A- A+
Auto e Motori
Nuova Mercedes-Benz Classe A, la prima auto con intelligenza artificiale

La best seller di casa Mercedes-Benz si rinnova completamente. Arrivata, infatti, alla sua quarta generazione, si presenta al grande pubblico cambiata (e di parecchio) sia dal punto di vista estetico (è più bella) sia dal punto di vista dei contenuti (è più tecnologica) nell’ambito dei quali, la parola d’ordine è: MBUX (Mercedes-Benz User Experience). E’ valsa quindi la pena andare fino in Croazia per provarla in anteprima.

Design: coerente con se stessa. Il design puristico che gioca sulla dimensione orizzontale di Nuova Classe A è un'evoluzione della filosofia di design della limpida sensualità di Mercedes-Benz. Sulla base del design compatto a due volumi le dimensioni e proporzioni ottimizzate hanno portato a una reinterpretazione del design di Mercedes-Benz Classe A.

Gli esterni di Nuova Classe A sono sportivi, dinamici e accattivanti. La parte anteriore, con cofano motore ribassato, fari a LED piatti (disponibili di serie o a richiesta a seconda delle versioni) con elemento cromato e fiaccola delle luci di marcia diurne, risulta coinvolgente e affascinante. L'incisiva mascherina del radiatore Matrix reinterpretata, con Stella al centro, linea svasata, pin effetto Matrix (a richiesta) e una lamella centrale color argento, sottolinea la sportività della vettura.

Grazie al passo più lungo e alla linea caratteristica laterale, l'auto sembra più allungata. Rispetto al modello precedente il cofano motore digrada più rapidamente, accentuando la dinamicità del frontale. I passaruota più grandi di Nuova Classe A, idonei a ospitare ruote da 16 a 19 pollici, la fanno sembrare incollata all'asfalto, sottolineandone la sportività. La forte rientranza della parte superiore della vettura, che mette in risalto le spalle, e gli elementi riflettenti alloggiati nel paraurti modulare sdoppiato accentuano la larghezza della coda. I fanali di posizione posteriori stretti sono sdoppiati.

Con un Cx da 0,25 e una superficie frontale (A) di 2,19 m2, Nuova Classe A è la più aerodinamica del suo segmento, migliorando persino le prestazioni del modello precedente (Cx di da 0,26 / superficie frontale: 2,20 m2).

Salendo a bordo. E’ un piacere mettersi al volante della nuova Classe A perché si percepisce subito una grande sensazione di qualità, a partire proprio dall’ottimi materiali, dalla comodità dei sedili, alla spaziosità disponibile per tutti i passeggeri. Gli interni, decisamente all'avanguardia, si presentano completamente rinnovati: piace soprattutto la plancia portastrumenti molto all'avanguardia, che non presenta la classica calotta di copertura. In questo modo il corpo di base, a forma di ala, si estende ininterrottamente da una porta anteriore all'altra. Il display widescreen (a richiesta) è completamente sospeso sulla plancia. Una particolarità sono le bocchette di ventilazione sportive che ricordano le turbine degli aerei.

La plancia portastrumenti è suddivisa in due corpi orizzontali: il corpo inferiore è diviso dal corpo principale da una specie di “solco” e sembra essere sospeso davanti alla plancia portastrumenti. L'illuminazione di atmosfera rafforza questo effetto sottolineando l'impressione di sospensione della struttura inferiore. L'illuminazione di atmosfera a 64 colori (a richiesta) ha una gamma cromatica superiore alla versione precedente di oltre cinque volte.

Parola d’ordine: MBUX (Mercedes-Benz User Experience). La cosa più interessante di quando si prova una vettura nuova è quella di testare le… novità. C’è curiosità, attenzione e voglia di sapere che portano immancabilmente ad un senso di apprezzamento o di critica. Bene, nel caso della nuova Classe A, la novità si chiama MBUX (Mercedes-Benz User Experience) che annuncia l'inizio di una nuova era della connettività firmata Mercedes me. La particolarità di questo sistema è la capacità di apprendere grazie all'intelligenza artificiale. MBUX, personalizzabile e adattabile, mette in collegamento tra loro auto, guidatore e passeggeri.

Il sistema MBUX rappresenta una rivoluzione della user experience nel settore automotive. Le animazioni sottolineano la comprensibilità della struttura dei comandi e affascinano con una brillante grafica 3D ad altissima risoluzione che viene renderizzata, vale a dire calcolata ed inviata, in tempo reale.

Con la nuova generazione di Infotainment MBUX debuttano nuovi servizi Mercedes me connect e ne vengono perfezionati altri. Tra questi vi sono le funzioni di navigazione sulla base della comunicazione Car-to-X (informazioni da veicolo a veicolo su avvenimenti rilevati da sensori, come per esempio una frenata di emergenza o un intervento dell'ESP®, oppure rilevati grazie a un messaggio manuale dell'utente, come per esempio un incidente) e il tracking del veicolo, che facilita la ricerca dell'auto parcheggiata e invia un messaggio nel caso in cui l'auto sia stata urtata o rimorchiata.

L'app Mercedes me Collection può essere salvata come icona sullo schermo e può essere configurata liberamente sull'homescreen come tutte le altre applicazioni principali. Inoltre, a richiesta, l'MBUX visualizza i contenuti online, come i prezzi aggiornati del carburante o la disponibilità di parcheggi all'interno di un autosilo. L'aggiornamento online del sistema MBUX permette di avere accesso in modo semplice ai nuovi contenuti.

Nuova Classe A è già pronta per il car sharing privato: attraverso Mercedes me è infatti possibile condividere la nuova compatta con amici e familiari (funzione disponibile indicativamente a partire da agosto 2018). I comandi sono semplici e intuitivi grazie all'app Car Sharing di Mercedes me.

Con i nuovi servizi Mercedes me connect On-Street Prediction, Real-Time Information e Off-Street Information, chi guida una Mercedes-Benz può risparmiare tempo prezioso, stressarsi di meno e contemporaneamente ridurre consumi ed emissioni durante la ricerca di un parcheggio. Le informazioni in tempo reale si basano, ad esempio, sui dati provenienti da altre vetture Mercedes-Benz, che hanno appena lasciato un parcheggio o che sono transitate davanti a potenziali parcheggi.

Motori diesel e benzina di ultima generazione.

Al momento del lancio di Classe A (o subito dopo) sono disponibili le seguenti tre motorizzazioni1: A 200 (120 kW/163 CV, 250 Nm); con cambio a doppia frizione 7G‑DCT (consumo di carburante combinato: 5,2 l/100 km, emissioni di CO2 combinate: 120 g/km) oppure con cambio manuale a sei rapporti (consumo di carburante combinato: 5,8 l/100 km, emissioni di CO2 combinate: 133 g/km). A 250 con cambio a doppia frizione 7G‑DCT (165 kW/224 CV), 350 Nm; consumo di carburante combinato: 6,2 l/100 km, emissioni di CO2 combinate: 141 g/km)

A 180 d con cambio a doppia frizione 7G‑DCT (85 kW/116 CV), 260 Nm; consumo di carburante combinato: 4,1 l/100 km, emissioni di CO2 combinate: 108 g/km). Sotto il cofano della Classe A da noi provata c’era proprio questa motorizzazione che sì è dimostrata semplicemente perfetta.

Per gli irriducibili del benzina, invece,  al momento del lancio sono disponibili due nuovi motori a benzina a quattro cilindri. Tra le innovazioni dell'M 282 da 1,33 litri di cilindrata e 120 kW di potenza massima vi sono l'esclusione dei cilindri (in combinazione con il cambio 7G-DCT) e la forma a delta della testata cilindri. Il secondo nuovo motore a benzina è l'M 260 da 2,0 litri di cilindrata, 165 kW e 350 Nm. Una delle novità è rappresentata dal CAMTRONIC per l'albero a camme di aspirazione. Entrambi i modelli a benzina sono dotati di un filtro antiparticolato di serie.

Massimo Redaelli 

Tags:
mercedes classe amercedes-benz user experienceintelligenza artificialeprezziversioni mercedes me

in vetrina
Massimiliano Allegri e Ambra Angiolini si sposano: nozze a giugno 2019

Massimiliano Allegri e Ambra Angiolini si sposano: nozze a giugno 2019

i più visti
in evidenza
"I miei abiti durano nel tempo Ecco la vera moda sostenibile"

Giorgio Armani si racconta

"I miei abiti durano nel tempo
Ecco la vera moda sostenibile"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Dal 15 novembre scatta l’obbligo del montaggio di pneumatici invernali

Dal 15 novembre scatta l’obbligo del montaggio di pneumatici invernali

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.