A- A+
Auto e Motori
Nuova BMW Serie 3: la tecnologia si guida

I numeri sono tutti dalla sua parte: 15 milioni di unità vendute dal 1975 ad oggi nel mondo. Dal 1990 più di 600.000 in Italia di cui l’80% nella versione Touring, quella familiare. Nonostante il suo segmento di appartenenza stia soffrendo un po’, la nuova Serie 3 ha tutte le carte in regola per confermare i successi commerciali di questa indiscutibile icona il cui listino parte da 38,700 euro ma… se ne possono spendere molti di più.

Cambiano le dimensioni.

La nuova Serie 3 è 85 millimetri più lunga rispetto al modello che sostituisce (4.709 mm), 16 millimetri più larga (1.827 mm) e solo 1 mm più alta (1.442 millimetri). Il passo 41 millimetri (2.851 mm) e le carreggiate (anteriori: + 43 mm, posteriori: + 21 mm) entrambi più lunghe rispetto al modello precedente, contribuiscono a garantire maggiore equilibrio e agilità al veicolo. Per quanto riguarda il peso, è stata alleggerita di ben 55 kg grazie ad interventi mirati, in particolare sul telaio.

Esteticamente.

Dal punto di vista estetico è “completamente nuova”, con un frontale molto bello grazie alla calandra ridisegnata e ai fari Full- LED (sono di serie mentre i fari Adaptive LED con Laserlight BMW per gli anabbaglianti, raggio di circa 530 metri, sono optional). Il laterale è costituito da linee dinamiche mentre il posteriore è semplice e pulita. L’abitacolo è completamente nuovo: spazio a volontà, vani porta-oggetti comodi e ben distribuiti, quadro strumenti elegante e moderno, consolle centrale piacevole e comandi raggruppati in pannelli progettati con rigore. Al centro del cruscotto, i display e i pulsanti per l'aria condizionata e le bocchette dell'aria formano un'unità realizzata con attenzione, mentre le funzioni luminose vengono azionate da un pannello di pulsanti accanto al volante. Bisogna memorizzare poi il pulsante Start/Stop per l’accensione del motore che, normalmente, è dietro il volante mentre nella nuova Serie 3 è posizionato nella consolle centrale, vicino alla leva del cambio. Leva del cambio (ha un nuovo design) che si trova vicino all’iDrive Controller e ai tasti per attivare il Driving Experience Control e per mettere in funzione il parcheggio automatico.

La gamma motori.

Dall'inizio saranno disponibili cinque motori. La line-up comprende una coppia di motori a benzina a quattro cilindri con 184 CV per la BMW 320i e 258 CV per la BMW 330i; una coppia di quattro-cilindri diesel 150 CV per la BMW 318d e 190 CV per la BMW 320d. Un motore diesel a sei cilindri da 265 CV alimenta la potente BMW 330d mentre, a partire dal lancio sarà anche disponibile la trazione integrale della BMW 320d xDrive (consumo combinato di carburante: 4,5 – 4,8 l/100 km; Emissioni CO2 combinate: 118 – 125 g/km). Tutti i modelli sono conformi agli standard EURO 6d-TEMP per il gas di scarico e possono essere abbinati alla nuova trasmissione automatica a 8 rapporti.

Guida autonoma? Per la nuova Serie 3 siamo al Livello 2.

La nuova BMW serie 3 Berlina utilizza tantissimi sistemi di assistenza innovativi che le permettono di assumere un ruolo di primo piano nell’introduzione della guida autonoma sul mercato”. Nell’equipaggiamento standard è compreso l’avviso di collisione e passaggio pedonale con la funzione di frenata automatica per città. Questa versione, addirittura, permette al conducente di essere avvertito al passaggio di un ciclista. Le opzioni includono la funzione Active Cruise Control con stop & go e la guida assistita Professional con avviso cambiamento di corsia, prevenzione collisione posteriore e allarme Cross-Traffic. Una delle caratteristiche della guida assistita Professional è il controllo dello sterzo e della corsia o carreggiata; queste funzioni aiutano il conducente a mantenere il veicolo nella corsia rilevata attraverso canali stretti e include anche il Lane Keeping Assistant con la capacità di proteggere in modo proattivo la collisione laterale e facilita l’uscita in caso di emergenza. Il Park Distance Control e la telecamera posteriore poi, saranno apprezzate durante le manovre di parcheggio. È disponibile anche il Parking Assistant, che tramite la trasmissione Steptronic, assume il controllo dell'accelerazione, della frizione, dei freni e delle marce all’uscita e all’entrata dal parcheggio.

Lo smartphone come chiave.

Un’altra novità che accompagna la commercializzazione della nuova Serie 3 è la BMW Digital Key che trasforma lo smartphone in una chiave dell’automobile. Avvicinandolo vicino alla maniglia della portiera, infatti, questa si apre automaticamente. Una volta saliti a bordo, il motore può essere avviato mettendo il telefono nella ricarica wireless o nel vassoio per smartphone che si trova sotto la colonna centrale. Occhio, però: la chiave digitale è disponibile per tutti gli smartphone Samsung Galaxy che eseguono Android 8.0 e versioni successive.

BMW Intelligent Personal Assistant.

Beh, questo ce lo siamo tenuti per ultimo perché è davvero interessante, comodo e pratico. Anche se, ad onor del vero, è una tecnologia già utilizzata con successo da un altro costruttore.

Il BMW Intelligent Personal Assistant, che debutta quindi sulla nuova Serie 3, è praticamente un assistente digitale intelligente, pronto a rispondere se interpellato con la formula "Hey BMW". E’ in pratica un “coach” (al quale è possibile dargli anche un nome) in grado non solo di dare tutte le informazioni richieste (portami in via Carducci, dimmi dov’è il ristorante più vicino, che tempo fa a Milano etc.), ma anche di spiegare le varie funzioni ("Come funziona l'High Beam Assistant?"), fornire informazioni sulle condizioni della vettura ("Il livello dell'olio è a posto?") e rispondere alle domande ("Quali notifiche sono attive?").

Tutte le funzioni del BMW Intelligent Personal Assistant saranno costantemente ampliate con aggiornamenti regolari, che potranno essere eseguiti facilmente su smartphone.

Ammortizzatori ad hoc

Sia la sospensione standard sia la sospensione M Sport opzionale includono gli ammortizzatori di sospensione, per la prima volta a debuttare in un modello BMW. Questi contribuiscono enormemente all’equilibrio tra sportività e comfort; una caratteristica senza rivali e unica della nuova BMW serie 3 Berlina. Il controllo continuo variabile permette loro di regolare progressivamente la compattezza dell'ammortizzatore in base alla variazione della corsa; questa modalità riduce sensibilmente il movimento e la vibrazione del veicolo in caso di superfici stradali poco lineari e non asfaltate.

Oltre alla sospensione M Sport (che riduce di 10 mm l’altezza del veicolo in marcia) nella lista delle opzioni figura la sospensione Adaptive M con ammortizzatori a controllo elettronico. Questi due optional offrono ai clienti una sterzata sportiva variabile, che nella versione più recente garantisce un tocco ancora più diretto e preciso. Anche i freni M Sport con pinze anteriori a quattro pistoncini sono ordinabili. Le pinze verniciate di blu figurano il logo M. Un differenziale M sport è disponibile per la BMW 330i e la BMW 330d insieme alla sospensione M sport o Adaptive M. Qui, la funzione di bloccaggio a controllo elettronico full-variable garantisce una migliore trazione, agilità, stabilità al posteriore.

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti
    Tags:
    bmwnuova serie3prezzi motorizzazioni
    Loading...
    in evidenza
    Riapre lo storico Pitosforo A Portofino arriva chef Cracco

    Costume

    Riapre lo storico Pitosforo
    A Portofino arriva chef Cracco

    i più visti
    in vetrina
    Taylor Mega gioca a calcio senza vestiti: lato B in primo piano. VIDEO

    Taylor Mega gioca a calcio senza vestiti: lato B in primo piano. VIDEO



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Skoda. Ecco Kamiq, il City Suv camaleontico per giovani e famiglie

    Skoda. Ecco Kamiq, il City Suv camaleontico per giovani e famiglie


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.