A- A+
Motorsport
Peugeot Competition , Straffi si aggiudica il Rally del Taro

La serie monomarca più ambita dai piloti privati si è confermata splendidamente incerta anche al RALLY DEL TARO. Terza gara e terzo diverso vincitore. Dopo Marcello Nicoli (Appennino Reggiano) e Michele Rovatti (Piancavallo) è toccato a Mirco Straffi chiudere da vincitore al suo debutto stagionale nella serie.

Secondo tradizione, la gara parmense ha unito alle difficoltà (e alla bellezza) delle sue strade, la solita variabilità meteo con improvvisi scrosci d’acqua che hanno aggiunto ulteriore incertezza ad una lotta incerta sin dal via e premiando alla fine il pilota più versatile fra i tre migliori in questa occasione. Dopo 140 km di prove speciali i tre contendenti hanno finito racchiusi in pochissimi secondi: successo per Mirco Straffi che ha preceduto Alessandro Zorra di 4”8 e Michele Rovatti di 9”8.  Straffi ha fatto bottino pieno vincendo anche la Power Stage ed il relativo bonus di 3 punti davanti a Claudio Gubertini e Zorra.

Il toscano Michele Rovatti mantiene il comando della classifica generale davanti a Zorra, Gubertini, al giovane e promettente siciliano Alessandro Casella e a Straffi.  Con giochi ancora apertissimi per tutti o quasi, visto che la classifica finale considererà per ciascun pilota solo i tre migliori risultati, limite a cui sono già arrivati i primi due della graduatoria, che dunque d’ora in poi dovranno iniziare a “scartare”.

Rovatti ha confermato anche al Taro di essere potenzialmente il più veloce, ma un errore gli è costato il primato e nel finale ha vanamente cercato di rimontare i due davanti che, però, gli hanno concesso solo pochissimi secondi.

Qualche rimpianto per Marco Leonardi che ha mancato il podio sia nella Power Stage (per appena un decimo di secondo!) che nella classifica finale. Brillante la prova del giovane Casella, quinto davanti ai più esperti Gubertini, andato a corrente alternata, Niki Buhler, Williams Zanotto e Mattia Casazza. A completare la top ten dii categoria, tutta di PEUGEOT 208 R2B, l’appassionato Giuseppe Gazzetti.  Giornata sfortunata, invece, per Marcello Nicoli – che ha scelto di ritirarsi dopo l’iniziale testa coda costatogli diversi minuti – e Fabio Zanotto.

Prossimo appuntamento per la 208 Rally Cup PRO sarà il RALLY DEL CASENTINO in programma il 5 e 9 luglio.

 

208 Rally Cup PRO classifica dopo gara 3 di 5 (fra parentesi il numero di risultati utili). 1. Michele Rovatti 33 (3) punti, 2. Alessandro Zorra 26 (3), 3. Claudio Gubertini 21 (2), 4. Mirco Straffi 18 (1), 5. Alessandro Casella 17 (2); 6. Marcello Nicoli (1) 16, 7. Dimitri Tomasso 15 (1), 8. Niki Buhler 14 (3), 9. Marco Leonardi 11 (2), 10. Fabio Zanotti (2), Nicola Sartor (1) e Mattia Casazza (2) 6, 13. Williams Zanotto 5 (2), 14. Giuseppe Gazzetti 3 (2), 15. Lorenzo Ancillotti 1 (1).

 

IL 208 RALLY CUP PRO IN BREVE

  • PUNTEGGI: I punti (15, 12, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1 a scalare ai primi dieci) verranno assegnati ai soli iscritti, ma in base alla classifica finale della classe R2B di ciascun rally (quindi gli altri piloti/vetture non conquistano punti ma li tolgono). In ogni gara del calendario verrà disputata una prova speciale Power Stage ed ai primi tre iscritti classificati della Classe R2B verrà assegnato il seguente punteggio cumulabile: 3, 2, 1.
  • CLASSIFICA FINALE: La classifica finale verrà stabilita sommando i tre migliori risultati di gara di ciascun pilota (di cui uno deve essere quello dell’ultima gara in calendario), e tutti i punti conquistati nelle Power Stage. In caso di ex-aequo verrà considerata nell’ordine: il totale dei punti conquistati, la minore età.
  • RALLY VALEVOLI: Appennino Reggiano (7 aprile), Piancavallo (12 maggio), Taro (9 giugno), Casentino (7 luglio), Bassano (29 settembre).
  • PREMI: ai primi tre classificati di gara in pneumatici. Ai primi cinque classificati finali in denaro e pneumatici Pirelli. In particolare il vincitore assoluto riceverà 20.000 € e 20 pneumatici!

 

Commenti
    Tags:
    peugeot competitionrally del taro
    in evidenza
    Ricatti online a sfondo sessuale, gli hacker guadagnano 15mila euro al mese

    Home

    Ricatti online a sfondo sessuale, gli hacker guadagnano 15mila euro al mese

    in vetrina
    Giarrusso: "Se Renzi vuole imitare Salvini è un grande problema"

    Giarrusso: "Se Renzi vuole imitare Salvini è un grande problema"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Nissan JUKE, Crossover Coupé dal carattere sportivo

    Nuovo Nissan JUKE, Crossover Coupé dal carattere sportivo


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.