Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

CASO BATTISTI: EX TERRORISTA, ESTRADARMI è VIOLAZIONE DIRITTO

13 ottobre 2017- 21:02
Roma, 13 ott. (AdnKronos) - "Nel giugno del 2011 il plenum del Tribunale supremo ha approvato per 6 voti contro 3 il decreto di Lula che negava l’estradizione. Solo dopo quel voto io sono uscito di prigione. Si tratta di una decisione dell’esecutivo giudicata e approvata dal massimo organo giudiziario del Brasile. Estradarmi significherebbe violare un diritto acquisito e violare la decisione presa dal plenum del Tribunale supremo”. Lo dice Cesare Battisti, in un'intervista ad Angela Nocioni, pubblicata su 'Il Dubbio' in edicola domani. "Il mio arresto a Corumbà -aggiunge- è stato illegale, è stata una trappola. Io non sono arrivato alla frontiera con la Bolivia, mi hanno fermato molto prima e hanno preso i soldi miei e dei miei due amici scrivendo nel verbale che erano tutti i miei, nonostante gli altri due stessero dichiarando il contrario, per avere il pretesto per fermarmi. Io non sono un rifugiato. Ho il documento di immigrato con permesso di residenza permanente. Il giudice per trasformare il fermo in arresto s’è dovuto inventare che avevo violato le norme sui rifugiati politici. Infatti poi m’hanno dovuto scarcerare”.

In Vetrina

Grande Fratello Vip 2, Luca Onestini e Ivana Mrazova: il consiglio di Cecilia. GF VIP 2

In evidenza

Nadia Toffa ora sta meglio E va dal parrucchiere...
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Motori

Peugeot 308 GTi veste i colori dell’Arma dei Carabinieri

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it