Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Notiziario

Alpi: fascicolo gestione falso testimone

17 febbraio 2017 - 16:27
Ipotizzato falso in atto pubblico, calunnia e favoreggiamento
(ANSA) - ROMA, 17 FEB - La procura di Roma ha aperto un nuovo fascicolo sul caso degli omicidi dell'inviata del Tg3 Ilaria Alpi e dell'operatore Miran Hrovatin, avvenuti a Mogadiscio, in Somalia, il 20 marzo 1994. Riguarda le presunte anomalie legate alla gestione di un testimone, rivelatosi falso, Ahmed Ali Rage, detto Gelle, evidenziate dalla Corte di Appello di Perugia che il 19 ottobre scorso, a conclusione del processo di revisione, ha assolto l'unico condannato, il somalo Hasci Omar Hassan. Falso in atto pubblico, calunnia e favoreggiamento i reati ipotizzati, per il momento contro ignoti, nel fascicolo che il procuratore Giuseppe Pignatone ha affidato al sostituto Elisabetta Ceniccola, già titolare dell'inchiesta bis sul duplice omicidio. A sollecitare l'avvio di accertamenti su quelli che hanno definito "depistaggi" anche Luciana Alpi, madre di Ilaria, e l'avvocato Domenico D'Amati.
CONDIVIDI L'ARTICOLO
facebook
twitter
gplus
linkedin

In Vetrina

In manette 3 cittadine brasiliane per traffico di esseri umani e prostituzione

In evidenza

Chanel sceglie le olive sarde Nuovo "siero della giovinezza"
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Motori

Nissan e-NV200 100% elettrico: il primo ufficio mobile

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

I sondaggi di AI

Chi voterai alle prossime elezioni politiche?

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it