A- A+
Musica
Anna von Hausswolff, quando la musica è emozione

di Lorenzo Lamperti

Così lontana eppure così vicina. Così alta ed eterea eppure così vibrante e coinvolgente. Così straordinariamente perfetta, quasi sacra, eppure così viva. Anna von Hausswolff è la quintessenza di quello che dovrebbe essere un musicista, un'artista alla ricerca di qualcosa di grande. Quando sale sul palco insieme ai quattro membri della sua band il brusio della sala dell'Arci Bellezza di Milano finisce in un istante. Alla prima nota emessa dal suo organo cala il silenzio totale e quando abbassa il cappuccio, al termine della prima canzone, il pubblico presente è già rapito da un pezzo.

E' difficile non utilizzare un lungo elenco di termini entusiastici quando si ha la fortuna di assistere a un concerto come quello della 29enne svedese a Milano. E' difficile anche se la si è vista all'opera nella cattedrale di Vasto al Siren Fest del 2013. Già, perché Anna, tra le altre, cose suona l'organo. Nel suo ultimo, sorprendente, album "The Miracolous" ha per l'esattezza utilizzato il gigantesco organo di Pitea, cittadina a Nord della Svezia, che conta novemila canne.

Sì, perché con The Miracolous, e dunque con questo live nel quale propone le sue ultime canzoni, Anna ha compiuto il passo decisivo. Se Ceremony era un album soprattutto cerebrale e dalle atmosfere più evocative, stavolta Anna prende l'organo, lo strumento più sacro di sempre, e lo immerge in una tempesta di rock molto più che ritmato nel quale la parte del leone riesce comunque a farla sempre lui (ovviamente assente nella trasferta italiana ma sostituito comunque più che degnamente) insieme alla sua sorprendente voce. A tratti suadente, a tratti inquietante, sempre e comunque magnifica. Il collante che tiene insieme l'anima dark delle chitarre e il grandissimo lavoro della batteria di Ulrik Ording, che non batte mai un colpo a caso e riesce a far venire il groppo in gola mentre strizza l'occhio a una pura ricerca ritmica.Ora non manca più nulla: c'è la ricerca e il manifesto programmatico, ci sono i sentimenti e la vita, in un unicum nel quale non ha più nessun senso la distinzione tra sacro e profano, tra vecchio e nuovo. 

12814081 973025592751811 5021449404423377198 n

Anna segue tutto alla perfezione. Guarda spesso e volentieri i componenti della sua band, sembra quasi che li muova lei quando si alza in piedi e muove le braccia come se fosse un direttore d'orchestra. La sua voce, accecante raggio di luce anche nei momenti più cupi della sua musica, si erge sopra tutto. Il pubblico si entusiasma per il crescendo di Deathbed. Lei poi scende dal palco e si mette a cantare prima a un passo dalla prima fila, poi ci si immerge dentro abbattendo le distanze nel momento più dolce della serata. Una distanza abbattuta anche a fine concerto, quando si ferma a firmare autografi e a parlare col pubblico. Come a dire che non è solo un'artista ma anche una normale ragazza. Così lontana e così vicina. 

twitter11@LorenzoLamperti

Tags:
anna von hausswolff

in vetrina
Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

i più visti
in evidenza
"Mai amato Silvia Provvedi" Su Belen e Moric rivela che...

FABRIZIO CORONA CHOC

"Mai amato Silvia Provvedi"
Su Belen e Moric rivela che...

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.