(AdnKronos) - Insomma, Alitalia ha invertito la rotta e sembra navigare ora in cieli più tranquilli. L'impegno dei commissari, in un anno di amministrazione straordinaria, è stato quello di riprendere il timone della gestione dell'azienda, agendo sulle diverse leve, dalla stabilizzazione dei ricavi al controllo dei costi, passando per il rafforzamento dei rapporti commerciali. Prioritario, ha spiegato Gubitosi, è stato l'obiettivo di ricostruire la fiducia nei confronti della compagnia e ricucire le lacerazioni e creare un nuovo clima nelle relazioni industriali. "Per liquidare ci vuole molto poco. Ma noi non stiamo facendo una liquidazione ma cerchiamo di mantenerla in vita", ha quindi puntualizzato Gubitosi. Ma anche se le cose vanno meglio, bisogna arrivare presto a una decisione. "Noi - ha spiegato Gubitosi - cerchiamo di preservare tutta la cassa possibile, ma il principale problema del commissario è quello di non avere un orizzonte temporale di medio-periodo". E, ha aggiunto, "non sta a noi dire quale dovrà essere la nuova Alitalia": "tra i poteri dei commissari non c'è l'indirizzo politico e noi non intendiamo fare il lavoro del Governo e non possiamo dire cosa si dovrebbe fare. Non sarebbe appropriato. Se ce lo chiedono, possiamo dare un'opinione". Nell'ambito dell'indagine conoscitiva della Commissione speciale, ad essere ascoltati oggi sono stati anche i vertici dell'Enac. Per il presidente Vito Riggio, il perdurare della crisi di Alitalia potrebbe avere "effetti dirompenti" sull'aeroporto di Fiumicino, dove la compagnia ha una "rilevante presenza". "Se la crisi non venisse risolta, il venir meno di una presenza forte determinerebbe grandi difficoltà" sul principale scalo italiano, ha detto. "Ci sono 4 miliardi di investimenti a carico della finanza privata e il grosso è su Fiumicino. Un miliardo e mezzo è stato già investito ma - ha aggiunto - potrebbero esserci difficoltà ad affrontare i nuovi investimenti perché questi sono fortemente condizionati dalla capacità di avere le entrate e Alitalia pesa per il 47%".

in evidenza
"Dogman" candidato dell'Italia Garrone in corsa per l'Oscar 2019

Spettacoli

"Dogman" candidato dell'Italia
Garrone in corsa per l'Oscar 2019

in vetrina
The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

The Cal 2019: the presentation of Pirelli Calendar 2019 will be held in Milan

motori
Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

Il Motor Show cambia e diventa Motor Show Festival

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Cosa sappiamo dell’attacco dell’Isis in Iran
di Ovidio Diamanti
Abolizione dell’Ordine dei giornalisti? No all’informazione dei salsicciai
di Ernesto Vergani
Decreto Salvini, si chiama Mattarella, non mattarello
di Angelo Maria Perrino

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

I sondaggi di AI

Se domenica prossima ci fossero le elezioni politiche, chi voteresti?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.