(AdnKronos) - Il nuovo modello operativo previsto dal Piano, rileva l'Enav, "si allinea alle richieste della normativa comunitaria, come già avviato dai principali provider europei, e prevede il consolidamento a regime dei quattro centri di controllo di Roma, Milano, Brindisi e Padova sulle due sedi di Roma e Milano (che da sole già gestiscono il 65% del traffico di rotta) e la graduale e innovativa trasformazione tecnologica e industriale dei due centri di controllo di Brindisi e Padova in hub per la gestione da remoto di diversi aeroporti".Per quanto riguarda il centro di controllo di Brindisi, che gestisce attualmente l’11% del traffico aereo nazionale, sottolinea l'Enav, "non ci sarà nessun depauperamento: entro il 2022 sarà riqualificato in una struttura all’avanguardia in Europa e in un vero e proprio centro di eccellenza sia dal punto di vista delle tecnologie sia da quello delle professionalità che vi opereranno".In merito alla gestione delle risorse, come già comunicato ufficialmente da Enav, il Piano Industriale "non prevede esuberi, bensì una politica attiva di pianificazione del turn over naturale di uscite per anzianità e nuove assunzioni. Nell’ambito della ridistribuzione delle professionalità è prevista una mobilità territoriale per gestire i diversi carichi di lavoro che sarà approcciata tenendo conto anche delle esigenze delle persone, in linea con ciò che avviene da sempre su tutte le strutture operative. A questo proposito vale la pena evidenziare che nell’arco degli ultimi 3 anni i trasferimenti sul territorio del Gruppo hanno coinvolto più di 600 persone". Per quanto riguarda la normativa comunitaria e la Corte dei Conti europea, Enav sottolinea "che sta andando esattamente nella direzione richiesta dalla normativa europea: il Piano Industriale, infatti, risponde in pieno al regolamento EU(549/2004) che impone agli Stati di creare efficienza, maggiori performance dal punto di vista operativo e della safety, attraverso la modernizzazione dei sistemi e l’accorpamento dei centri radar".

in evidenza
Tutti pazzi per il caffè alla spina Illy, Cold Brew per i Millennial

Marketing

Tutti pazzi per il caffè alla spina
Illy, Cold Brew per i Millennial

in vetrina
Mondiali, tutti pazzi per Giorgia Rossi... FOTO

Mondiali, tutti pazzi per Giorgia Rossi... FOTO

motori
Intervista a tutto campo al presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani

Intervista a tutto campo al presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Fondi Lega, Salvini dica chi ha ritirato la costituzione di parte civile
di Marco Marturano
Vitalizi, Fini rischia 30 anni ma ha ancora ufficio a Montecitorio e scorta
di Angelo Maria Perrino
L'Fmi boccia l'Italia? E' una buona notizia. Ma Repubblica lancia l'allarme
di Diego Fusaro

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

I sondaggi di AI

Scontro tra il governo e l'Inps. Secondo te, chi ha ragione?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.