potenza disponibili temporaneamente grazie all’EQ Boost. L’alternatore-starter integrato svolge le funzioni dei sistemi ibridi come l’EQ Boost e il recupero di energia, consentendo un risparmio sui consumi che finora era riservato alla tecnologia ibrida ad alto voltaggio.

Con l’alternatore-starter integrato viene meno la trasmissione a cinghia per i gruppi ausiliari sul lato frontale del motore, riducendo così la lunghezza d’ingombro del propulsore. La struttura stretta del motore in linea, unita alla separazione dei lati di aspirazione e di scarico, crea spazio per un sistema di post-trattamento dei gas di scarico in prossimità del motore. Per le utenze ad alto assorbimento di energia, come la pompa dell’acqua e il compressore del fluido refrigerante, si utilizza la rete di bordo a 48 V, così come avviene per l’alternatore-starter integrato, che al tempo stesso fornisce energia alla batteria attraverso un processo di recupero altamente efficiente.

Diesel: sei cilindri per Europa, Russia e altri mercati

I due modelli diesel di GLS adottano il motore OM 656, il sei cilindri in linea della gamma attuale, disponibile in due livelli di potenza: come GLS 350 d 4MATIC da 210 kW (286 CV) e 600 Nm (consumo di carburante combinato: 7,9-7,6 l/100 km; emissioni di CO2 combinate:
208-200 g/km)[3] e come GLS 400 d 4MATIC da 243 kW (330 CV) e 700 Nm di coppia (consumo di carburante combinato: 7,9-7,6 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 208-201 g/km)2. In entrambe le versioni il potente motore soddisfa già ora, anche in situazioni di marcia difficili a condizioni RDE, la norma Euro 6d (RDE/Real Driving Emissions livello 2) che sarà obbligatoria solo a partire dal 1° gennaio 2020 per i veicoli nuovi, e un anno più tardi per tutti i veicoli.

Questo risultato viene conseguito anche grazie a un catalizzatore SCR (Selective Catalytic Reduction) aggiuntivo, con catalizzatore di sintesi dell’ammoniaca nell’impianto di scarico di GLS. Ciò consente un dosaggio ancora più preciso dell’additivo AdBlue in funzione del comportamento di marcia individuale, perché un eventuale eccesso di ammoniaca viene ulteriormente abbattuto nel secondo catalizzatore SCR. La riserva di AdBlue è di 31,6 litri. Il rabbocco è effettuato ancora attraverso un comodo raccordo separato, posto sotto lo sportello del serbatoio.

Trazione integrale 4MATIC: agile su strada, superiore nel fuoristrada

In tutte le versioni del nuovo GLS è presente il cambio automatico 9G-TRONIC. L’ampia spaziatura dalla prima alla nona marcia consente una sensibile riduzione del livello di regime e rappresenta quindi un fattore determinante per l’elevata efficienza energetica e il comfort di marcia della vettura. Sempre di serie è un ripartitore di coppia con frizione a dischi multipli regolata elettronicamente, che consente uno spostamento variabile della coppia motrice da 0 a 100% (Torque on Demand) tra gli assi.

Un’altra novità, disponibile a richiesta, è rappresentata da un ripartitore di coppia progettato appositamente per garantire un comportamento di guida superiore, anche nel fuoristrada. È dotato di frizione a dischi multipli regolata elettronicamente con funzione Torque on Demand e, in più, di un rapporto ridotto per la marcia offroad.

I due ripartitori di coppia con Torque on Demand, completamente collegati in rete, permettono anche su strada di incrementare ulteriormente la sicurezza di guida e l’agilità soprattutto nelle curve, grazie all’intervento mirato sulla coppia di imbardata in sovrasterzo o sottosterzo.

Sistemi di assistenza alla guida: un aiuto ancora più efficace

Il nuovo GLS è dotato dell’ultima generazione di sistemi di assistenza alla guida Mercedes-Benz che assistono attivamente il guidatore, aumentando ulteriormente il livello di sicurezza attiva. Se è attivato il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza DISTRONIC con adeguamento della velocità in funzione del percorso, il nuovo GLS può individuare code o traffico lento grazie alle informazioni del servizio Live Traffic e reagire prima ancora che il guidatore si renda conto della situazione. Se per esempio rileva una coda in autostrada (e se il guidatore non adotta un comportamento diverso), il DISTRONIC riduce preventivamente la velocità a 100 km/h circa.

Una novità del pacchetto sistemi di assistenza alla guida Plus: in presenza delle linee di demarcazione il sistema di assistenza in coda attivo assolve la funzione di mantenere la distanza e la traiettoria fino ad una velocità di circa 60 km/h anche in caso di code in autostrada. Fino al minuto successivo all’arresto della vettura il sistema può farla ripartire automaticamente. Una volta terminata la coda, GLS accelera nuovamente fino a raggiungere la velocità preimpostata nel sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza DISTRONIC con adattamento della velocità in funzione del percorso. Se i cartelli stradali danno indicazioni differenti, viene selezionato automaticamente il limite di velocità indicato.

Per GLS è disponibile a richiesta un sistema di assistenza alle manovre con rimorchio, che agevola in particolare la retromarcia per chi non ha esperienza alla guida di un’auto con rimorchio, mentre anche i più esperti possono comunque eseguire in tutta comodità le manovre con rimorchi extra-lunghi.

Assetto: sospensioni pneumatiche AIRMATIC di serie

GLS adotta le sospensioni pneumatiche AIRMATIC perfezionate con regolazione adattiva dell’ammortizzazione Plus. Grazie a sensori e algoritmi altamente complessi, esse adeguano la caratteristica delle sospensioni in tempo reale alla conformazione del manto stradale e alla situazione di marcia. Tutti i componenti sono stati perfezionati rispetto alla generazione precedente e il supporto delle sospensioni ruote è stato migliorato per ottenere il massimo comfort vibrazionale possibile. Inoltre le sospensioni pneumatiche mantengono la vettura sullo stesso livello indipendentemente dal carico.

Assetto intelligente: E-ACTIVE Body Control

L’assetto E-ACTIVE BODY CONTROL, disponibile a richiesta e abbinato alle sospensioni pneumatiche AIRMATIC perfezionate, offre ancora più comfort di guida e agilità, ma anche nuove funzioni come la modalità per liberare le ruote. Al momento si tratta dell’unico sistema presente sul mercato in cui la forza delle molle e degli ammortizzatori può essere regolata individualmente per ogni singola ruota. In questo modo si possono contrastare non solo i movimenti di rollio, ma anche di beccheggio e d’imbardata. Insieme al ROAD SURFACE SCAN e alla funzione di inclinazione dinamica in curva CURVE, l’assetto
E-ACTIVE BODY CONTROL permette un livello di comfort straordinario e rafforza l’ambizione di Mercedes-Benz di realizzare l’assetto per SUV più intelligente del mondo.

L’E-ACTIVE BODY CONTROL lavora con la tensione a 48 volt ed è disponibile come equipaggiamento a richiesta. Su strade dissestate il sistema è addirittura in grado di recuperare energia elettrica, tanto che il consumo energetico rispetto al sistema precedente montato in Classe S è stato pressoché dimezzato. L’impianto idropneumatico produce forze dinamiche che sono sovrapposte alle forze delle molle pneumatiche e che sostengono e ammortizzano attivamente la carrozzeria della vettura, ad esempio nelle accelerazioni longitudinali e trasversali o nella guida su strade dissestate.

Le funzioni off-road comprendono la modalità per liberare le ruote: se ad esempio GLS si è impantanato in una duna di sabbia, la funzione può contribuire a liberarlo più facilmente. Infatti, laddove possibile, il livello viene sollevato e abbassato più volte automaticamente, in modo da modificare la pressione delle ruote sul terreno e migliorare la trazione per liberare il veicolo. Un’altra funzione per l’impiego off-road è l’azionamento indipendente delle ruote: dal touchscreen del display multimediale si può regolare il livello su ogni singola ruota e migliorare così la posizione della vettura in fuoristrada, ad esempio quando una ruota si ritrova in una buca oppure le sue sospensioni sono completamente compresse. Questo aiuta anche ad aumentare l’aderenza al suolo e a ottenere una maggiore coppia sulla ruota per la spinta di avanzamento.

Inoltre l’E-ACTIVE BODY CONTROL di GLS dispone della funzione di inclinazione dinamica in curva CURVE: GLS si inclina in curva come una motocicletta e permette in tre livelli di percorrere la curva quasi senza forze trasversali. Se GLS è equipaggiato con una telecamera stereoscopica multifunzione si può attivare il ROAD SURFACE SCAN: la telecamera registra senza interruzioni la superficie del manto stradale e l’assetto reagisce compensando le asperità della strada già prima che la vettura le affronti. GLS, insomma, migliora la qualità percepita della strada.


 
Commenti
    Tags:
    mercedesglsnew york international auto show
    in evidenza
    Wanda Nara, che spacco da urlo Si vedono gli slip... LE FOTO

    E quella frase sibillina...

    Wanda Nara, che spacco da urlo
    Si vedono gli slip... LE FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Royal Family, Meghan Markle rivelazione al veleno di Lizzy Cundy. ROYAL BABY NEWS

    Royal Family, Meghan Markle rivelazione al veleno di Lizzy Cundy. ROYAL BABY NEWS



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    FCA What’s Behind: è disponibile il secondo episodio

    FCA What’s Behind: è disponibile il secondo episodio


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.