A- A+
Motorsport
Citroen Racing scalda i motori per il 53° Rally di Portogallo

Dopo le gare il Sud Amedrica il WRC torna in Europa. In questa settima gara, Citroën Total World Rally Team è pronto ad affrontare un Rally che assume una dimensione particolare per i suoi due equipaggi, composti da Sébastien Ogier – Julien Ingrassia ed Esapekka Lappi – Janne Ferm, entrambi determinati a dare il meglio.

Il Rally del Portogallo è una prova particolare per Sébastien Ogier, Julien Ingrassia e Citroën Racing: proprio qui, nel 2010, i sei volte campioni del mondo hanno conquistato la loro prima vittoria mondiale al volante di una C4 WRC, allora impegnata nel Citroën Junior Team. Nel 2008 sono entrati a far parte del team Citroën, con un programma di formazione accelerato, solo a metà della loro seconda stagione nel WRC. Con i colori della Marca degli chevron hanno poi vinto l’edizione 2011 e aggiunto altre tre vittorie, nel 2013, 2014 e 2017 al loro palmarès. Anche questa volta, su una superficie che li ha già visti cinque volte vittoriosi, non vogliono essere da meno. La solida seconda posizione del Cile, quinto podio su sei manche in questa stagione con le due vittorie a Monte Carlo e in Messico, li ha riportati in testa al campionato e li obbliga a partire per primi e a spazzare la ghiaia che ricopre le strade portoghesi. Ma si tratta di un compito di cui si sono già dovuti occupare in passato, e sempre con buoni risultati.

Questo Rally è importante anche per Esapekka Lappi e Janne Ferm: proprio qui la coppia finlandese ha fatto il suo debutto a bordo di una WRC nel 2017, con esito positivo. L’anno scorso sono riusciti a fare ancora meglio, con un quinto posto e due migliori tempi, tra cui quello della Power Stage, sempre particolarmente agguerrita e rappresentativa del livello della competizione. Le previsioni su questo terreno sembrano quindi vederli ancora più forti sulla C3 WRC. Il settimo posto in partenza permetterà loro di beneficiare, in caso di meteo favorevole, dei solchi sulla superficie e quindi di un buon grip.

Per preparare al meglio questa gara e la successiva in Sardegna, Citroën Total World Rally Team si è spostato proprio sull’isola per due giorni di prove particolarmente produttivi. Questi test erano mirati all’ottimizzazione della performance su tracciati con scarsa aderenza, condizioni analoghe al primo passaggio in gara.

 

 

HANNO DETTO …

 

                               

Pierre Budar, Direttore di Citroën Racing

«Per il ritorno del campionato in Europa, in una prova su terra che possiamo considerare più classica, il nostro unico obiettivo è lottare al massimo per il campionato, con l’intento di salire sul podio per la settima volta consecutiva in altrettante gare da inizio anno. Il contesto è sempre più competitivo, e siamo determinati a non concedere nulla. Tutto il team tecnico di Satory ha utilizzato al meglio il tempo a disposizione per lavorare senza sosta, insieme ai nostri equipaggi, sulla C3 WRC. Certamente il pesante ruolo di apri-pista non renderà la vita facile a Sébastien e Julien, ma hanno già dimostrato in passato di essere capaci di grandi imprese su questa superficie, che a loro piace particolarmente. Esapekka e Janne invece si avviano a una serie di appuntamenti che conoscono meglio, e sono certo della loro capacità di migliorare, come hanno dimostrato nel Rally del Cile. In caso di bel tempo, l’ordine di partenza arretrato potrebbe permettere loro di iniziare la gara nel modo migliore.»

 

 

Sébastien Ogier, Pilota Citroën Total WRT

«La giornata di test è stata buona, ma ora i risultati vanno confermati in gara. In ogni caso il Rally del Portogallo mi è sempre piaciuto e mi ha portato buoni risultati. Ci torno quindi con piacere ogni anno, anche se sono assolutamente consapevole che il fatto di aver ripreso la testa del campionato non ci faciliterà il compito. Per sperare di conquistare punti importanti, dobbiamo gestire bene la nostra prima posizione in partenza, in questa prima giornata di gara nuova e piuttosto corta, in modo da piazzarci al meglio venerdì sera. Su terra, questo è cruciale per il proseguimento del week end.»

 

Partecipazioni alla prova: 10

Numero di vittorie: 5 (2010, 2011, 2013, 2014 et 2017)

 

Esapekka Lappi, Pilota Citroën Total WRT

«Nonostante la novità della prima giornata, il resto della gara si disputa su un terreno che conosco e in cui si può attaccare. Si tratta di un Rally dove io ho maggiore esperienza. Lo scorso anno siamo andati piuttosto veloci il sabato e la domenica. Spero quindi in un clima asciutto, per sfruttare al meglio la mia settima posizione nell’ordine di partenza e far tesoro del buon feeling che mi porto dietro dal Cile, così da aumentare progressivamente il ritmo.»

 

Partecipazioni alla prova: 4

Miglior risultato: 5° (2018)

 

 

 

 

 

 

 

I NUMERI CHIAVE

 

  • 20 speciali, per un totale di 306,97 km cronometrati
  • 5 i successi di Citroën al Rally del Portogallo WRC: 3 con la C4 WRC (2007, 2009 e 2010), 2 con la DS3 WRC (2011 e 2016). Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto le edizioni 2010 e 2011 con i colori della Marca.
  • 40 metri, la lunghezza approssimativa del salto sulla celebre gobba di Fafe
  • 2001 l’ultimo anno in cui il Rally si è disputato nella regione di Arganil, situata a metà strada tra Porto, centro nevralgico del Rally, e Lisbona, la capitale del Paese.

 

 

PROGRAMMA DEL RALLY DEL PORTOGALLO (GMT+1)

 

  • Dopo la cerimonia di partenza spostata quest’anno da Guimaraes a Coimbra, la prima giornata di gara vede il ritorno delle speciali nella regione di Arganil, interrotte nel 2001, e quindi effettivamente nuove per tutte le attuali generazioni di equipaggi.
  • Questa tappa inaugurale, ritenuta in passato particolarmente difficile al secondo passaggio, potrebbe rivelarsi quest’anno meno pesante per la meccanica delle vetture. La principale difficoltà di questa prova, relativamente corta (94,50 km cronometrati), è la sostituzione della tradizionale assistenza di metà giornata con una semplice zona per il cambio dei pneumatici.
  • Anche se il resto del tracciato differisce solo per quattro chilometri, nella Vieira do Minho, rispetto al 2018, le insidie non mancheranno, con una giornata di sabato particolarmente difficile (160,70 km cronometrati) e due passaggi nell’Amarante (37,60 km), la più lunga PS del week end. Inoltre le condizioni delle speciali locali, piuttosto sabbiose, peggiorano notevolmente tra i due passaggi, e questo obbliga i team tecnici ad adattare di conseguenza il set-up, e scambiare gli pneumatici nel pomeriggio, sottoposti all’azione combinata del fondo deteriorato e dell’aumento delle temperature.
  • Sempre presa d’assalto dai fan locali, la speciale di Fafe, disputata in due passaggi e in chiusura la domenica come Power Stage, restano due eventi salienti della stagione WRC.

 

 

 

 

 

GIOVEDÌ 30 MAGGIO

08h00: Shakedown Paredes (4,60 km)

19h00: Cerimonia di partenza (Coimbra)

19h10: Parco chiuso

 

VENERDÌ 31 MAGGIO

08h30: Partenza (Coimbra)

08h35: Zona per il cambio degli pneumatici (Coimbra – 15')

09h48: PS 1 – Lousa 1 (12,35 km)

10h32: PS 2 – Gois 1 (18,78 km)

11h20: PS 3 – Arganil 1 (14,44 km)

12h33: Zona per il cambio degli pneumatici (Arganil – 15')

13h51: PS 4 – Lousa 2 (12,35 km)

14h35: PS 5 – Gois 2 (18,78 km)

15h23: PS 6 – Arganil 2 (14,44 km)

19h03: PS 7 – Lousada (3,36 km)

20h10: Flexi service A (Exponor – 49')

 

SABATO 1° GIUGNO

06h45: Partenza e assistenza B (Exponor – 19')

08h38: PS 8 – Vieira do Minho 1 (20,53 km)

09h31: PS 9 – Cabeceiras de Basto 1 (22,22 km)

10h47: PS 10 – Amarante 1 (37,60 km)

12h50: Assistenza C (Exponor – 44')

15h08: PS 11 – Vieira do Minho 2 (20,53 km)

16h01: PS 12 – Cabeceiras de Basto 2 (22,22 km)

17h17: PS 13 – Amarante 2 (37,60 km)

19h15: Flexi service D (Exponor – 49’)

 

DOMENICA 2 GIUGNO

06h50: Assistenza E (Exponor – 19’)

08h25: PS 16 – Montim 1 (8,76 km)

09h08: PS 17 – Fafe 1 (11,18 km)

09h48: PS 18 – Luilhas (11,89 km)

10h35: PS 19 – Montim 2 (8,76 km)

12h18: PS 20 – Fafe 2 Power Stage (11,18 km)

13h50: Assistenza F (Exponor – 14’)

14h20: Arrivo (Matosinhos)

 

Commenti
    Tags:
    citroen racingrally portogallo
    in evidenza
    Allenarsi a non fare nulla La lentezza è cool

    Costume

    Allenarsi a non fare nulla
    La lentezza è cool

    i più visti
    in vetrina
    Caterina Balivo madrina del Pride di Milano: polemica social

    Caterina Balivo madrina del Pride di Milano: polemica social


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Peugeot 2008: il SUV giovane che piace a tutti

    Nuovo Peugeot 2008: il SUV giovane che piace a tutti


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.