A- A+
Musica
NOS Primavera Sound, Porto diventa capitale dell'indie (e della speranza)

Musica, cibo, socializzazione, ancora tanta musica. E persino un'altra parola che ultimamente sembra essere impossibile pronunciare: speranza. Sono questi gli ingredienti che hanno caratterizzato l'edizione 2017 del NOS Primavera Sound di Porto, l'ormai imperdibile appuntamento musicale dell'estate insieme al "fratello" di Barcellona. Di questi tempi sembra un atto di coraggio addirittura andare a un concerto. Ma al Primavera respira tutto tranne che tensione.

Il Parque da Cidade, immenso spazio verde affacciato sull'oceano, diventa per tre giorni l'epicentro mondiale della musica indie-elettronica. Difficile immaginare una location migliore per un festival che come la città che lo ospita ha un'aria felicemente sospesa tra nostalgico, sbarazzino e sofisticato. 

Gli onori di casa li fa il portoghese Samuel Urìa, che apre il NOS Primavera Sound nel primo giorno di riscaldamento. I Cigarettes After Sex presentano il loro nuovo album uscito praticamente in contemporanea al live portoghese ma la sorpresa di giornata è il travolgente californiano Miguel che si presenta con camicia hawaiiana e microfono ricoperto di frange. Il ballo di massa prosegue con gli Arab Strap, vecchi marpioni riscopertisi danzanti prima di lasciare spazio all'incursione hip hop di Run the Jewels e Flying Lotus.

19029685 1925172364425994 3370903720896767253 nMiguel - credit NOS Primavera Sound 2017 (photo by Telmo Pinto)

 

Solo un preambolo per la seconda giornata in cui il festival dispiega tutto il suo potenziale. Quattro palchi e programma fittissimo di stage. Impossibile vedere tutto, ma quel tanto è più che abbastanza per qualsiasi palato musicale. Corone di fiori, capelli colorati, birre, persone di qualsiasi età e provenienza geografica riempiono con entusiasmo il Parque da Cidade sin dallo stage dei Pond, che segue la convincente apertura dei portoghesi First Breath After Coma, una sorta di Explosions in the Sky con in più la voce. 

18953003 1925728581037039 5104585715733950055 nAngel Olsen - credit NOS Primavera Sound 2017 (photo by Telmo Pinto)

 

Il talentuoso batterista Whitney fa breccia e prepara all'entusiasmo generale per la regina dell'indie folk Angel Olsen, che tra sorrisi sornioni e una voce da fare invidia a chiunque è una delle note più positive dell'intera line up. Poi ecco l'headliner, Bon Iver. Per quanto il Primavera sia uno spettacolo puramente corale è proprio Justin Vernon il centro gravitazionale del festival. Il pubblico sceglie in massa il tormentato artista di Eau Claire, incarnazione della musica hipster, nonostante la contemporaneità con lo stage degli Swans. E lui, che aveva cancellato il tour europeo suscitando l'ira dei fan, ripaga ampiamente le attese presentando quasi integralmente le tracce dell'ultimo album 22, A Milion prima delle incursioni tra quelli che, nonostante la relativamente giovane carriera, possono già essere considerati i suoi classici, da Creature Fear a Skinny Love.

18953045 1925729161036981 1442860906218727272 nBon Iver - credit NOS Primavera Sound 2017 (photo by Telmo Pinto)

 

Hamilton Leithauser, già voce dei The Walkmen, rappresenta una più che degna continuazione di un programma che avanza fino a tarda notte con l'elettronica di Nicolas Jaar. Elettronica che domina il terzo e ultimo giorno di festival, con lo psichedelico stage di Aphex Twin preceduto dai travolgenti Metronomy e seguito dall'evocativo Tycho. Prima ancora il pubblico portoghese era andato in visibilio per la cantante brasiliana Elza Soares, già moglie dell'ex grandissimo calciatore verdeoro Garrincha qualche decade fa. Tanta, tantissima (buona) musica in una città dalla rara bellezza in un paese, il Portogallo, ripresosi ampiamente dalla crisi e che ora guarda al futuro con un ottimismo che sembrava dimenticato. Una splendida, eccezionale, normalità. E di questi tempi non è poco.

 

Tags:
nos primavera soundportoindiebon iver

in vetrina
The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

i più visti
in evidenza
"Dogman" candidato dell'Italia Garrone in corsa per l'Oscar 2019

Spettacoli

"Dogman" candidato dell'Italia
Garrone in corsa per l'Oscar 2019

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.